Skip to main content

Dark Souls saga, niente multiplayer fino al lancio di Elden Ring su PC

(Image credit: FromSoftware, Bandai Namco)

Lo sviluppatore di Dark Souls 3, From Software, ha annunciato che i server PC per tutti i titoli della serie Dark Souls rimarranno offline fino a dopo il 25 febbraio, giorno di lancio dell’attesissimo Elden Ring. 

Il motivo? Nei server online di Dark Souls è stato rilevato un enorme exploit di sicurezza chiamato Remote Code Execution (RCE). Considerato uno dei tipi di vulnerabilità più pericolosi in circolazione, un RCE consente ad un hacker di eseguire qualsiasi codice sul dispositivo infettato, inclusi ransomware, malware e ogni altro genere di minaccia.

Secondo quanto riporta From Software, “a causa del tempo necessario per configurare i test adeguati”, i server resteranno chiusi fino a dopo l’uscita di Elden Ring. 

Tuttavia, la società ha assicurato ai fan che i server saranno adeguatamente patchati e che i giocatori non dovranno preoccuparsi dell’exploit.

L’exploit è stato mostrato per la prima volta da The_Grim_Sleeper durante uno dei suoi livestream, che all’epoca aveva almeno 70.000 spettatori. Un hacker ignoto ha utilizzato il livestream per dimostrare la gravità della vulnerabilità dopo che la sua iniziale segnalazione dell’anomalia a From Software era stata ignorata.

Stando ad un report di The Verge, la community avrebbe creato la propria patch per il titolo chiamata Blue Sentinel, così da proteggere gli endpoint dalla vulnerabilità. 

La casa di produzione di Dark Souls Bandai Namco ha ringraziato la community per aver partecipato attivamente alla vicenda tramite Reddit. 

Contributing Writer at TechRadar. Loves sweets, JRPGs, and artbooks.