Skip to main content

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV, recensione

Migliore del suo predecessore sotto ogni aspetto (o quasi)

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV
(Image: © Samsung)

Verdetto

Samsung QN900B Neo QLED 8K impone un nuovo standard nel suo segmento, migliorando rispetto al suo predecessore sotto molti punti di vista, tra cui notiamo una riduzione del blooming, una migliore elaborazione delle immagini, un incremento della luminosità, miglioramenti audio e persino un nuovo design. Anche se abbiamo qualche riserva sulla nuova interfaccia Samsung, è difficile trovare un televisore LCD migliore quest'anno.

Pros

  • +

    Retroilluminazione migliorata

  • +

    Colori eccellenti

  • +

    Dolby Atmos integrato

  • +

    Supporto per gaming a 144Hz

Cons

  • -

    Manca il supporto Dolby Vision

  • -

    La nuova UI non convince

  • -

    Integrazione NFT superflua

Recensione in due minuti

Da un punto di vista puramente tecnologico, il nuovo TV QN900B Neo QLED 8K di Samsung migliora in tutto e per tutto rispetto al precedente QN900A Neo QLED 8K, offrendo notevoli progressi nell'elaborazione delle immagini (in particolare per quanto riguarda l'accuratezza della retroilluminazione) e nell'audio (il supporto Dolby Atmos integrato funziona brillantemente con la tecnologia Q-Symphony 2.0 di Samsung). 

Anche se il numero di zone di regolazione offerte dal pannello Mini LED del QN900B non è cambiato rispetto all'anno scorso, la precisione dell'illuminazione è migliorata drasticamente. Questo si deve al processore Neo Quantum aggiornato, che dispone della nuova tecnologia Shape Adaptive Light. Questa impiega algoritmi di intelligenza artificiale per controllare con maggiore precisione la retroilluminazione del TV e adattarla alla forma degli oggetti sullo schermo. Il risultato è un'enorme riduzione del light blooming rispetto allo scorso anno. In combinazione con la tecnologia Real Depth Enhancer di Samsung si possono ottenere immagini davvero straordinarie.

Ma il nuovo TV QN900B Neo QLED 8K non migliora solo in termini di qualità dell'immagine: anche il comparto audio si è evoluto, con l'inclusione di altoparlanti integrati con apertura verso l'alto, che migliorano gli effetti Dolby Atmos anche senza soundbar.

La gamma Samsung 2022 introduce anche la nuovissima interfaccia utente Smart Hub, che ha debuttato all'inizio dell'anno sul proiettore Samsung The Freestyle. Purtroppo la nuova UI non ci ha affatto entusiasmato.

La nuova interfaccia Samsung mira ad offre agli utenti un menu iniziale a tutto schermo, in stile Google TV, ricco di contenuti esplorabili. Tuttavia, regolare al volo le impostazioni o le modalità di visualizzazione è diventato molto più contorto, compromettendo in un certo senso la fluidità dell'esperienza.

Samsung ha dedicato una notevole attenzione all'aggiornamento dei suoi TV Neo QLED di quest'anno, risolvendo il problema (piuttosto lieve) del modello precedente relativo al light blooming e migliorando aspetti cruciali come qualità dell'immagine e audio integrato. 

Samsung QN900B Neo QLED 8K è un ottimo punto di partenza per chi vuole passare alla tecnologia Mini LED, ma se avete acquistato il modello dello scorso anno potete tenervelo stretto e risparmiare un bel po' di soldi.

Prezzo e disponibilità

Per fortuna, la seconda generazione di TV Samsung QLED 8K Neo ha un prezzo leggermente inferiore rispetto ai primi modelli. Detto questo stiamo parlando di TV 8K di ultima generazione, quindi come potrete immaginare le cifre sono piuttosto alte.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV costa €5.699,00 nella variante da 65 pollici, mentre il modello da 75 pollici ha un prezzo di €7.699,00. Il più grande da 85 pollici invece costa ben €10.999,00.

Sul sito ufficiale Samsung (opens in new tab) è possibile scegliere una formula di pagamento rateizzato a interessi zero.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Design

  • Design premium senza cornici
  • La One Connect box è molto comodo
  • Ottimo trattamento anti riflesso

Il design di Samsung QN900B Neo QLED 8K si avvicina parecchio alla perfezione.

