Skip to main content

Recensione AMD Radeon RX 6600

AMD Radeon RX 6600 sfida la Nvidia RTX 3060

AMD Radeon RX 6600
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

nel 2021. È un po' più costosa di quanto vorremmo, ma dato che tutte le schede grafiche sono troppo costose in questo momento , non c'è molto da fare al riguardo. Se volete un'alternativa alla RTX 3060, è proprio questa.

Pro

  • Eccellenti prestazioni a 1080p
  • Consumi ridotti
  • Costa relativamente poco

Contro

  • Non va oltre i 1440p
  • Le schede di terze parti sono costose

TechRadar Verdict

nel 2021. È un po' più costosa di quanto vorremmo, ma dato che tutte le schede grafiche sono troppo costose in questo momento , non c'è molto da fare al riguardo. Se volete un'alternativa alla RTX 3060, è proprio questa.

Pros

  • + Eccellenti prestazioni a 1080p
  • + Consumi ridotti
  • + Costa relativamente poco

Cons

  • - Non va oltre i 1440p
  • - Le schede di terze parti sono costose

 

L'AMD Radeon RX 6600 arriva in un momento strano per le schede grafiche. Sia AMD che Nvidia hanno rilasciato alcuni dei loro migliori prodotti in un decennio, ma con una carenza globale di silicio è quasi impossibile trovare prezzi decenti, su prodotti di ogni genere. I “prezzi ufficiali” sono più che altro un’indicazione mai rispettata, o quasi mai. 

Nel caso della AMD RX 6600 il prezzo indicato è 329 dollari, ma concretamente non la troverete a meno di 500 euro. Il che è veramente una pessima, pessima notizia. 

Possiamo solo sperare che la situazione migliori nel corso dei prossimi mesi, anche se per il momento non ci sono molte ragioni per sperare. L’altro fattore importante da tenere in considerazione è che la RTX 3060 di Nvidia ufficialmente costa meno e ha prestazioni migliori di questo nuovo modello AMD. 

AMD Radeon RX 6600 in a computer, powered on with lots of pink lighting

(Image credit: Future)

 AMD Radeon RX 6600 - prezzo e disponibilità 

 

L'AMD Radeon RX 6600 è ufficialmente disponibile dal 13 ottobre, a partire da $ 329. Non c’è un prezzo ufficiale in euro, e se ci fosse sarebbe probabilmente intorno ai 350 euro. 

L’amara verità è che si trovano le  versioni dei vari produttori (Sapphire, MSI, Asus e così via) a prezzi non inferiori ai 500 euro. Ammesso e non concesso che poi le schede si trovino veramente. 

Una Gigabyte come quella che abbiamo provato, ad esempio, vi costerà non meno di 760 euro.  E questo considerando rivenditori non tra i più affidabili. 

AMD Radeon RX 6600 on top of a laptop, on its side showing its ports

(Image credit: Future)

 GPU e caratteristiche 

 

Come qualsiasi altra scheda grafica della serie AMD Radeon RX 6000, la RX 6600 si basa sull'architettura RDNA 2 e è tecnicamente una versione ridotta della stessa GPU trovata nella Radeon RX 6600 XT. In questa versione, ci sono 28 Compute Unit (CU), in calo rispetto alle 32 del 6600 XT. Ciò significa che un totale di 1.792 Stream Processor e 28 Ray Accelerator.

Ci sono 8 GB di VRAM GDDR6 su un bus a 128 bit, con una larghezza di banda di picco di 224 GB/s, più che sufficiente per la risoluzione 1080p a cui questa scheda è destinata.

Questa scheda grafica non è una top di gamma, ovviamente, ma una variante orientata solo a giocare agli ultimi giochi a 1080p, il che ha senso, poiché è ancora la risoluzione più popolare.

Fortunatamente ci sono i Ray Accelerators, pur essendo un modello di fascia bassa. Sono ancora la versione di prima generazione della versione AMD della tecnologia, e la controparte Nvidia (RTX 3060) offre prestazioni migliori, ma faranno comunque il lavoro. Ce ne sono 28, uno per unità di calcolo, che aiuteranno a gestire gli intensi calcoli del ray tracing. Ciò significa anche che è possibile abilitare gli effetti di ray tracing in qualsiasi gioco e funzionerà, ovviamente, con un costo in termini di prestazioni.

Proprio come le altre schede grafiche AMD di questa generazione, troviamo anche l'esclusiva Infinity Cache, 32 MB, che aiuta ad accelerare la larghezza di banda della memoria senza utilizzare la più costosa memoria GDDR6X - una soluzione che permette di tenere il prezzo un po’ più sotto controllo. Infinity Cache aiuta questa scheda grafica a raggiungere i 224 GB/s di larghezza di banda di memoria.

Scegliere una scheda grafica moderna, tuttavia, è molto più che selezionare l'hardware: il software sta diventando sempre più importante. In passato, Nvidia ha avuto un enorme vantaggio da questo punto di vista, ma con le sue recenti schede AMD sta davvero recuperando terreno.

