Bitwarden password manager recensione

Uno strumento open source efficace e funzionale, con un'opzione gratuita notevole e prezzi competitivi

Website screenshot for Bitwarden
(Image: © Bitwarden)

Verdetto

Uno dei migliori password manager in circolazione, Bitwarden è sicuro, ricco di funzionalità, open source, inoltre supporta i dispositivi mobili.

Pros

  • +

    Molte funzioni

  • +

    Design open source

  • +

    Ottima versione free

  • +

    Supporto multipiattaforma

Cons

  • -

    Assistenza migliorabile

  • -

    L'app web è migliore della versione desktop

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Bitwarden è senza dubbio uno degli esponenti più interessanti nel panorama dei password manager, soprattutto per via della sua natura open source, un aspetto decisamente insolito in questo settore.

Infatti, Bitwarden (Si apre in una nuova scheda) fa quello che nessun altro gestore delle password permette di fare, ovvero dare la possibilità ad appassionati ed esperti esterni di visualizzare, accedere e contribuire allo sviluppo dell'applicazione. Questa è la chiave per ottenere prodotti sicuri e trasparenti circa il loro funzionamento, un grandissimo punto a favore di Bitwarden.

Però questo password manager è molto più di uno strumento open source. Infatti, Bitwarden offre facilità d'uso, sicurezza elevatissima, supporto illimitato di password e dispositivi, senza dimenticare la condivisione protetta da crittografia.

Se volete garantire un grado ottimale di sicurezza e tranquillità mentre usate i vostri dispositivi, adottare un password manager di questo livello è senz'altro la scelta giusta. E per completare il quadro, vale la pena associare a esso una delle migliori VPN e uno dei migliori antivirus sul mercato: in questo modo, proteggerete dati, privacy e accesso alle vostre credenziali.

Bitwarden features

Bitwarden offre piani aziendali ricchi di funzionalità per le aziende più grandi. (Image credit: Bitwarden )

Bitwarden: piani e prezzi

La linea di prodotti Bitwarden è caratterizzata da una buona varietà. Innanzitutto, c'è la linea personale, all'interno della quale troviamo la versione free, un piano individuale premium di circa €10 all'anno, nonché un pacchetto familiare per un massimo di sei utenti a poco meno di €40 all'anno.

Il piano personale gratuito include tutte le funzionalità di base di Bitwarden, fra cui la sincronizzazione fra più dispositivi e la possibilità di salvare un numero illimitato di elementi nel vault. Passando alla versione Premium da €10 all'anno, otterrete l'accesso di emergenza e un modulo 2FA avanzato, insieme ai report di sicurezza (in caso di password violate, duplicate o troppo deboli) e all'assistenza clienti prioritaria.

Con il piano familiare, potrete aggiungere fino a 6 account, con raccolte e condivisione illimitate, nonché una migliore organizzazione del vostro spazio personale, che semplifica la gestione delle password associate a più gruppi. Inoltre, sono presenti tutte le altre funzioni include con l'account Premium individuale.

Il piano Team Organization costa circa €3 a utente al mese e offre diversi extra, come i gruppi utenti e l'accesso API, condivisione illimitata e altre aggiunte. Il piano Enterprise, che costa €5 all'utente al mese, include le stesse funzionalità e aggiunge ruoli personalizzati, integrazione SSO, opzioni di amministrazione approfondite e impostazioni per il self-hosting.

Bitwarden installation

Bitwarden offre uno dei processi di installazione più semplici in assoluto. (Image credit: Bitwarden )

Bitwarden: installazione e configurazione

Se il termine open source vi ha messo in allarme, non temete: Bitwarden offre un'esperienza intuitiva ai massimi livelli. Basta scaricare l'app, creare un account con master password e potrete usare il vostro nuovo password manager immediatamente.

Inoltre, Bitwarden è disponibile su Windows, macOS e Linux, mentre le estensioni supportano tutti i browser principali, come Chrome, Safari, Firefox e Edge, ma anche meno noti come Vivaldi, Brave, Tor e Opera.

Sono disponibili anche le app per iOS e Android. Inoltre, è possibile utilizzare il programma con riga di comando, nonché direttamente dal web.

Bitwarden web application

Tutte le funzioni di Bitwarden sono gestibili tramite l'app web (Image credit: Bitwarden )

Bitwarden: interfaccia e prestazioni

Il piano di base di Bitwarden offre tutti i componenti essenziali dei migliori password manager, e la versione gratuita include anche la sincronizzazione su più dispositivi, il self-hosting opzionale e cloud storage illimitato, inteso però come spazio all'interno del vault per salvare le vostre credenziali.

