Skip to main content

Recensione Xiaomi Mi Band 5

È ancora il fitness tracker da battere

Xiaomi Mi Smart Band 5
(Image: © Michael Sawh)

Il nostro verdetto

Xiaomi Mi Band 5 offre un eccezionale rapporto qualità-prezzo, come il predecessore, lo Xiaomi Mi Band 4; vanta buone funzionalità di fitness tracking, un display a colori aggiornato e nuove e accattivanti funzioni. Purtroppo, la versione per il mercato globale è priva di NFC, supporto agli assistenti vocali e alcuni nuovi quadranti/temi, disponibili solo in Cina. Se non siete interessati a tali funzionalità, questo è un ottimo fitness tracker e, soprattutto, costa poco.

Pro

  • Display più ampio e luminoso
  • Configurazione di ricarica migliorata
  • Rilevamento della frequenza cardiaca preciso

Contro

  • Tracciamento GPS tramite smartphone
  • Design
  • Manca l’NFC e l’assistente digitale

Introduzione

Xiaomi Mi Band 5 è un fitness tracker progettato per monitorare la vostra salute e forma fisica senza spendere molti soldi.

A seguito del successo di Mi Band 4, Xiaomi ha introdotto nuove funzionalità sulla Mi Smart Band 5 che ora consente di: registrare attività H24 - 7 giorni su 7, monitorare il sonno, il monitoraggio continuo della frequenza cardiaca e può monitorare le attività all'aperto tramite il GPS dello smartphone.

Xiaomi Mi Smart Band 5

(Image credit: Mike Sawh)

Oltre a raccogliere dati sulla vostra salute e forma fisica, permette di anche di visualizzare le notifiche dello smartphone, sia su modelli Android che iPhone, di controllare la musica riprodotta sul telefono e il meteo. Tutti questi dati sono visualizzati su un display touchscreen a colori, con una maggiore risoluzione, luminosità e ampiezza, rispetto a quello del predecessore.

Il design non è cambiato rispetto a quello dei modelli precedenti e il dispositivo può essere indossato sotto la doccia e in piscina. Xiaomi dichiara un’autonomia di 14 giorni, più di quanto offerto dalla concorrenza. Inoltre, l’azienda ha anche modificato la configurazione per la ricarica: ora non è più necessario rimuovere il tracker dal cinturino.

La versione globale è priva di alcune funzionalità tra cui il sensore NFC per i pagamenti e l'assistente intelligente Xiao AI, ma offre comunque un'ottima esperienza di monitoraggio della forma fisica a un prezzo contenuto.

Xiaomi intende offrire un’esperienza d’uso simile a quella garantita da tracker più costosi e, nel complesso, ha raggiunto l’obiettivo.

Disponibilità e prezzo

Xiaomi Mi Smart Band 5 è stato commercializzato il 16 luglio 2020 a circa 40 euro. Volendo, potreste acquistare la versione cinese e aggiornare il firmware per il supporto alla lingua inglese, in modo da ottenere NFC e assistente digitale. 

Design

A prima vista, la Mi Smart Band 5 non sembra poi così diversa dalla Mi Band 4. C’è il solito modulo tracker ospitato in un cinturino in plastica TPU disponibile in sei colori diversi (otto per la versione cinese).

Il design è basilare, semplice e meno elegante dei tracker Fitbit, ma è ben costruito e non trasmette la sensazione di un prodotto di bassa qualità.

Xiaomi Mi Smart Band 5

(Image credit: Mike Sawh)

La parte del leone la fa il display: Xiaomi ha optato per un touchscreen AMOLED da 1,1 pollici, con risoluzione di 126 x 294 pixel. A confronto, il display della Mi Band 4 misura 0,95 pollici e vanta una risoluzione di 120 x 240 pixel. L’azienda ne ha anche migliorato la luminosità, che è di ben 450 nit. Per farla breve, questo schermo è nettamente superiore a quanto offerto dalla concorrenza: i Fitbit e i fitness tracker più economici di Samsung sono nettamente inferiori. Il display di Mi Smart Band 5 è colorato, reattivo e, soprattutto, facile da visualizzare sotto la luce diretta del sole.

Lo spazio extra sullo schermo è utile, poiché permette di visualizzare più informazioni. Xiaomi ha anche aumentato la dimensione delle icone, per un'interfaccia user-friendly.

Sotto il display, c'è un sensore capacitivo, che viene utilizzato principalmente per riattivare lo schermo, mentre sul pannello inferiore è collocato il cardiofrequenzimetro.

