Skip to main content

Sony entra nel mobile gaming con Playstation Studios Mobile

Galactic PS5 covers (in order) - Galactic Purple, Nova Pink, Nova Pink, Cosmic Red, Midnight Black
(Image credit: Sony)

Il mobile gaming ha ormai raggiunto un fatturato enorme e un colosso come Sony non poteva rimanerne escluso, rischiando così di ritrovarsi relegato unicamente al mondo delle console.

Al contrario, il colosso giapponese è intenzionato a fare sul serio, come ha dimostrato presentando al grande pubblico il Playstation Studios Mobile, una società realizzata ex novo che si occuperà unicamente del gaming su dispositivi mobili.

L’azienda ha fatto anche un altro importante passo, annunciando l’acquisizione di Savage Game Studios, una società che non ha realizzato ancora alcun titolo, ma tra i co-fondatori vanta diverse figure che hanno collaborato alla realizzazione di titoli come Clash of Clans e Angry Birds.

Lo scopo di Playstation Studios Mobile sarà quello di creare nuove esperienze su mobile basate sulle proprietà intellettuali e i franchise di Sony Playstation.

La società, peraltro, sarebbe già al lavoro su un gioco tripla-A di cui non ha rilasciato ulteriori dettagli, mentre già nell’ottobre di quest’anno dovrebbe sbarcare anche su PC con un titolo capace di entusiasmare gli utenti della console nel corso degli ultimi 15 anni.

Il nome del gioco sarà Uncharted: Raccolta L'eredità dei ladri e comprenderà il remastering di due titoli usciti per Playstation 4 negli anni scorsi: Uncharted 4: La fine di un ladro del 2016 e dello spin off Uncharted: L'eredità perduta del 2017. Sony ha peraltro dichiarato che l'impegno preso su altre piattaforme di gioco quali PC e mobile non minerà in nessun modo la qualità dei contenuti dedicati alle console.

L’azienda sarebbe già in ritardo rispetto alla concorrenza diretta, che da tempo ha creato una parziale contingenza tra la sua offerta e il mondo dei PC (Microsoft) e di quello mobile (Nintendo). 

Ce la farà Sony ad avere la meglio e a spiccare su tutti? Lo scopriremo nei prossimi mesi.

Fonte: Engadget (opens in new tab)