I piani a pagamento includono il servizio di monitoraggio delle password e dei siti non sicuri, che vi avvisa se le vostre password risultano ripetute o poco sicure. Inoltre, avrete accesso a funzionalità avanzate come l'autenticazione a due fattori e l'accesso di emergenza. Inoltre, è disponibile un report sulle violazioni dei dati, che vi informa qualora un indirizzo e-mail risulti compromesso all'interno di un attacco noto.

L'interfaccia di Bitwarden è semplice ed elegante e consente di ricercare facilmente le proprie password e i dati protetti nel vault. Anche aggiungere nuovi elementi è facile come compilare un semplice modulo, con la possibilità di inserire noti e campi personalizzati, al fine di personalizzare al 100% la vostra esperienza d'uso.

Personalmente, preferiamo l'app web, dato che offre tutte le opzioni di autenticazione della controparte desktop, così come l'accesso ai report. L'estensione per browser ricorda l'app web e include un generatore di password, che velocizza ultimamente l'uso del password manager.

Bitwarden offre diverse funzionalità che semplificano la vita degli utenti, come la compilazione automatica dei campi, la sincronizzazione rapida di dati e password fra i vari dispositivi, nonché la verifica dell'efficacia e lo stato di sicurezza delle password (solo nella versione a pagamento).

Bitwarden source code available on GitHub

L'intero codice sorgente di Bitwarden è disponibile su GitHub e gli sviluppatori invitano sempre i ricercatori di sicurezza di testarlo in cerca di possibili vulnerabilità. (Image credit: Bitwarden )

Bitwarden: sicurezza

Non manca una buona quantità di funzioni di sicurezza. Il vault di Bitwarden è protetto da crittografia AES-256, mentre la master password resta ignota per l'azienda, per via della policy zero-knowledge. Di conseguenza, se Bitwarden dovesse subire una violazione dei dati, nessuno potrà risalire alla vostra master password.

Potrete memorizzare le password in un server personale, se lo desiderate, per un ulteriore grado di sicurezza, ideale per le aziende.

In ogni caso, oltre alla crittografia zero-knowledge, la natura open source del password manager significa che qualunque esperto e ricercatore di sicurezza può analizzare in qualsiasi momento il codice sorgente, per segnalare l'eventuale presenza di vulnerabilità di sicurezza.

Bitwarden: assistenza clienti

Bitwarden help center

Bitwarden offre un ottimo centro di assistenza,  inoltre è possibile chiedere aiuto agli sviluppatori via e-mail (Image credit: Bitwarden )

Bitwarden è un progetto open source molto attivo, di conseguenza troverete molto supporto online, a partire dalla community, senza dimenticare i tutorial, l'ottima knowledge base e i forum. Tutte le funzioni più comuni sono coperte da un tutorial ben realizzato, mentre gli utenti sono sempre disponibili a fornire aiuto sui forum a essi dedicati.

Inoltre, potete contattare gli sviluppatori via e-mail tramite l'apposito portale, e gli utenti Premium hanno la priorità. Tutto questo è notevole, soprattutto se consideriamo che si tratta di un progetto open source: Bitwarden offre un livello di assistenza che tiene testa senza problemi ai prodotti commerciali della concorrenza. Manca solo l'assistenza telefonica, un aspetto che sarebbe particolarmente utile in ambito aziendale.

Bitwarden: la concorrenza

Se avete un po' di budget in più da spendere, Dashlane (Si apre in una nuova scheda) aggiunge la protezione contro il furto di identità. Dunque, offre il monitoraggio del credito, l'assistenza al ripristino dell'identità e un'assicurazione che copre fino a 1 milione di dollari nell'eventualità in cui la vostra identità venga davvero trafugata. Un altro password manager a pagamento che offre funzionalità in più è LastPass (Si apre in una nuova scheda)

Bitwarden: verdetto finale

Bitwarden ha molte frecce al suo arco: sicurezza consolidata grazie allo stato open source dell'app. Funziona praticamente con tutti i dispositivi e browser esistenti, dunque anche dal punto di vista della versatilità è davvero notevole.

Parlando di funzionalità, anche qui Bitwarden si dimostra un tool completo ma anche facile da usare, e considerata l'eccezionale qualità della versione gratuita, nonché i prezzi competitivi delle sottoscrizioni Premium, c'è davvero poco di cui lamentarsi.

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.