Skip to main content

Recensione Fitbit Versa 3

Fitbit aggiunge finalmente il GPS al suo smartwatch più popolare

Fitbit Versa 3
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

Fitbit Versa 3 è un eccellente smartwatch grazie all’implementazione del GPS integrato e ad alcune modifiche di design. Come il suo predecessore, tuttavia, è più un fitness tracker che uno smartwatch: le app di terze parti sono poche. Versa 3 vanta un'autonomia eccellente, un display fantastico e supporta numerose attività, che lo rendono un'alternativa vincente all’Apple Watch.

Pro

  • Ottimo display
  • GPS integrato
  • Leggero e comodo

Contro

  • Pulsante laterale capacitivo
  • Richiede un abbonamento a Fitbit Premium per sbloccare le funzionalità avanzate
  • Nessun supporto a Spotify offline

Fitbit ha finalmente introdotto la terza edizione del suo smartwatch economico, Versa 3, che è ora dotato di GPS integrato per monitorare in tempo reale attività all’aria aperta: passeggiate, corse, giri in bicicletta o escursioni. È sicuramente migliore del Versa 2, ma ci sono ancora piccoli dettagli che gli impediscono di imporsi come il migliore wearable economico sul mercato. 

Non fraintendeteci: Versa 3 è uno dei migliori fitness tracker sul mercato, per via del prezzo relativamente contenuto e delle numerose funzionalità di tracciamento del fitness di cui è dotato; include persino un saturimetro per misurare il livello dell’ossigeno nel sangue. Tuttavia, per accedere a una parte dei dati, occorre abbonarsi a Fitbit Premium, inoltre il nuovo pulsante laterale lascia a desiderare. Invece di un pulsante fisico, come su Versa 2, ora c'è un pulsante capacitivo sul lato sinistro della cassa, simile a quello di Fitbit Charge 3. Sfortunatamente, non è implementato bene su Versa 3 e sono necessari alcuni tentativi per fare pressione sul punto esatto e avviare il comando.

Versa 3 è un bellissimo smartwatch e supporta la maggior parte delle funzioni di Fitbit Sense, a eccezione della gestione dello stress e del monitoraggio cardiaco avanzato. Ciò significa che è più economico di quest’ultimo, ma è leggermente più costoso del Versa 2. Versa 3 è in vendita a circa 200 euro, ma è un prezzo corretto considerato il GPS integrato, il display AMOLED da 1,58 pollici e il saturimetro.

Il dispositivo presenta un'interfaccia predefinita molto più caotica di quella su Versa 2; se non altro, può essere personalizzata, ma occorre del tempo per abituarsi.

Le prestazioni sono eccellenti: la durata della batteria è di circa sei giorni, ma scende a due se si attiva l’always-on-display. Il GPS non è preciso quanto quello della concorrenza, ma lo scarto non è eccessivo. Lo smartwatch supporta Alexa, e dopo l’acquisizione dell’azienda da parte di Google, è plausibile che in futuro venga implementato anche Google Assistant.

C'è ancora una carenza di app di terze parti nei Fitbit, ma come abbiamo scritto nella nostra recensione su Versa 2, riteniamo che questi dispositivi mirino a imporsi come fitness tracker premium, piuttosto che come smartwatch. 

Fitbit Versa 3

(Image credit: TechRadar)

Disponibilità e prezzo

  • Più economico di Fitbit Sense
  • Disponibile in tre colorazioni

Fitbit ha annunciato il Versa 3, Sense e Inspire 2, in una videoconferenza ad agosto 2020. I preordini sono stati aperti il giorno successivo e le spedizioni sono cominciate verso la fine di settembre. Versa 3 è attualmente disponibile sia sullo store ufficiale che nei negozi di terze parti; è in vendita a circa 200 euro, mentre Versa 2 è acquistabile per circa 130 euro.

Versa 2 è disponibile in una Special Edition più costosa, mentre Versa 3 è disponibile solo in tre colorazioni standard: due casse in oro con cinturino in oro rosa e blu notte, o una cassa nera con un cinturino dello stesso colore.