Ad esempio, abbiamo finalmente un forte concorrente del DLSS, con FidelityFX Super Resolution. Funziona in modo leggermente diverso rispetto alla tecnologia di ridimensionamento di Nvidia ed è un po' meno potente, ma è anche molto più aperto. Abbiamo già iniziato a vedere un sacco di fantastici giochi che lo supportano, come Far Cry 6; dovrebbe consentire a schede grafiche come la RX 6600 XT di ottenere risoluzioni più elevate in molti giochi.

E poiché è una tecnologia aperta, probabilmente inizieremo a vederla su più giochi nel prossimo futuro, poiché anche le persone con schede grafiche Nvidia saranno in grado di attivarla. Con DLSS, invece, solo i possessori di una Nvidia RTX possono utilizzarlo. In teoria, ciò significa che più sviluppatori vorranno utilizzare la tecnologia di AMD, perché una gamma più ampia di giocatori sarà in grado di utilizzarla.

Nella nostra esperienza, l'FSR, specialmente quando è impostato su Quality o Ultra Quality, mantiene praticamente lo stesso livello di qualità nel gioco aumentando enormemente il framerate. Quindi vale sicuramente la pena abilitarlo quando è possibile. Senz’altro serve per rendere la Radeon RX 6600 un po’ più interessante.

La Radeon RX 6600 supporta anche Resizable BAR o, come la chiama AMD, "Smart Access Memory". Dà alla tua CPU accesso diretto alla memoria della scheda grafica, il che aumenterà le prestazioni nella maggior parte dei giochi. Questa è un'impostazione che probabilmente dovrete attivare dal BIOS, specialmente se si monta la scheda su un sistema esistente. 

È un processo relativamente indolore, per quanto riguarda le modifiche al BIOS, quindi consigliamo almeno di provarci. Di solito l'impostazione nel BIOS si trova i voci il cui nome somiglia a "Configurazione PCI" o qualcosa di simile. Ma ogni scheda madre è diversa, quindi potrebbe essere necessario scavare per trovarla. La maggior parte delle schede e dei processori moderni lo supportano in questo momento.

AMD Radeon RX 6600 in a computer, powered off. The PCI cable is not connected yet.

(Image credit: Future)

Design

 

AMD non ha messo in commercio la propria versione “founder” della Radeon RX 6600, ma fornisce la GPU ai produttori di schede grafiche. Abbiamo esaminato una versione Gigabyte della scheda; per molti versi, questa è la scheda grafica ideale per questo segmento di mercato.

La Gigabyte Radeon RX 6600 Eagle 8G ha un design molto sobrio, con un rivestimento in canna di fucile. Tuttavia, a differenza di altri design di schede grafiche premium, sia la copertura che la piastra posteriore (backplate) sono in plastica. Non è un grosso problema, perché non è certo una parte che si maneggia tutti i giorni, né ci saranno problemi di calore. 

Non c'è nemmeno l'illuminazione RGB, il che ovviamente sarà un pro o un contro a seconda delle preferenze personali. Sembra un po' sciocco nel nostro sistema, che è pieno di luci, ma sarà la scelta migliori in PC meno chiassosi. 

Anche se il PCB è solo la metà della lunghezza della scheda, questa è una scheda grafica a lunghezza intera, il che significa che il dissipatore di calore costituisce la maggior parte dell'ingombro di questa scheda. Insieme al fatto che Gigabyte è andata oltre e ha incluso una configurazione a tripla ventola, questa è una scheda grafica fresca e silenziosa. 

A causa del fatto che ha un solo connettore di alimentazione a 8 pin, situato al centro della scheda, raggiunge un picco di 100 W di potenza, che è piuttosto basso per gli standard odierni. E con il generoso sistema di raffreddamento, non abbiamo visto temperature oltre i 60 gradi Celsius, che è una temperatura glaciale per una scheda grafica. Un’ottima notizia per tutti quelli che non vogliono stressarsi con le impostazioni delle ventole e la gestione di calore e rumorosità. 

Infine, questa scheda grafica ha una dotazione di porte normale, con due DisplayPort 1.4 e due HDMI 2.1. Di solito, vediamo tre DisplayPort e una HDMI, ma dato che questa scheda è destinata a persone che potrebbero avere monitor che non hanno nemmeno un ingresso DP, ha senso.

