Skip to main content

Recensione Google Pixel 3a XL

Un Pixel 3 XL ma meno costoso

Google Pixel 3a XL
Image Credit: TechRadar

Interfaccia 

Il Google Pixel 3a XL ha Android 9 Pie di fabbrica, nella versione originale sviluppata da Google. La maggior parte delle nuove funzioni è quindi presente e funzionante, e questo smartphone sarà sempre tra i primi a ricevere i futuri aggiornamenti. 

Per esempio, durante il nostro test abbiamo potuto installare Android Q beta. Non è una cosa che si possa fare su qualsiasi smartphone Android, mentre è possibile con quasi tutti i Google Pixel. 

Significa anche che gli aggiornamenti di sicurezza saranno tempestivi e costanti, così come le nuove funzioni di Android che arriveranno con il tempo.

Questa versione di Android è anche molto facile da utilizzare. 

Non ci sono rallentamenti e tutte le funzioni si trovano in un attimo. Per accedere al drawer, cioè tutte le applicazioni installate, basta scorrere dal basso verso l’alto, partendo dal fondo dello schermo. 

“Spremendo” il Pixel 3a XL si avvia Google Assistant, per impartire comandi vocali o fare domandi. In alternativa, potete pronunciare la classica frase “Ok Google”. 

La funzione Active Edge funziona solo se si preme il terzo inferiore del telefono, ed è piuttosto precisa. 

È molto difficile attivare Google Assistant involontariamente se avete in mano il telefono per altre ragioni, per esempio se state guardando in video su YouTube. Se invece volete farlo, è piuttosto facile. 

Eventualmente, comunque, si può regolare il livello di pressione necessario per attivare Google Assistant. 

Film, musica e videogiochi 

Se amate guardare film, ascoltare musica e giocare con lo smartphone, probabilmente amerete il fatto che il Google Pixel 3a XL ha la presa jack da 3,5mm, un dettaglio che è sempre meno presente - soprattutto sui top di gamma. Potrete quindi usare le migliori cuffie che avete, senza preoccuparvi di usare un adattatore USB-C/jack. 

Sul Pixel 3 e Pixel 3 XL invece la presa jack è assente, quindi possiamo dire che questo è un vantaggio del Pixel 3a XL, soprattutto se avete delle buone cuffie con cavo e volete continuare a usarle. 

La qualità audio ci è sembrata molto buona, in ogni caso, con qualsiasi tipo di cuffie e auricolari. La connessione Bluetooth è stabile, anche se ci si allontana dallo smartphone. 

Il grande schermo del Pixel 3a XL è fantastico per guardarsi film, serie TV e video su YouTube. È molto luminoso e nitido, almeno quanto gli altri smartphone dal prezzo simile. 

Non ha la risoluzione QHD, che su prodotti come il Samsung Galaxy S10 rende le immagini ancora più cristalline, ma non sarà un problema per la maggior parte delle persone. 

Il Pixel 3a XL non è il miglior smartphone per giocare, ma offre un paio di cosette interessanti anche per i giocatori. 

Lo schermo è molto grande, quindi offre spazio abbondante per i controlli ed evita che si coprano le scene di gioco con le mani. Inoltre il processore ha tutta la potenza necessaria per la maggior parte dei giochi, anche se magari potrebbe metterci qualche secondo in più nei caricamenti - in confronto a un top di gamma. 

Dentro al Google Pixel 3a XL troviamo il processore di fascia media Qualcomm Snapdragon 670, con 4GB di RAM e 64GB di archiviazione; non è molto spazio al giorno d’oggi, e non è possibile espanderlo con una scheda microSD. 

La buona notizia è che Google offre spazio online infinito tramite Google Photos, quindi non dovrete preoccuparvi dello spazio occupato da fotografie e video. 

Comunque, 64GB restano pochini per chi vuole avere molte applicazioni, nonché scaricare musica e film per non doversi affidare sempre allo streaming. Peccato che Google non abbia voluto metterci 128GB, o almeno un slot microSD.

Per la sicurezza, sul Pixel 3 XL troviamo lo stesso chip Titan M dei Pixel 3, che garantisce la sicurezza degli accessi e delle password. 

Abbiamo eseguito Geekbench 4 e ottenuto 5.133 punti in multi-core, un po’ più alto rispetto al risultato del Pixel 3a, ma molto più basso rispetto agli 8.350 punti del Pixel 3. 

Questo risultato ci dà un’idea delle differenze, in termini di prestazioni, ma vale la pena di ricordare che nell’uso reale il Pixel 3a non ci ha dato nessun tipo di problema. 

Abbiamo trovato le prestazioni di questo smartphone soddisfacenti, e crediamo che varrà lo stesso anche per voi, a meno che non abbiamo bisogno proprio di un top di gamma per ragioni particolari. 

Image Credit: TechRadar