Skip to main content

The Elder Scrolls 6 dovrà attendere, Starfield è la priorità di Bethesda

Da quando Bethesda ha annunciato l’esistenza di The Elder Scrolls 6 e Starfield con i trailer durante gli E3 degli scorsi anni, abbiamo aspettato con ansia di ricevere una qualsiasi informazione sui questi nuovi giochi. Se siete rimasti delusi quando avete scoperto che nessuno di questi due giochi farà la sua apparizione all'E3 2019, allora abbiamo altre cattive notizie per voi: potrebbero volerci anni prima di vedere un successore di Skyrim.

La notizia arriva da un'intervista di IGN del produttore esecutivo di Bethesda, Tom Howard, che quando gli è stata chiesta una data di uscita per Elder Scrolls, ha avvertito "Penso che dovrete essere molto pazienti". 

Prima un viaggio verso le stelle 

"Il lasso di tempo tra i giochi Elder Scrolls sarà lungo", ha aggiunto Howard.

"Da un lato, penso che sia un bene quando si sente la mancanza di qualcosa. Penso che la gente lo potrà affrontare da un punto di vista veramente rinnovato quando eventualmente vedranno il gioco che abbiamo in mente, comprenderanno che il divario non è solamente tecnologico ma anche di ambizione."  

Parte del ritardo è dovuto al fatto di quanto siano popolari i giochi di Elder Scrolls. L'MMO Elder Scrolls Online è "enormemente" popolare secondo Howard, e lo studio continua a investire a lungo termine nel titolo multiplayer. Ma il continuo successo di Skyrim, sia nella versione originale che nelle edizioni speciali, solleva un problema - se Skyrim è ancora giocato ogni giorno a decine di migliaia di persone, quasi un decennio dall'uscita della versione originale, la pressione per rendere degno il suo successore, e con le sue possibilità di renderlo un gioco a lungo termine, è immensa.

"È stato un successo su tutte le piattaforme sulle quali lo abbiamo pubblicato. Lo adorano, lo giocano ancora, ha una giocabilità infinita grazie alle mod e altre cose simili", ha detto Howard. 

"E a otto anni dall'uscita di Skyrim - tutto questo ci fa capire quando pensiamo al design di Elder Scrolls 6, dobbiamo creare un gioco che le persone giocheranno almeno per un decennio. Come minimo."

Starfield è in un momento nel quale tutto lo studio è coinvolto, dando al team il tempo di spremere le meningi e usare tutta la loro creatività, lasciando che Elder Scrolls 6 si venga sviluppato per tutto il tempo necessario.

"Siamo creativi, e dobbiamo creare questo gioco, ed è questo il momento, e quindi Elder Scrolls 6 dovrà aspettare un po'. Elder Scrolls Online sta andando così bene, è così vivace, che questo è il momento per Starfield, sia per noi dal punto di vista creativo, che per il nostro pubblico".