Samsung QN900A Neo QLED 8K TV specs

Dimensioni schermo: 65, 75, 85 pollici|| 8K: Si | HDR10: Si | HLG: Si | Dolby Vision: No | Tecnologia pannello: Mini LED (LCD) | Smart TV: Samsung / Tizen OS | Curvo: No | 3D: No | Connettività: 4x HDMI 2.1 (1x eARC), 3xUSB, 1xRF, ethernet | Uscite: 1x ottica

Samsung ha puntato tutto sul minimalismo con un display "Infinity" praticamente privo di cornici, che consente di concentrarsi al meglio sui contenuti eliminando la cornice. Eravamo innamorati di questo approccio nel 2021 e ne siamo tutt'ora affascinati.

Forse ricorderete che gli altoparlanti del precedente QN900A del 2021 non erano visibili dalla parte anteriore del televisore essendo integrati lungo i bordi laterali e superiori dello schermo. Nel 2022 Samsung ha riproposto questa soluzione, apportando però una leggera modifica alla griglia: il modello dell'anno scorso aveva un design a puntini, mentre la versione di quest'anno presenta fori diagonali più grandi, a forma di pillola. 

Sul modello 2022 le griglie ospitano un sistema a 6.2.4 canali da 90 W (12 altoparlanti), più potente rispetto a quello da 80 W a 6.2.2 canali (10 altoparlanti) della versione precedente.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Sebbene l'unità che abbiamo recensito fosse montata a parete, il QN900B viene fornito con un supporto quasi identico al QN900A del 2021, da usare per poggiarlo su un mobile. Il supporto è piatto, centrato e consente di montare il box One Connect di Samsung sul retro, se lo si desidera.

La comodissima One Connect box di Samsung, per chi non l'avesse mai vista, è un accessorio che consente di accedere facilmente a tutte le porte del QN900B e si collega con un solo cavo trasparente allo schermo per l'alimentazione e il trasferimento dei dati.

Sul retro della One Connect sono presenti quattro porte HDMI 2.1 (il supporto eARC è integrato nell'HDMI 3), una porta ethernet (LAN), una porta Digital Audio Out (Optical), tre porte USB 2.0 e un ingresso RF per l'antenna TV.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Mentre testavamo il modello Neo QLED di punta dell'anno scorso, abbiamo notato che c'era qualche problema con i riflessi e i bagliori visibili sullo schermo. Ai nostri occhi, sembra che il QN900B sia decisamente migliorato in entrambi gli ambiti, ma solo di poco, dato che si notano ancora riflessi dell'ambiente nelle scene più scure. 

Ma perché Samsung non ha ancora rilasciato un TV Neo QLED con finitura opaca/display antiriflesso, come ha fatto invece con The Frame 2022? 

L'azienda sudcoreana ci ha rivelato che gli schermi opachi diffondono la luce su entrambi gli strati interni ed esterni del display, "riducendo la nitidezza e non consentendo il passaggio del 100% della luce necessaria". Secondo le parole di Samsung, i suoi "TV Neo QLED hanno come obiettivo la vivacità e la nitidezza", quindi  tale scelta sembra più che giustificata.

Smart TV (Tizen OS) e telecomando

  • Ottimo supporto per le app
  • La nuova interfaccia utente di Smart Hub è complessa
  • NFT su un TV? No grazie..

La gamma di TV Samsung 2022 vede l'introduzione della nuova interfaccia utente Smart Hub destinata ai modelli di punta. Si tratta di un'interfaccia completamente rinnovata, caratterizzata da una schermata iniziale ispirata alla Google TV e ricca di suggerimenti basati sui contenuti più visti sulle varie app di streaming  che utilizzate.

L'idea è di mettere in evidenza programmi televisivi e film da diverse piattaforme in un unico posto, e funziona abbastanza bene. Tuttavia, questa occupa l'intero display, il che significa che il piccolo e discreto menu a comparsa, da sempre un punto fermo dell'esperienza Smart TV di Samsung, appartiene al passato. 

Sfortunatamente, il un menu iniziale a tutto schermo, per quanto pieno di contenuti, è piuttosto disorientante. Non è più possibile regolare facilmente le impostazioni e cambiare modalità di visualizzazione al volo: ora è necessario interrompere l'attività che si sta svolgendo, aprire la schermata inziale e navigare nel menù laterale scorrendo verso il basso fino a trovare il menu impostazioni, operazione che prima si poteva svolgere in pochi click senza dover interrompere la visione.

Un altro aspetto che non ci è piaciuto è il modo in cui sono organizzati i contenuti: Samsung riserva molto spazio alla sua app TV Plus, che non è proprio una cosa di cui non si possa fare a meno, anzi. In compenso, la sezione delle nuove uscite e quella "continua a guardare" è carente, perché non riesce a integrarsi bene con i contenuti di Disney+ o Netlix. 

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Fortunatamente, la piattaforma smart TV di Samsung offre ancora l'accesso a tutte le principali app e servizi di streaming, con Netflix, YouTube, Disney Plus e Amazon Prime Video.