Fitbit Versa 3

(Image credit: TechRadar)

Design e display

  • Cassa da 40 mm, Display AMOLED da 1,58 pollici
  • Facile meccanismo di rimozione della cinghia
  • Pulsante laterale capacitivo

A prima vista, Versa 3 sembra identico ai suoi predecessori, ma a uno sguardo più attento, si notano alcune modifiche che lo rendono un po' più elegante. Il colore "oro tenue" della cassa in alluminio rende il Versa 3 più accattivante, mentre l'opzione nera ha un fascino senza tempo.

Il cambiamento più interessante riguarda le dimensioni dello schermo: il display AMOLED da 40 mm è più grande rispetto a quello da 39 mm del Versa 2 e vanta una risoluzione maggiore (336 x 336 pixel contro i 300 x 300 pixel del Versa 2 ). È un display luminoso e nitido, oseremmo dire sbalorditivo con qualsiasi angolo di visione. Le cornici, tuttavia, rimangono ancora piuttosto spesse, come quelle di Versa 2.

La navigazione tra i menu e il caricamento delle app sono eseguiti istantaneamente, non abbiamo mai notato rallentamenti durante i nostri test.

L’unico aspetto che non abbiamo gradito è stato il pulsante laterale, o meglio la sua mancanza; rispetto al classico tasto fisico, ne è presente uno capacitivo (sul lato sinistro), che se premuto correttamente, genera una lieve vibrazione. Si trova a filo con il telaio e trovare il punto esatto su cui fare pressione può essere snervante. Abbiamo testato Versa 3 per più di un mese e facciamo ancora fatica a “centrare” il punto esatto; per fortuna non è sempre necessario usarlo: si può impostare l'orologio in modo che si attivi con un tocco sullo schermo. È anche possibile configurare delle "scorciatoie" sul suddetto tasto, che richiedono un tap e una pressione continua o un doppio tap e una pressione continua. Anche in questo caso, l’attivazione di tali comandi può essere frustrante.

Fitbit Versa 3

Il nuovo pulsante laterale di Fitbit Versa 3 (Image credit: TechRadar)

Sul bordo destro, c'è un minuscolo microfono e un altoparlante, che in teoria dovrebbero consentire di rispondere alle chiamate.

Fitbit ha anche cambiato il meccanismo del cinturino (è lo stesso del Fitbit Sense) e riteniamo che sia migliore di quello del Versa 2. Un piccolo pulsante agisce da fermo, e quando viene premuto verso il basso, rilascia il fermaglio; dà all'orologio un aspetto molto più sportivo e permette di sostituire il cinturino con facilità.

Il cinturino incluso nella confezione è in silicone ed è diverso da quello fornito con l'edizione standard del Versa 2. Fitbit chiama questo nuovo modello "Infinity Band", poiché manca di una fibbia, ed è lo stesso fornito con Sense.

Un'altra importante differenza tra Versa 2 e la nuova versione è il caricabatteria. Al posto del vecchio caricatore USB, c'è un piccolo dock magnetico a ricarica rapida: siamo passati dal 64% della batteria al 100% in meno di 15 minuti.

Versa 3, come il suo predecessore, è anche impermeabile all'acqua fino a 50 metri di profondità, quindi potete indossarlo sotto la doccia o in piscina. Discorso simile anche al mare, ma Fitbit consiglia di non indossarlo in una vasca idromassaggio o in una sauna.

Fitbit Versa 3

(Image credit: TechRadar)

Software

  • Supporto ad Alexa; Google Assistant potrebbe essere implementato in futuro
  • Poche app di terze parti 
  • Supporto alle telefonate

Come smartwatch, Versa 3 offre un'esperienza simile a quella del predecessore: l’interfaccia è essenziale e senza fronzoli, se paragonata a quella di un Apple Watch, inoltre sono supportate alcune app per la produttività. Ad esempio, è disponibile l'app Philips Hue per controllare le luci intelligenti e anche un'app per le indicazioni stradali. Detto questo, alcune app sono geo-specifiche (progettate appositamente per alcuni stati), quindi variano a seconda della vostra regione. Fitbit Pay, tuttavia, è disponibile ed è compatibile con la maggior parte dei circuiti di pagamento. Vale la pena ribadire che molte delle migliori funzioni Fitbit sono a pagamento, proprio come lo sono sui dispositivi Apple Watch o Android Wear OS, quindi dovrete pagare un abbonamento se vorrete un’esperienza completa.