Immagine 1 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 2 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 3 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 4 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 5 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 6 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 7 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 8 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 9 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 10 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 11 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 12 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 13 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 14 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 15 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 16 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 17 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 18 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)
Immagine 19 di 19

AMD Radeon RX 6600 benchmarks

(Image credit: Future; Infogram)

 

Sistema di prova

Questo è il sistema utilizzato per testare l'AMD Radeon RX 6600:

CPU: AMD Ryzen 9 3900X (12 core, 24 thread, fino a 4,6 GHz)
Raffreddamento CPU: ID PINKFLOW 240
RAM: 32 GB HyperX Fury a 3.000 MHz
Scheda madre: ASRock X570 Phantom X Gaming
SSD: ADATA XPG SX8200 @ 512 GB
Alimentazione: EVGA SuperNova G1+ 1000W
Case: Cooler Master H500P Mesh

Sistema per le altre GPU

CPU: Intel Core i9-11900K (8 core, fino a 5,3 GHz)
Dissipatore: Cooler Master Masterliquid 360P Silver Edition
RAM: 64 GB Corsair Dominator Platinum a 2.333 MHz
Motherboard: MSI MEG Z590 ACE
SSD: ADATA XPG SX8200 Pro @ 1 TB
Alimentazione: Corsair AX1000
Case: Praxis Wetbench 

 

L'AMD Radeon RX 6600 è uscita in un momento in cui non avevamo accesso al nostro solito laboratorio. Così abbiamo eseguito i test sul nostro PC di casa, utilizzando solo un secondo PC per avere qualche dato di confronto. Non è l'ideale, ovviamente, ma poiché è una scheda grafica di fascia bassa, non ci sarà un'enorme differenza di prestazioni con le diverse CPU. 

Abbiamo testato usando Windows 11 invece di Windows 10, ma faremo dei test di backup non appena avremo il nostro laboratorio di test attivo e funzionante per assicurarci che i risultati siano affidabili. Non ci aspettiamo un'enorme differenza, ma aggiorneremo questa recensione se dovessero sorgere differenze significative quando effettuiamo i nostri nuovi test.

AMD sta proponendo la Radeon RX 6600 come una scheda grafica a 1080p e, in generale, è esattamente quello che è. Nella maggior parte dei nostri test, la scheda grafica è perfettamente in grado di gestire un gameplay fluido a 60 fps, anche in giochi incredibilmente complessi come Horizon Zero Dawn e Metro Exodus.

La Radeon RX 6600 fa un po' fatica in Metro Exodus Enhanced Edition, dove il Ray Tracing è sempre attivo, ma c'era da aspettarselo. Anche in questo caso otteniamo comunque 45 fps, che è un po' al di sotto del valore ideale di 60 fps, ma è un buon valore e dovrebbe fornire un'esperienza ragionevolmente buona, specialmente se si utilizza un monitor da gioco compatibile con FreeSync.

In generale, ci si può attendere circa il 15% in meno di prestazioni dalla RX 6600 rispetto alla RX 6600 XT. Una situazione ottima considerando che, almeno per quanto riguarda il prezzo di listino, la RX 6600 XT è esattamente il 15% più costosa della RX 6600.

Se però si prendere in considerazione la RTX 3060, tuttavia, le cose cambiano. L'AMD Radeon RX 6600 e la Nvidia GeForce RTX 3060 sono praticamente alla pari. Entrambe le schede grafiche hanno giochi in cui eccellono, come Metro Exodus e Horizon Zero Dawn per la scheda Nvidia e Dirt 5 per la RX 6600. E dato che entrambe queste schede in teoria hanno un prezzo simile, possiamo dire che sono più o meno alla pari.

A parità di prezzo, tuttavia, la RTX 3060 sembra offrire qualcosa in più. 

AMD Radeon RX 6600 on a laptop, showing its side design and power connector

(Image credit: Future)

 Compratela se... 

 

Riuscite a trovarla

Il mercato delle schede video in questo momento è in preda alla follia. Se ne trovano pochissime e a prezzi folli. Doveste mai riuscire e trovare la RX 6600 a 350-400 euro, prendetela di corsa. 


Avete uno schermo 1080p

La maggior parte delle persone utilizza ancora monitor da gioco a 1080p, se è anche il vostro caso, allora questa scheda è una buona scelta


I vostri giochi preferiti sono ottimizzati per AMD

Giochi come Far Cry 6 e Resident Evil Village fanno brillare la AMD Radeon RX 6600. Se usate molti questi e altri giochi ottimizzati per AMD, allora questa scheda è da preferire a alla RTX 3060.

AMD Radeon RX 6600 on a laptop, showing the back of the card.

(Image credit: Future)

 Non compratela se... 

 

Potete aspettare 

I prezzi sono alle stelle e trovare una scheda grafica è difficilissimo, ora. Se potete aspettare tempi migliori, meglio rimandare l’acquisto. Comprare una Radeon RX 6600 oggi, come qualsiasi altra scheda, significa pagarla più del dovuto. 

 

Giocate ad alta risoluzione

La AMD Radeon RX 6600 è un'eccellente scheda grafica 1080p, ma non ha i muscoli per passare facilmente a 1440p o 4K. Ci sono alcuni giochi in cui andrà bene, specialmente con FSR, ma per la maggior parte si tratta di una scheda a 1080p.

Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di TechRadar Italia.