Recensione Kindle Scribe

Un prodotto che non eccelle

Amazon Kindle Scribe
(Image: © Future)

Verdetto

Il nuovo Kindle Scribe segna il ritorno a modelli Kindle con schermi più ampi e penna inclusa. Le funzioni di scrittura potrebbero essere più numerose, ma nonostante tutto Kindle Scribe resta un ottimo prodotto, dotato di molta autonomia, un display nitido e l’accesso alla propria libreria Amazon e Audible.

Pros

  • +

    Prezzo adeguato ad un Kindle che resta principalmente un ereader

  • +

    Ottimo display per la lettura

Cons

  • -

    Poche funzioni di scrittura

  • -

    Non si può scrivere a margine del testo

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Kindle Scribe: recensione breve 

Amazon Kindle Scribe

(Image credit: Future)

Kindle Scribe è un ereader, più costoso e funzionale di Amazon Kindle, sul quale è finalmente possibile scrivere. Tuttavia, resta fondamentalmente un lettore elettronico e le funzioni di scrittura sono poche rispetto a prodotti più specifici, come per esempio ReMarkable 2.

Su Scribe non è possibile prendere annotazioni a margine di un libro, come farebbe comodo a molti studenti, ma si possono prendere appunti sui file PDF. 

La mancanza di funzioni di scrittura viene però adeguatamente compensata dalle altre specifiche: l’autonomia è ottima e lo spazio in memoria a disposizione è molto; inoltre, il pennino scorre bene sul display e la scrittura è agevole.

Allo stesso modo di altri ereader di fascia alta, Kindle Scribe è retroilluminato e l'intensità può essere regolata. Infine, offre pieno accesso alla libreria Amazon. 

Kindle Scribe non è né meglio né peggio di altri ereader con pennino ma non offre le stesse possibilità di scrittura di reMarkable 2. Quest’ultimo, d’altra parte, non ha un suo negozio di ebook e ha uno schermo non retroilluminato; oltre ad essere più costoso. 

Kindle Scribe: prezzo e disponibilità

  • 419,99€ per 32GB di memoria e penna premium 
  • La penna premium include una gomma per cancellare e un tasto rapido 

Amazon Kindle Scribe

(Image credit: Future)

Kindle Scribe è disponibile su Amazon ad un costo di 419,99€. Il modello offerto ha 32GB di memoria interna e pennino premium, mentre non è disponibile la penna standard. La RAM  può essere aumentata a 64GB con un aumento di prezzo di 30 euro (449,99€), oppure ridotta a 16GB per un totale di 399,99€.  

Specifiche Kindle Scribe

Peso: 433g
Dimensioni: 196 x 230 x 5.8mm
Display: 10.2-inch
Memoria: 16, 32, 64GB
Ricarica: USB-C charging
Retroilluminazione: LED (35 lights)
Penna inclusa: Yes

Amazon Kindle Scribe

(Image credit: Future)

Kindle Scribe: design

  • Display ampio, luminoso e nitido 
  • Porte USB sui lati 

Kindle Scribe può essere considerato una versione più grande di Kindle Oasis, ma non offre i tasti per voltare pagina e lo spessore asimmetrico che rendono Oasis un prodotto molto apprezzato.

Questo nuovo modello presenta angoli arrotondati e bordi ricurvi, con una superficie piatta sorretta da quattro gommini sul retro. La cornice si allarga sul lato sinistro, mentre la porta USB-C per l’alimentazione e il tasto accensione/spegnimento sono posti a lato. Sulla parte opposta, si trova invece il pennino sorretto da un magnete. Il sostegno per la penna è una delle note dolenti di Kindle Scribe: il sistema di supporto magnetico non è molto resistente, e se lo infilate in uno zaino, al momento di estrarlo dovrete frugare sul fondo per recuperare la penna digitale. 

La custodia, acquistabile separatamente, si apre dal basso verso l’alto e dona al Kindle un aspetto professionale ed elegante. La retroilluminazione dello schermo può cambiare colore, passando da una tonalità bluastra di grigio ad una senza luce blu per la lettura notturna e, nonostante le dimensioni, il prodotto è comodo da usare anche dopo molte ore. 

Amazon Kindle Scribe

(Image credit: Future)

Kindle Scribe: lettura e scrittura

  •  Eccellente display per la lettura  
  •  Sufficiente per note e appunti 

Amazon Kindle Scribe

(Image credit: Future)

Il display di Kindle Scribe è più ampio rispetto a quello da 7’’ di Kindle Oasis ed è ottimo per la lettura, grazie alla sua capacità di mantenere una perfetta definizione anche sui 10,2’’. Ovviamente, è anche uno schermo su cui scrivere e prendere appunti (ma non disegnare). 

Purtroppo non è possibile scrivere note direttamente sulle pagine degli ebook, ma potrete farlo sui documenti personali - il che è sufficiente in ambito lavorativo ma non per chi studia. 

Per chi vuole scrivere ci sono solo le opzioni essenziali, per non dire basilari. Nel momento in cui scriviamo, Kindle Scribe offre solo 18 progetti tra cui scegliere; non è male, ma il concorrente ReMarkable 2 ne ha più di cento, compresi alcuni progettati specificamente per disegnare. Similmente, se vi interessa disegnare, Kindle Scribe probabilmente non è adatto. C’è solo una penna disponibile, con cinque spessori diversi, e non cambia nulla se la si inclina o la si tiene dritta. Né si ottiene un risultato diverso premendo più o meno forte. 