Detto questo, c'è un altro aspetto che non abbiamo gradito particolarmente. Stiamo parlando dell'inclusione dei token non fungibili (NFT) chiamato Nifty incluso nell'interfaccia. Questa opzione consente agli utenti di acquistare e vendere NFT utilizzando la criptovaluta Ethereum per poi visualizzare le opere sul televisore tramite la modalità Ambiente. A nostro avviso gli NFT risultano fuori luogo, ma potrebbe esserci qualcuno che apprezzerà questa inclusione.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Tra le note positive segnaliamo il ritorno dell'ottimo telecomando Samsung con ricarica solare (oppure tramite USB-C). 

Il telecomando è piuttosto minimale e presenta solo una manciata di tasti funzione e di navigazione, oltre ai tasti per volume e canali. Tornano i pulsanti dedicati a Netflix e Prime Video, oltre a quelli per lanciare Disney Plus e l'app TV Plus di Samsung. Quest'ultima, almeno in Italia, lascia un po' a desiderare quanto a qualità dei contenuti; ma se non altro ci sono un bel po' di cose gratuite, se ci si accontenta. 

Il nostro consiglio è di disabilitare Samsung TV Plus, anche se poi il problema è che il relativo spazio nell'interfaccia resta del tutto vuoto. 

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Prestazioni

  • Colori vibranti e grande luminosità
  • Blooming ridotto
  • Ottimo supporto per il gaming

Il nome Neo QLED di Samsung si riferisce alla linea di televisori Mini LED dell'azienda, che offre livelli di contrasto vicini a quelli dei TV OLED grazie all'utilizzo di diodi con uno spessore pari a 1/40 di quello dei normali LED. Ciò significa che Samsung è in grado di stipare migliaia di diodi più piccoli in un pannello dove, di norma, se ne trovano qualche centinaio. Il risultato è l'aumento delle zone di oscuramento e un conseguente miglioramento dei livelli di nero.

Nella nostra recensione del modello dell'anno scorso, il QN900A, abbiamo notato che, sebbene i livelli di contrasto fossero di gran lunga superiori a quelli visti prima su un televisore LCD, c'era ancora una certa dispersione di luce (backlight bleeding).

Avendo trascorso molto tempo con il QN900A dell'anno scorso, possiamo affermare inequivocabilmente che il nuovo modello sia nettamente migliorato in termini di luminosità intorno agli oggetti nelle sezioni più scure del display.

Questo risultato è in gran parte attribuibile al chip Neo Quantum Processor 8K del QN900B e alla sua nuova tecnologia Shape Adaptive Light, che utilizza l'intelligenza artificiale per garantire che la retroilluminazione si adatti alla forma degli oggetti sullo schermo.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Per verificare l'efficacia della nuova funzione, abbiamo osservato una scena del film Alita: Battle Angel che mostrava evidenti casi di light bleed sul precedente modello.

Nella nostra recensione del QN900A abbiamo notato come il bianco brillante delle piastre pettorali di Alita si riversasse in parte nelle aree scure del display del QN900A. Con nostra grande gioia, sul nuovo modello è praticamente impossibile notare dei fenomeni di light bleed sulla stessa scena. 

Qui sotto è possibile vedere un confronto tra la gestione della scena da parte di entrambi i modelli.

In termini di qualità delle immagini, abbiamo notato miglioramenti sia nella profondità che nel contrasto, con le immagini in primo piano che appaiono più incisive e definite rispetto al precedente modello. Il merito è della tecnologia Real Depth Enhancer di Samsung, che ha permesso di passare da 12 a 14 bit di contrasto e di quadruplicare i livelli di gradazione dei colori monocromatici.

Per testare le capacità HDR del TV abbiamo scelto il film d'animazione in computer grafica Spider-Man: Into the Spider-Verse. Si tratta di un film caratterizzato da colori vivaci, neri profondi e luci molto forti, ma il nuovo Neo QLED di Samsung si è comportato magnificamente in ognuna di queste aree.

I colori sono ricchi e precisi, con un contrasto eccellente e luci adeguatamente brillanti, ma senza esagerazioni. La scena qui sotto è un esempio dell'ottima luminosità e dei colori brillanti del Samsung QN900B.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Sebbene il QN900B offra diverse funzioni di motion-smoothing e di riduzione del rumore, che tendono a produrre immagini poco naturali, queste si possono regolare in base alle preferenze dello spettatore nel menù delle impostazioni avanzate.

