Skip to main content

Recensione iFi Zen DAC

Un eccellente convertitore audio desktop

iFi Zen DAC
(Image: © Lewis Leong)

Il nostro verdetto

iFi Zen Dac è uno dei migliori convertitori audio entry-level che si possano acquistare. Si sente davvero bene, ha un’enormità di funzioni e può accompagnare l’evoluzione del vostro sistema audio. Lo Zen DAC non ha la dinamica e i dettagli dei suoi fratelli più costosi, ma a questo prezzo è difficile trovare di meglio.

Pro

  • Suono morbido e cristallino
  • Supporto per cuffie ad alta impedenza
  • Costruito per durare

Contro

  • Nessun alimentatore incluso
  • Rimane costantemente acceso
  • Il cavo USB incluso è corto

Se vi state facendo prendere dall’hobby dell'hi-fi, una delle prime cose che dovreste acquistare è un amplificatore per cuffie e un DAC, un dispositivo in grado di convertire l’audio da digitale ad analogico. Lo scopo del DAC è quello di ottenere il massimo da un paio di cuffie di buon livello, poiché il vostro computer potrebbe non essere in grado di sfruttare completamente il loro potenziale. Con un buon amplificatore unito ad un buon convertitore audio, è infatti possibile migliorare la qualità sonora di quasi tutti i dispositivi ad esso collegati, che si tratti di PC, TV e via dicendo.

Se non avete molti soldi da spendere per la vostra prima configurazione hi-fi, l’iFi Zen DAC è il punto di partenza perfetto. Questa combinazione DAC / amplificatore ha abbastanza potenza per spingere al massimo le cuffie più fameliche di energia e allo stesso tempo lavorare con monitor in-ear sensibili, dimostrandosi estremamente versatile. Esso include più funzionalità di quanto si possa immaginare, compreso il supporto per MQA, DSD256, PCM384, DXD384. Ha diversi ingressi audio, uscite bilanciate e la possibilità di bypassare l'amplificatore se si desidera utilizzarlo esclusivamente come DAC. Anche se inizialmente potreste non utilizzare tutte queste funzioni, è utile averle a disposizione per un futuro ipotetico nel quale potreste decidere di migliorare la vostra configurazione.

Guardando le specifiche sulla carta, potreste aspettarvi che il DAC Zen iFi abbia costi almeno €500, ma in realtà viene venduto per €129, attestandosi come uno dei migliori affari per postazioni audio presenti sul mercato. Sia che vi stiate dilettando in campo audio sia che desideriate semplicemente un DAC / amplificatore da avere sempre con voi, questo convertitore rappresenta una scelta eccellente. 

Design

iFi Zen DAC presenta un design trapezoidale ed è realizzato interamente in metallo. É costruito in modo tale da essere duraturo ed è capace di resistere anche ad urti di minore entità e maltrattamenti. Passiamo alle dimensioni: il dispositivo misura 117 mm di lunghezza, 100 mm di larghezza e 30 mm di altezza. Pur non trattandosi del DAC / amplificatore più compatto in circolazione, è sicuramente abbastanza piccolo da poterlo portare con sé in ogni occasione.

Sulla parte anteriore del dispositivo troverete una manopola del volume piacevole e dal funzionamento regolare, dotata di un’illuminazione a LED che cambiano colore a seconda della frequenza di campionamento del file riprodotto. È un bel indicatore visivo e rappresenta un’ottima alternativa all’utilizzo di uno schermo. Ci sono anche pulsanti Power Match (guadagno), TrueBass (potenziamento dei bassi), un uscita single-ended da 6,35 mm e un'uscita bilanciata da 4,4 mm.

(Image credit: Lewis Leong)

Sul retro c'è un ingresso bilanciato da 4,4 mm unito ad un interruttore per opzioni variabili e fisse se lo si utilizza come preamplificatore, uscite RCA single-ended, una porta USB-A e un ingresso DC 5 V per l'alimentazione opzionale. iFi Zen DAC perde subito di potenza e qualità se alimentato solamente tramite USB, di conseguenza è consigliabile acquistare un alimentatore da parete al costo di circa €40. È un po' deludente che l'alimentatore non sia incluso, ma le cuffie rendono bene anche così e questa scelta permette al produttore di offrire un prezzo più conveniente.

Una cosa importante da tenere in considerazione è che l'iFi Zen DAC è sempre acceso. Non è presente alcun interruttore per accendere o spegnere l'unità quando non la state utilizzando. Il LED del volume rimane sempre acceso, anche se il computer è spento, il che può rivelarsi fastidioso se si tiene il convertitore in camera da letto.

(Image credit: Lewis Leong)

Prestazioni 

Abbiamo riprodotto una varietà di formati digitali dallo streaming al DSD256, al PCM e iFi Zen DAC ha gestito tutto senza problemi. Su Windows, vi consigliamo di scaricare i driver e il pannello di controllo dal sito iFi, operazione non necessaria per gli utenti Mac.

Il suono che proviene dall’iFi Zen DAC è eccellente e il dispositivo dispone di una potenza sufficiente per cuffie ad alto consumo energetico come le Sennheiser HD600 e le Beyerdynamic DT1990 Pro che abbiamo usato per il test. Il convertitore / amplificatore funziona anche con cuffie a bassa impedenza come le Grado RS2i e con vari monitor in-ear. Supporta inoltre cuffie fino a 300 ohm di impendenza e non ha avuto problemi a fornire potenza alle nostre cuffie di scorta da 300 ohm. 

(Image credit: Lewis Leong)

In termini di bilanciamento tonale, il DAC Zen è per lo più neutro con un leggero calore che aiuta a domare gli alti duri del DT1990 Pro. Le dinamiche sono buone, anche se alcuni potrebbero desiderare una maggiore risposta dei bassi. Per fortuna, c'è l'opzione TrueBass per aggiungere quel qualcosa in più che rende il tutto più piacevole, senza interferire con i medi. TrueBass è una bella funzione da utilizzare quando si passa da un genere musicale ad un altro.

Giocando con l’USB, il dispositivo suona alla grande, ma se state cercando di ottenere qualche prestazione in più, vale sicuramente la pena acquistare l'alimentatore iFi. L’amplificatore, se non si esagera con il volume, se la cava bene soprattutto se supportato dall’alimentare da parete.

(Image credit: Lewis Leong)

 Verdetto

iFi Zen DAC è un convertitore / amplificatore eccellente in rapporto al prezzo ridotto. L'unità supporta i principali formati audio hi-fi e connessioni bilanciate, opzione rara per i prodotti audio entry-level. Sebbene questo dispositivo non sia il migliore della sua categoria, risponde bene nelle dinamiche o nel recupero dei dettagli e riesce comunque a elevare l'esperienza di ascolto della musica. Dovreste passare ad un DAC / amplificatore molto più costoso come il Chord Mojo se volete maggiori prestazioni.

I principali avversari sono il Schiit Audio Fulla 3 che rappresenta una valida alternativa in termini sonori e di prezzo, che si attesta sui €99. Tuttavia quest’ultimo è privo delle funzionalità dell'iFi Zen. Anche il più costoso e sfacciato chiamato "Schiit Stack" ( Magni e Modi combinati) non ha le caratteristiche dell'iFi. Creative Sound BlasterX G6  da €150 è anch’esso una buona opzione se vi piacciono i prodotti DSP dell'azienda.