Amazon Kindle Scribe

(Image credit: Future / Philip Berne)

L’usabilità è eccellente e l’esperienza di scorrere sul display con la penna è una delle più piacevoli mai fatte, nonché l’unica caratteristica che pareggia, e in alcuni casi supera, anche i migliori ereader.

Uno dei motivi principali per acquistare Scribe è la sua integrazione con l’ecosistema Amazon. Ovviamente potete leggere i libri Amazon che già possedete, oppure comprarne di nuovi direttamente dal Kindle Scribe. 

Per i documenti personali, resta la possibilità di inviarli direttamente al proprio kindle, usando l’indirizzo di posta elettronico creato da Amazon per tutti gli utenti. Lo schermo grande in questo caso è un bel vantaggio: leggere i PDF su un Kindle standard non è un granché come esperienza, ma con Kindle Scribe è comodissimo.

Infine, la mancanza di una funzione che converta la scrittura a mano in font, anche solo per scrivere una mail più ordinata, è una seconda penalità che impedisce al nuovo ereader di imporsi nel settore.

Kindle Scribe: connettività

Amazon Kindle Scribe

(Image credit: Future / Philip Berne)
  • Si imposta comodamente tramite Wi-Fi 
  • Si possono inviare documenti ad una mail dedicata 

Scaricare la propria libreria e i propri file su Kindle Scribe è facile poiché non richiede alcun supporto da un dispositivo esterno. Dopo essersi collegati tramite Wi-Fi, partirà un download che può essere velocizzato da smartphone con l’applicazione Kindle, il cui supporto però non è necessario.

La mail dedicata per l’invio e il download immediato dei documenti viene impostata automaticamente con un nome utente casuale che è possibile cambiare dal proprio account. Una volta ricevuto, il documento apparirà nella propria libreria e potrà essere inviato a sua volta ad altri cinque destinatari. Chi ha già un Kindle con relativo indirizzo email, potrà continuare a usare quello anche sul nuovo Kindle Scribe.

La connettività offerta è adeguata al prezzo, ma sarebbe stato ideale avere anche una connessione 4G per scaricare libri e inviare mail con un contenuto basilare, soprattutto vista la disponibilità di un modello di Kindle Oasis con questo tipo di connessione.

Sul lato della produttività, un aspetto migliorabile è sicuramente la mancanza di uno slot per MicroSD, ma la sua assenza è comune a tutti i dispositivi di questo genere. 

Amazon Kindle Scribe

Audiolibro Audible su Kindle Scribe (Image credit: Future)

Kindle Scribe: ne vale la pena?

Acquistatelo se… 

Cercate un display grande per leggere
Se il vostro utilizzo principale è la lettura, Kindle Scribe ha il display che cercate. Le dimensioni rendono la lettura più facile e più piacevole.

Prendete molti appunti
I taccuini di Kindle Scribe sono ottimi per appuntarsi qualunque cosa. I modelli predefiniti rispondono a ogni possibile esigenza di scrittura, e le operazioni sono molto veloci. 

Lavorate con documenti di lavoro e personali
Con Kindle Scribe si possono leggere facilmente documenti di lavoro e prendere appunti direttamente sul documento stesso. Il flusso di lavoro può migliorare parecchio.

Non acquistatelo se… 

Volete prendere note sui libri
Kindle Scribe non consente di scrivere direttamente sulle pagine dei vostri ebook, quindi è poco interessante per un uso accademico.

Vi piace disegnare
L’esperienza di scrittura è ottima, ma Kindle Scribe non è il prodotto più consigliabile per chi vuole disegnare.

Vi interessa la conversione del testo
Kindle Scribe non è in grado di trasformare il testo scritto a mano in testo digitale. Per alcuni potrebbe essere un limite troppo grande da accettare.

Kindle Scribe: alternative

Image (Si apre in una nuova scheda)

Onyx Boox Note Air 2
Onyx Boox Note Air 2 è uno dei migliori tablet per la scrittura a disposizione e offre completo accesso al Play Store poiché ha come sistema operativo Android 11. Di conseguenza, questo tablet vi permetterà di scaricare tutte le app dei vari distributori e avere tutte le vostre librerie a portata di mano. 

Image (Si apre in una nuova scheda)

Kobo Elipsa
Il principale competitor di Kindle Scribe. Kobo Elipsa è, come il modello Amazon, un ereader con l’aggiunta della scrittura che resta una funzione marginale. Tuttavia, Elipsa ha qualcosa in più, vale a dire la possibilità di convertire la scrittura a mano in font e l’upload diretto su Dropbox.

Image (Si apre in una nuova scheda)

reMarkable 2
reMarkable 2 è dedicato a chiunque stesse cercando un prodotto per dare vita a testi con layout creativi. I template a disposizione sono innumerevoli, ma la penna va acquistata separatamente e non è dotato di retroilluminazione.

Ecco la recensione completa di reMarkable 2 (Si apre in una nuova scheda) 

  • Recensito a: novembre 2022

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.