Skip to main content

Sulla Terra ci saranno presto più dispositivi smart che persone

iPhone 12
(Image credit: TechRadar)

Il numero di PC, smartphone e tablet in uso nel mondo aumenterà fino a raggiungere 6,2 miliardi di unità nel 2021, con una forte spinta data dal lavoro da remoto.

Gartner prevede che l'anno prossimo verranno utilizzati ben 125 milioni di dispositivi in più rispetto a quest'anno, con una propensione a scegliere formati più flessibili. Ciò dovrebbe dare un po' d'ossigeno al mercato smartphone, accelerando al contempo il calo di lungo termine dei PC desktop.

Guardando ancora più in là, le tendenze suggeriscono un aumento a 6,4 miliardi di unità entro il 2022.

I dispositivi nel  mondo

Il settore smartphone è stato colpito duramente dalla pandemia, a causa delle sfide economiche e produttive, con tutti i relativi problemi di fornitura e calo di domanda. Il numero degli smartphone in uso è calato del 2,6%, scendendo a 4,29 miliardi di unità nel corso del 2020, tuttavia la base installata globale salirà a 4,32 miliardi l'anno prossimo e 4,45 nel 2022.

L'avvicinarsi delle sfere personali e lavorative, la maggiore disponibilità dei dispositivi 5G e un generale ritorno della fiducia dei consumatori contribuiscono tutti a questa crescita.

"La connettività è un punto dolente per gli utenti che lavorano da remoto. Tuttavia, con il ritorno della mobilità nella sfera lavorativa, la necessità di mettere i lavoratori nelle condizioni di lavorare ovunque si trovino con gli strumenti più adatti sarà fondamentale", ha dichiarato Ranjit Atwal, Senior Research Director di Gartner. "La domanda di laptop e altri dispositivi con connettività 4G/5G aumenterà al crescere dei requisiti aziendali".

Tuttavia, la chiusura degli uffici ha determinato un calo significativo nel numero di PC desktop in uso, dai 552 milioni del 2019 a 522 milioni dell'anno scorso. Anche al termine della pandemia, considerato che molte aziende potrebbero adottare politiche lavorative flessibili o ibride sul lungo termine, la domanda potrebbe ridursi ulteriormente. Gartner prevede che nel 2021 ci saranno 495 milioni di PC desktop e 470 nel 2022. Contemporaneamente, il numero di portatili e tablet aumenterà rispettivamente dell'8,8% e dell'11,7%.

"La pandemia di COVID-19 ha cambiato per sempre le abitudini d'uso di lavoratori e consumatori", ha aggiunto Atwal. "Il lavoro da remoto diventerà ibrido, la didattica a distanza diventerà istruzione digitale e il gaming interattivo passerà sempre di più sul cloud, pertanto sia i tipi che il numero di dispositivi richiesti, posseduti e utilizzati dalle persone continuerà a crescere".