Xiaomi Mi Smart Band 5

(Image credit: Mike Sawh)

Un altro importante cambiamento risiede nel modo in cui viene caricata la Mi Band. In precedenza, era necessario estrarre il modulo tracker dal cinturino per collegarlo alla base di ricarica. Adesso, il cavo di ricarica magnetico si collega direttamente alla parte posteriore del tracker, quindi non occorre più rimuoverlo.

Come il suo predecessore, Xiaomi Mi Smart Band 5 vanta una classificazione di impermeabilità di 5 ATM, quindi lo si può indossare sotto la doccia e durante l’allenamento in piscina.

Esperienza utente

A ogni nuova generazione, Xiaomi ha cercato di aumentare le funzionalità dei propri fitness tracker e Mi Smart Band 5 non fa eccezione. È compatibile con smartphone Android e iPhone, permette di visualizzare le notifiche del telefono, le previsioni del tempo, controllare la riproduzione della musica dal cellulare e scattare foto in remoto. In conclusione: ha tanto da offrire.

Come smartwatch, presta un po’ il fianco, a causa del piccolo display. I controlli di riproduzione musicale e le previsioni del tempo sono ben ottimizzati, ma le icone delle notifiche sono ancora troppo piccole.

Impostare le notifiche o usare la fotocamera in remoto non è nemmeno così semplice, poiché bisogna accedere a diversi sottomenu, ma l’interfaccia è ben organizzata e con un po’ di pratica, tale problema viene meno.

Altra nota positiva sono le Mi Band face (sfondi animati) che, grazie all'aumento della qualità dello schermo, sono riprodotte al meglio (devono essere sincronizzati dall'app Mi Fit). Band 5 permette anche di visualizzare i dati raccolti dal tracker affianco agli sfondi animati.

Al momento, Xiaomi deve ancora introdurre alcune delle watchface più importanti, che ha annunciato al momento della presentazione, tra cui quelli di SpongeBob.

Xiaomi Mi Smart Band 5

(Image credit: Mike Sawh)

Mi Smart Band 5 è leggero e comodo, spesso vi dimenticherete di indossarlo, inoltre, quando andrete a dormire, potrete anche attivare il monitoraggio del sonno. Per raccogliere i dati con una maggiore precisione, bisogna abilitare la modalità assistente del sonno nell'app Mi Fit.

Al mattino, riceverete un punteggio relativo alla qualità del sonno, una ripartizione tra sonno REM e non, un’analisi sulla qualità e regolarità del sonno e un confronto con altri utenti.

I dati sul sonno sono affidabili: in genere, Mi Band 5 ha registrato la stessa quantità di sonno profondo e sonno leggero di altri dispositivi, ma circa un'ora in meno di sonno REM. Ha anche rilevato con precisione quando ci siamo addormentati e svegliati. I dati sulla regolarità e l'analisi del sonno sono delle belle aggiunte.

Xiaomi Mi Smart Band 5

(Image credit: Mike Sawh)

I fitness tracker di Xiaomi sono stati a lungo elogiati per la loro autonomia, tuttavia il nuovo arrivato offre prestazioni inferiori rispetto al predecessore. Mi Smart Band 5 ospita una batteria da 125 mAh, che promette 14 giorni di uso ininterrotto, mentre la batteria da 135 mAh di Mi Band 4 può durare fino a 20 giorni.

Mi Smart Band 5 può effettivamente durare due settimane, a patto che non si attivino alcune funzionalità come il monitoraggio della frequenza cardiaca e l'assistente del sonno, che sono piuttosto dispendiosi. Per farla breve, l’autonomia è notevole (in assoluto), ma inferiore a quella di Band 4.

Fitness tracking

Mi Smart Band 5 è dotato degli stessi sensori del predecessore: sensori di movimento, accelerometro, giroscopio e cardiofrequenzimetro. Manca il GPS integrato, ma si può usare quello dello smartphone.

Si possono visualizzare le statistiche di base sul monitoraggio della forma fisica dalla schermata principale o aprire il menu Stato (sull’app) per visualizzare dati approfonditi. Tra i dati raccolti sono disponibili i passi giornalieri, la distanza percorsa, le calorie bruciate, gli avvisi di inattività e persino i passi settimanali. Xiaomi Mi Band 5 è preciso: l'abbiamo confrontato con un dispositivo Garmin e abbiamo riscontrato dati simili.

Accedendo alla schermata Allenamento, si possono selezionare ben 11 diverse modalità sportive tra cui Vogatore, Ellittica, Yoga, Corsa, Ciclismo, Nuoto, Cyclette, Salto della corda, Tapis roulant, Camminata veloce e Attività libera. Le metriche registrate in tempo reale non sono molte, ma siamo rimasti sorpresi, poiché poteva monitorare la frequenza delle bracciate per il canottaggio e persino i salti in una sessione a corpo libero.