Fitbit ha una discreta gamma di quadranti tra cui scegliere; il passaggio a una nuova interfaccia richiede un po' di tempo. Lo smartwatch supporta Amazon Alexa, ma per sfruttarla appieno occorre scaricare l'app Alexa sullo smartphone ed effettuare la sincronizzazione con il vostro account Amazon. A seguito dell’acquisizione di Fitbit da parte di Google, è plausibile che venga aggiunto anche il supporto per Google Assistant.

Fitbit Versa 3

(Image credit: TechRadar)

Lo smartwatch supporta sia Deezer che Spotify; se preferite allenarvi senza portare con voi lo smartphone, sappiate però che l'unico servizio attivo offline è Deezer. Non è stata ancora implementata tale funzione per Spotify, il che è deludente.

Il dispositivo integra anche un microfono e un altoparlante; purtroppo non siamo stati in grado di testare del tutto questa funzionalità. Siamo stati solo in grado di rispondere alle chiamate; sembra che Fitbit debba abilitare questa funzione tramite aggiornamento (occorre come sempre abbinare lo smartwatch allo smartphone via Bluetooth). Sul proprio sito Web, Fitbit elenca questa funzione come "in arrivo", quindi aggiorneremo questa recensione quando la società distribuirà il relativo update.

Detto ciò, vengono visualizzate tutte le notifiche dello smartphone, e nell'app Fitbit è possibile selezionare le app da sincronizzare con Versa 3. Sono supportate le app di messaggistica più usate, tra cui Slack e WhatsApp, nonché quelle delle e-mail e Uber.

Gli utenti Android possono rispondere ai messaggi dal Versa 3 con una manciata di frasi preimpostate, ma gli utenti iPhone non hanno questa opzione. Se preferite iOS e state cercando uno smartwatch più completo, dovreste valutare l’acquisto di Apple Watch SE. Nonostante il microfono integrato, non è possibile dettare messaggi e inviarli su qualsiasi piattaforma.

Fitbit Versa 3

(Image credit: TechRadar)

Fitness e monitoraggio salute

  • Saturimetro
  • GPS incorporato
  • Diverse modalità di allenamento

Come l'iterazione precedente, Versa 3 brilla nel monitoraggio della salute e degli allenamenti. Certo, non supporta tutte le funzioni di monitoraggio di Fitbit Sense, ma è un dispositivo completo per l'utente medio; inoltre, supporta le misurazioni H24, 7 giorni su 7 e dispone di un cardiofrequenzimetro.

L’azienda ha implementato esercizi per la respirazione guidata e brani per la meditazione. Potete impostare promemoria, obiettivi di fitness e tenere sotto controllo la qualità del sonno. Versa 3 può monitorare anche il livello di ossigeno nel sangue durante il sonno; ciò consente di rilevare disturbi come l'apnea notturna.

Fitbit app

(Image credit: TechRadar)

Versa 3 può verificare il numero di passi effettuati, le calorie bruciate e i Minuti in Zona Attiva (calcolati tramite monitoraggio della frequenza cardiaca). Questi dati sono sufficienti per l’utente medio, ma se volete una panoramica più completa, dovrete abbonarvi al servizio Fitbit Premium, che costa 9 euro al mese o 80 euro all’anno. L’abbonamento dà accesso alla nuova dashboard Health Metrics che offre statistiche avanzate su frequenza respiratoria, saturazione dell’ossigeno e frequenza cardiaca. Non riceverete notifiche sulle variazioni del battito cardiaco (come sul Sense), ma potrete visualizzare tali dati nell’app. Come Sense, Versa 3 vibra quando l’utente passa a una nuova zona di frequenza cardiaca, il che è utile durante l’allenamento, quando non potete controllare il display.

Ci sono diverse opzioni di allenamento tra cui scegliere, inclusi l'allenamento a circuito e gli allenamenti a intervalli, che coprono le esigenze della maggior parte degli utenti. Come accennato, potete indossare Versa 3 durante una nuotata, in piscina o al mare.

