Skip to main content

Abbiamo visto tanti aspirapolvere di qualità e a buon prezzo, a Berlino

Dreame IFA 2022
(Immagine:: Dreame)

Tra le molte cose che abbiamo visto a IFA 2022, a Berlino, lo stand di Dreame ci è sembrato particolarmente impressionante. Prodotti di qualità eccellente, a prezzi più che concorrenziali. 

Oggigiorno tutti sono alla ricerca di nuovi dispositivi per la casa. In particolare, sembra che ci sia sempre qualcuno alla ricerca di un aspirapolvere, un robot aspirapolvere o un aspirapolvere wireless

Siamo stati a IFA 2022, dove molte aziende hanno mostrato i nuovi prodotti per il 2022. E tra questi, lo stand di Dreame era uno dei più impressionanti. Questo marchio, associato con Xiaomi, esiste dal 2017 ed è da un paio d’anni presente in Italia con prodotti che uniscono una qualità molto alta a prezzi concorrenziali. 

E infatti i modelli Dreame che trovate in commercio oggi si distinguono per l’eccezionale rapporto qualità/prezzo, ma anche per una qualità generale sorprendente. 

Dreame L10S Ultra

(Image credit: Future)

Il più interessante è sicuramente il nuovissimo DreameBot L10s Ultra. Si tratta senz’altro di un dispositivo incredibilmente completo: ha lo svuotamento automatico della polvere, ma anche il doppio serbatoio dell’acqua, con una manutenzione limitata a 1-2 interventi al mese, o anche meno se non usate molto l’acqua.  

Quindi aspira e si svuota da solo, e lava il pavimento fermandosi per cambiare l’acqua e pulire le spazzole - asciugatura compresa. Non solo, le spazzole usate per il lavaggio si possono sollevare (fino a 7 mm), evitando così di bagnare un tappeto. 

Il sistema di riconoscimento ostacoli è incredibilmente preciso: può evitare cavi e scarpe, e qualsiasi altra cosa capiti di lasciare sul pavimento. Se avete un robot aspirapolvere che tende a incastrarsi, con questo è tutta un’altra vita. Ciliegina sulla torta, la videocamera usata per mappare l’ambiente ed evitare gli ostacoli serve anche come videocamera di sorveglianza; potete collegarvi tramite il vostro smartphone, ovunque nel mondo, e vedere ciò che vede il vostro aspirapolvere.   

DreameBot L10s Ultra è il top di gamma Dreame per il 2022, ma non l’unico prodotto degno di nota. Infatti, c’è anche il DreameBot L10s Pro, che ha quasi tutte le funzioni del modello superiore. Ancora un gradino sotto, ecco il DreameBot L10s. 

Ancora più sorprendente, a IFA 2022 Dreame ha mostrato un prototipo di robot avanzatissimo. Prima di tutto, si collega all’impianto idrico di casa: quindi non bisogna più riempire e svuotare i suoi serbatoio, perché prende e scarica acqua usando direttamente l’impianto di casa. Inoltre, nel momento in cui deve solo aspirare, il prototipo Dreame sgancia fisicamente le spazzole lavapavimenti, e lascia la stazione di ricarica “più leggero”. 

Dreame L10S Ultra

(Image credit: Future)

Una cosa davvero incredibile, che ti fa venire voglia di avere una casa davvero molto grande, così da sfruttare un elettrodomestico così strabiliante. 

Così come è notevole il Dreame H12 Steam. Si tratta di una variante migliorata del Dreame H12, un prodotto che stiamo provando e che ci ha convinto appieno. Il Dreame H12 Steam è un aspirapolvere e lavapavimenti, che è anche in grado di fare una pulizia approfondita. Rispetto al modello base, il dettaglio gustoso è il vapore, che permette di rimuovere le macchie con più efficacia e di sterilizzare il pavimento che state pulendo.   

Dreame L10S Ultra

(Image credit: Future)

A proposito del Dreame H12 che abbiamo in prova, un aspetto negativo è che non si può sganciare il motore e usarlo come aspirapolvere portatile. Problema che si risolve con il Dreame M12, un altro dei prodotti che abbiamo visto a IFA 2022.

Ad oggi Dreame si è già ritagliata uno spazio di tutto rispetto in Italia, pur contando su una distribuzione che è quasi esclusivamente online. I rappresentanti dell’azienda tuttavia ci hanno spiegato che le trattative con i negozi italiani (Unieuro, Mediaworld, Expert … ) sono in corso, e forse nei prossimi mesi sarà più facile prendere un prodotto Dreame anche offline. 

Speriamo, perché sono prodotti di qualità e a buon prezzo, ed è un peccato che solo pochi consumatori possano approfittarne. Certo, è un’anomalia che in Italia il commercio online sia ancora così indietro rispetto a quello offline, ma non ci possiamo fare molto, giusto?

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.