Skip to main content

Bose chiuderà i negozi in Europa, Stati Uniti, Giappone e Australia

(Image credit: Future)

Dopo aver venduto casse e cuffie per 27 anni in tutto il mondo, Bose ha annunciato che chiuderà le sue strutture di vendita al dettaglio presenti in Nord America, Europa, Giappone e Australia.

Stando a quanto riportato da The Verge, i negozi Bose che si trovano nelle quattro aree geografiche sopracitate chiuderanno i battenti nei prossimi mesi, lasciando spazio a massicci investimenti rivolti alla vendita online.

In totale, Bose afferma che nei prossimi mesi verranno chiuse 119 attività, mentre i circa 130 punti vendita presenti in Cina e negli Emirati Arabi rimarranno operativi; ad essi si sommeranno una serie di nuovi negozi in India, Sud Est Asiatico e Corea del Sud.

Colette Burke, vice presidente del settore Vendite Globale di Bose, ha dichiarato quanto segue: “In origine, i nostri punti vendita avevano la funzione di dare ai clienti un modo di sperimentare, testare, e parlare dei nostri multi-componenti, sistemi di intrattenimento per la casa basati su CD e DVD”...”Al tempo, poteva sembrare un’idea radicale, ma ci siamo concentrati maggiormente sui bisogni dei nostri clienti, laddove ne avevano davvero bisogno, e stiamo facendo la stessa cosa adesso.”

Centinaia di impiegati rimarranno senza lavoro a causa di questa decisione, tuttavia l'azienda ha garantito che offrirà assistenza per il ricollocamento e un'indennità di licenziamento ai dipendenti colpiti.

Sarà ancora possibile acquistare i prodotti Bose da rivenditori di terze parti

Si tratta di una notizia deludente per gli audiofili che hanno frequentato gli audio store fin dall’apertura nell'ormai lontano 1993 e allo stesso tempo devastante per gli impiegati che rimarranno senza lavoro; del resto Bose è solo l’ultima vittima del passaggio dalla vendita al dettaglio al commercio online, iniziato già negli anni 90.

Anche se è triste ammetterlo, i rivenditori di elettronica di tutto il mondo stanno riscontrando grandi difficoltà a rimanere a galla data la presenza di negozi online come Amazon, capace di offrire prezzi migliori e consegne più veloci per persone che non necessitano di un’interazione personale durante l’acquisto di prodotti tecnologici.

Il lato positivo è che, per chi preferisce fare acquisti di persona, ci sarà ancora la possibilità di comprare prodotti Bose in un punto vendita: tutti gli articoli presenti
nei negozi specializzati come Mediaworld, Unieuro e simili, resteranno disponibili, ed è probabile che l’azienda aumenti la sua presenza al loro interno una volta che non ci saranno più i negozi Bose.

Per farla breve, sarà ancora possibile andare in un negozio e comprare un paio di cuffie Bose o scegliere di fare i propri acquisti online, ma i Bose store presenti nei centri commerciali della vostra zona, hanno le ore contate.

  • Se volete acquistare un nuovo paio di cuffie approfittate delle offerte presenti nella nostra guida: Cuffie, sconti e offerte
Nick Pino
Nick Pino

Nick Pino is the Senior Editor of Home Entertainment at TechRadar and covers TVs, headphones, speakers, video games, VR and streaming devices. He's written for TechRadar, GamesRadar, Official Xbox Magazine, PC Gamer and other outlets over the last decade, and he has a degree in computer science he's not using if anyone wants it.