Skip to main content

Recensione Samsung Galaxy S10e

Uno smartphone pieno di qualità da top di gamma, a un prezzo di gamma media.

Samsung Galaxy S10e
Bild: Samsung Galaxy S10e
(Image: © TechRadar)

Verdetto 

È difficile non raccomandare il Galaxy S10e a chiunque preferisca i telefoni piccoli. Se invece siete tipi da king size, guardate altrove. Questo è uno smartphone per persone che vogliono scrivere e usare le app con una mano sola. 

Per ridurre il prezzo sono state eliminate alcune caratteristiche da top di gamma, dunque il Galaxy S10e non è lo smartphone da scegliere per rendere qualcun altro invidioso. Vedetelo come il migliore top di gamma che potete avere nel 2019, a un prezzo da 2016. 

Nel corso dell’anno potrebbero arrivare concorrenti serissimi, a cominciare dall’atteso OnePlus 7. Se, come ci si può aspettare, lo sfidante sarà all’altezza, il Galaxy S10 resterà comunque più facile da trovare grazie a una distribuzione più capillare. 

Immagine: TechRadar

Immagine: TechRadar (Image credit: TechRadar)

Concorrenti 

Samsung Galaxy S10

Come abbiamo accennato, i concorrenti più forti dei Galaxy S10 sono sé stessi. Il Galaxy S10 Plus è per una nicchia ben identificata che vuole uno schermo grande e il meglio in termini di specifiche. Ma che dire del Galaxy S10 standard?

Per 150 euro in più (di listino) avrete una terza fotocamera, lettore d’impronte integrato nel vetro e specifiche leggermente migliori. Non è molto. Probabilmente il pubblico si è così abituato a schermi da 6 pollici che sono diventati lo standard, ma crediamo che pochi sarebbero infastiditi da un telefono leggermente più piccolo, più economico e più facile da maneggiare. 

Come abbiamo detto a proposito di iPhone XS, è probabile che sia stato cannibalizzato da iPhone XR. Crediamo che con  il Galaxy S10e sia lo stesso: costa già abbastanza, e ha caratteristiche che possono farlo durare anni. 

iPhone XR

Concettualmente anche l’iPhone XR è la versione economica del top di gamma, in casa Apple. Ma ancora una volta è una scelta che riguarda prima di tutto il sistema operativo, e ciò che preferite personalmente. Se si trattasse di uno scontro alla pari, al di là di questo importante dettaglio, il Galaxy S10e vincerebbe a mani basse in praticamente ogni categoria. 

Il Galaxy S10e è più sottile, con cornici meno evidenti e una cromatura nella parte metallica che fa sembrare l’alluminio dell’iPhone XR un materiale economico. L’iPhone XR ha uno schermo LCD, mentre il Galaxy S10e ha un AMOLED. Il Galaxy S10e ha una seconda fotocamera con grandangolo, che offre un notevole vantaggio rispetto al singolo sensore dell’iPhone XR. Persino il sensore d’impronte sul Galaxy S10e è un bonus interessante. 

Insomma, lo smartphone Samsung sembra in tutto e per tutto meglio di quello Apple. Avanti il prossimo. 

OnePlus 6T

Il confronto qui cambierà con l’arrivo di OnePlus 7, ma nel momento in cui scriviamo il modello di riferimento è ancora OnePlus 6T. Uno smartphone top di gamma del 2018 che costa molto meno rispetto al Galaxy S10e. 

Il Galaxy S10e ha un processore più recente rispetto allo Snapdragon 845 del 6T, certo, ma quest’ultimo è senz’altro potente e veloce. A parte questo le specifiche, 6GB di RAM e 128 GB di archiviazione, sono le stesse. 

Il vantaggio principale di OnePlus 6T è che di listino costa 569€, una differenza enorme rispetto al prezzo di riferimento del Galaxy S10e. E guardando ai prezzi reali le cose non cambiano. Se non volete a tutti i costi avere uno smartphone Samsung o un processore del 2019, lo OnePlus 6T potrebbe essere senz’altro una scelta migliore. E avrete anche qualcosa in più, cioè il lettore di impronte digitali integrato nello schermo.