Fitbit app

(Image credit: TechRadar)

E ora, grazie al GPS integrato, tutte le vostre attività all'aperto possono essere monitorate in tempo reale. Il GPS non è sempre molto preciso e talvolta si interrompe, ma nonostante ciò è un enorme passo avanti rispetto al Versa 2. Il GPS si attiva solo quando viene selezionata manualmente una modalità di allenamento. La funzione SmartTrack di Fitbit, che rileva e registra automaticamente attività della durata di 15 minuti o più, non attiva il GPS. I risultati dell’allenamento sono disponibili sull'app Fitbit al termine dell'esercizio e includono la durata dell’attività, la frequenza cardiaca e le calorie bruciate. 

Fitbit Versa 3

(Image credit: TechRadar)

Autonomia

  • Fino a 6 giorni di autonomia
  • L’autonomia scende a 2 giorni con l’always-on-display
  • Si ricarica rapidamente

La durata della batteria è un'altro aspetto in cui Fitbit brilla, più di Apple e Samsung. Come Versa 2, Versa 3 offre fino a 6 giorni di autonomia con una carica completa (display a luminosità normale e il GPS usato non più di 2-3 volte a settimana); il GPS consuma circa l'8% di carica per 30 minuti di uso.

L’always-on-display ha un impatto significativo, diminuendo l’autonomia a non più di due giorni con una singola carica. L’uso combinato del GPS e dell’always-on-display riduce l’autonomia a meno di 36 ore.

La buona notizia è che i tempi di caricamento sono brevi: in 15 minuti, la carica aumenta del 36%.

Fitbit Versa 3

(Image credit: TechRadar)

Vale la pena acquistare Fitbit Versa 3?

Compratelo se...

Volete uno smartwatch economico, ma completo 

Versa 3 costa più o meno 70-80 euro in più di Versa 2, ma ha comunque un prezzo competitivo. Certo, molti utenti potrebbero rimanere insoddisfatti per le poche app di produttività supportate, ma l'utente medio rimarrà soddisfatto.

Volete un monitoraggio approfondito dell’allenamento e della vostra salute

Fitbit Versa 3 è il fitness tracker per eccellenza. Chiunque desideri tenere sotto controllo l'allenamento, il sonno e il proprio cuore, rimarrà soddisfatto anche senza un abbonamento a Fitbit Premium. Se volete una disamina dettagliata nei minimi particolari, dovrete iscrivervi al servizio a pagamento.

Volete uno smartwatch con un’ottima autonomia

Gli smartwatch Wear OS non durano più di 24 ore, mentre quelli Apple e Samsung faticano a offrire un paio di giorni. Fitbit Versa 3, invece, vanta un’autonomia massima di 6 giorni con una sola carica, a condizione che non attiviate l’always-on-display e usiate il GPS solo quando vi allenate. Detto ciò, occorre meno di un’ora per portare la batteria dallo 0 al 100%, per cui se volete usare le suddette funzionalità quotidianamente, non avrete problemi.

Non compratelo se...

Volete un maggior supporto per le app di terze parti 

Come accennato, Versa 3 è più un fitness tracker che uno smartwatch. I possessori di iPhone non possono rispondere ai messaggi tramite il dispositivo, ad esempio, e gli utenti Android possono farlo solo in modo limitato. Quindi, se desiderate più funzionalità da uno smartwatch, dovrete prendere in considerazione le alternative Apple e Samsung, sebbene siano entrambe molto più costose.

Avete bisogno di un monitoraggio cardiaco avanzato

Versa 3 offre molti dati sulla salute, ma perde il monitoraggio avanzato della frequenza cardiaca, disponibile su Fitbit Sense. Quindi, se desiderate monitorare il vostro livelli di stress, tenere sotto controllo la temperatura, ricevere una notifica sulle variazioni improvvise del battito cardiaco, dovreste considerare l’acquisto di Fitbit Sense.

Avete un budget limitato

Versa 3 ha un paio di vantaggi rispetto al suo predecessore: uno schermo più ampio e nitido e un GPS integrato. Se questi miglioramenti non vi interessano, potete risparmiare denaro acquistando Versa 2. Sì, i vostri allenamenti all’aperto non verranno misurati correttamente, ma il display del Versa 2 è ancora eccellente e facilmente visibile sotto la luce del sole. Offre la stessa autonomia del successore, e grazie a un aggiornamento del firmware distribuito a febbraio 2020, monitora anche i livelli di ossigeno nel sangue (SpO2) durante il sonno.