In alternativa si può utilizzare la modalità Filmmaker per visualizzare in maniera più fedele i contenuti video prodotti professionalmente. È bene sapere che questa modalità conserva la grana della pellicola, che del resto tende a essere più fine e precisa quando viene visualizzata su un pannello 8K.

Data la quantità limitata di contenuti 8K nativi, l'upscaling risulta di particolare importanza per gli utenti che prendono in considerazione l'acquisto di un Samsung QN900B Neo QLED. Fortunatamente, l'upscaling Multi-Intelligence AI di Samsung fa ancora un ottimo lavoro consentendo di visualizzare in maniera ottimale anche i contenuti più datati.

Abbiamo testato alcuni vecchi cartoni animati su Disney Plus e li abbiamo trovati abbastanza puliti nonostante fossero in 480p.

Samsung QN900B Neo QLED 8K TV

(Image credit: TechRadar)

Proprio come il modello dello scorso anno, il nuovo QN900B di Samsung dispone di quattro porte HDMI 2.1 e offre la possibilità di collegare più console senza sacrificare il supporto per le funzionalità next-gen (4K/120fps o 8K/60fps, ALLM, VRR). Quest'anno è stato introdotto anche il supporto per i 144Hz, novità che farà particolarmente contenti i PC gamer.

Il nuovo TV Neo QLED di Samsung offre anche una modalità dedicata al gaming, che consente ai giocatori di visualizzare frame rate, stato dell'HDR, risoluzioni e altro ancora tramite un pannello dedicato. La modalità offre anche un pratico equalizzatore dinamico del nero che consente ai giocatori di regolare l'oscurità delle ombre per ottenere un vantaggio competitivo.

Audio

  • Ottimo audio integrato
  • Modalità Q-Symphony
  • Dolby Atmos wireless per le soundbar supportate

Il nuovo QN900B Neo QLED 8K di Samsung vanta una serie di miglioramenti audio importanti rispetto al suo predecessore, in particolare l'inclusione di altoparlanti con apertura verso l'alto che consentono di ottenere (teoricamente) il suono Dolby Atmos.

Naturalmente, senza diffusori posteriori dedicati e un subwoofer indipendente, i risultati sono buoni ma non eccellenti. Tuttavia, il QN900B riesce a rendere più coinvolgente l'esperienza di ascolto grazie alla funzione Object Tracking Sound Pro di Samsung, che permette di seguire i rumori che si sviluppano in verticale e in orizzontale.

Se disponete di una soundbar Samsung compatibile potete collegarla al TV e usarla insieme ai diffusori del QN900B grazie alla tecnologia Q-Symphony dell'azienda, che offre un'esperienza audio di qualità elevata, in particolare per i dialoghi.

Inoltre, il top di gamma Neo QLED di Samsung è in grado di trasmettere l'audio Dolby Atmos alle soundbar Samsung compatibili tramite Wi-Fi evitando di dover occupare una porta HDMI.

Dovreste comprare Samsung QN900A Neo QLED?

Compratelo se..

Volete il top della tecnologia Mini LED
La tecnologia di illuminazione mini LED è ottima di per sè, ma Samsung l'ha resa ancora migliore grazie all'implementazione dell'intelligenza artificiale e degli algoritmi di elaborazione dell'immagine.

Volete un televisore bellissimo
Proprio come il modello dell'anno scorso, Samsung QN900B è bellissimo da vedere e vanta un design senza cornice che lo rende unico anche tra i top di gamma.

Volete un TV da gaming di qualità
I giocatori apprezzeranno parecchio le porte HDMI 2.1 ed eARC del QN900B, che ora offre anche il supporto a 144Hz per chi gioca da PC.

Non compratelo se...

Avete già il modello dell'anno scorso
Il QN900B è un televisore fantastico, ma i miglioramenti  rispetto al suo predecessore sono trascurabili, il che significa che chi possiede già il modello precedente può stare tranquillo ed evitare una spesa.

Preferite interfacce utente più semplici
La nuova interfaccia utente Smart Hub di Samsung è un passo indietro per l'azienda e speriamo che un futuro aggiornamento del firmware la migliori in qualche modo.

Stephen Lambrechts
Stephen Lambrechts

Stephen primarily covers phones and entertainment for TechRadar's Australian team, and has written professionally across the categories of tech, film, television and gaming in both print and online for over a decade. He's obsessed with smartphones, televisions, consoles and gaming PCs, and has a deep-seated desire to consume all forms of media at the highest quality possible. 


He's also likely to talk a person’s ear off at the mere mention of Android, cats, retro sneaker releases, travelling and physical media, such as vinyl and boutique Blu-ray releases. Right now, he's most excited about QD-OLED technology, The Batman and Hellblade 2: Senua's Saga.

With contributions from