Xiaomi Mi Smart Band 5

(Image credit: Mike Sawh)

La raccolta dati relativa agli sport più praticati, ossia corsa e nuoto, si è rivelata precisa e affidabile. Si può anche attivare il supporto GPS per le attività all'aperto, ma occorre farlo dall'app Mi Fit. Una volta fatto, si potranno registrare metriche chiave come ritmo, distanza e cadenza.

Mi Band 5 registra anche dati sulla frequenza cardiaca in tempo reale, con la possibilità di settare un avviso audio se si supera una soglia prestabilita. Rispetto a una fascia toracica Polar H9, la precisione è encomiabile: a seguito di una sessione di running, lo scarto medio tra le letture medie e massime è stato di circa 2 bpm. La frequenza cardiaca massima, tuttavia è stata di 8 bpm differente da quella rilevata dalla fascia toracica.

Il monitoraggio a riposo e quello continuo sono più precisi, tuttavia quest’ultimo ha un impatto notevole sull’autonomia.

Xiaomi Mi Smart Band 5

(Image credit: Mike Sawh)

Il sensore della frequenza cardiaca viene utilizzato per una nuova funzionalità chiamata PAI (Personal Activity Intelligence), che è apparsa per la prima volta sui dispositivi Amazfit. Il suo scopo è ridurre la sedentarietà dell’utente e far svolgere attività regolari per aumentare la frequenza cardiaca. A fine giornata, verrà assegnato un punteggio PAI.

L'idea di indurre le persone a pensare più alla frequenza cardiaca che a contare i passi è alquanto intelligente. Se si desidera vedere i punteggi PAI e statistiche più dettagliate, occorre accedere all'app Mi Fit.

Altre caratteristiche degne di nota includono il monitoraggio dello stress e gli esercizi di respirazione guidata, che abbiamo visto anche su molti altri wearable.

Software

Si può visualizzare una discreta quantità di dati su Mi Band 5, ma per un'analisi completa e l’attivazione di alcune funzioni, è necessario aprire l'app Mi Fit, compatibile con Android e iOS. 

Durante i nostri test, non abbiamo avuto problemi con la sincronizzazione su iPhone o Android : basta accedere all'app e avviare l’associazione (rapida).

L'app è completa, ma l’interfaccia è un po’ caotica (inizialmente). La schermata Stato offre un'istantanea dei dati più recenti, sui quali cliccare per un approfondimento. Ci sono anche schermate di tracciamento dedicate per camminata, cyclette e corsa (per una stima precisa bisogna usufruire del GPS dello smartphone) ed è anche possibile scoprire i progressi dei propri amici nella sezione dedicata.

Nella scheda del profilo, è possibile regolare gli obiettivi, connettersi a Apple Health o Google Fit, sincronizzare i nuovi quadranti e impostare il tipo di notifiche da ricevere sul dispositivo. Le opzioni non mancano e vale la pena dedicare un po' di tempo per scoprire tutte le funzionalità del fitness tracker.

Compratelo se...

Volete un fitness tracker economico

Nonostante il suo display touchscreen di alta qualità e un'impressionante gamma di funzionalità, Xiaomi è riuscita a mantenere il prezzo basso e a far sembrare la Mi Smart Band 5 molto più costosa di quanto non sia.

Volete uno schermo ampio

Xiaomi ha introdotto il miglior display disponibile per questa fascia di prodotti, offrendo un’ottima visualizzazione dei dati, anche rispetto ai dispositivi ben più costosi.

Volete un orologio sportivo ibrido e un fitness tracker

Mi Smart Band 5 offre un supporto di tracciamento per una vasta gamma di attività. Se siete felici di uscire con il vostro smartphone, l’uso del GPS consentirà di raccogliere dati ben più precisi.

Non compratelo se...

Volete una fitness band dal design ricercato

Xiaomi offre cinturini con diverse colorazioni e lo schermo è eccezionale, tuttavia sono disponibili prodotti con più “personalità” e che possono essere indossati in qualsiasi circostanza.

Avete bisogno di dati precisi sulla frequenza cardiaca 

Il cardiofrequenzimetro di Mi Smart Band 5 non è male, ma non è nemmeno il migliore. Le fasce pettorali sono ancora la scelta migliore.

Desiderate usarlo per i pagamenti

A differenza della versione cinese, quella globale è priva di NFC. Detto questo, pochi tracker offrono una funzionalità simile a questo prezzo.