Skip to main content

Xiaomi: il display avvolgente è una bella idea, ma potrebbe diventare un incubo

Xiaomi concept phone
(Image credit: Xiaomi)

Di recente vi abbiamo mostrato i render del presunto Mi Mix Alpha 2, il successore di Xiaomi Mi Mix Alpha, il primo smartphone dell'azienda caratterizzato da un display completamente avvolgente. 

lo tecnologia “Quad-curved Waterfall display” consiste in uno schermo che curva bruscamente su tutti e quattro i lati, compresa la parte superiore e quella inferiore, e di conseguenza comporta la rinuncia a ingressi USB e tasti fisici a favore di un design unibody.

See more

Per arrivare a questo risultato sono stati depositati 46 brevetti.

Osservando attentamente i render, si nota che per mantenere un maggior livello di integrità strutturale Xiaomi ha conservato delle aree in rilievo agli angoli del display. 

Anche se per ora si tratta solo di un prototipo, il design futuristico dello smartphone pone diversi interrogativi: dov'è la selfie camera? Sarà necessaria un'interfaccia personalizzata per consentire di sfruttare il display avvolgente ed evitare che le immagini e le app vengano tagliate? Sarà abbastanza resistente da non finire in mille pezzi alla prima caduta? Ma soprattutto, come farà Xiaomi a risolvere il problema (già molto diffuso sui modelli con display curvo) degli input involontari? 

See more

Il dubbio sulla fruibilità del display è un'eredità acquisita dagli smartphone con display curvo che, se da un lato garantiscono una migliore esperienza visiva e un design futuristico, dall'altro non migliorano in alcun modo l' esperienza d'uso e fanno lievitare i costi di produzione.

Se si considera che molti modelli con display curvo come Samsung Galaxy Note 20 Ultra presentano frequenti problemi di input involontario, i dubbi riguardo il nuovo progetto Xiaomi sembrano piuttosto fondati. Tuttavia non è giusto fare di tutta l'erba un fascio, dato che alcuni smartphone come Vivo Nex 3 e Huawei P40 Pro si comportano piuttosto bene nonostante abbiano dei display con curve piuttosto accentuate.

Dato che per ora rimane un progetto scritto su carta, ci auguriamo che Xiaomi riesca a proporre un design che sia al contempo futuristico e funzionale. Chissà se riusciremo a chiarire i nostri dubbi in occasione della presentazione di Mi 11 dei lunedì 8 febbraio...