Skip to main content

Smart working: come ottimizzare il lavoro da casa

(Image credit: Pexels)

A seguito delle direttive emanate dal governo per contrastare l’epidemia da Coronavirus, molti di noi in quest’ultimo periodo e a seguito dell'inizio della fase 2 si sono adattati a lavorare in smart working.

Per alcuni si tratta della prima esperienza di smart working e potrebbe risultare particolarmente destabilizzante; in questi casi è necessario un po’ di tempo per adattarsi alla novità. All’inizio alcune persone si sentono stimolate all’idea di lavorare da casa e di non dover uscire la mattina per recarsi al proprio luogo di lavoro; tuttavia potrebbero presto scoprire che le comodità della casa arrecano distrazione, portando quindi ad una perdita di produttività.

Nonostante i problemi iniziali, gli studi hanno rilevato che oltre il 77% dei professionisti dichiara di sentirsi più produttivo quando lavora da remoto, e un ulteriore 30% ritiene di ottenere maggiori risultati in un periodo di tempo più breve.

Allora, quali sono i migliori consigli che possiamo dare a chi lavora da casa?

Create un ambiente di lavoro tutto vostro 

Per entrare in uno stato d'animo “lavorativo” quando si è in casa, è importante avere uno spazio riservato al lavoro. Questo aiuta a creare una chiara distinzione tra “lavoro” e “gioco” e allena il cervello ad essere più produttivo durante le ore di lavoro. Creare uno spazio dedicato al lavoro non solo consente di concentrarsi maggiormente sul compito da svolgere, ma rende anche più facile staccare a fine giornata.

Se non avete uno studio in cui creare il vostro ufficio casalingo, potreste provare a lavorare in cucina o sul tavolo della sala da pranzo. Se condividete lo spazio con altre persone, assicuratevi di comunicargli con chiarezza che state lavorando e fissate degli obiettivi nel vostro programma di lavoro.

Infine, resistete alla tentazione di lavorare nella vostra camera da letto o sul divano, perché questo comportamento potrebbe indurre il cervello a pensare che sia ora di dormire o di rilassarsi.

Evitate le distrazioni 

In casa si può essere facilmente distratti dall’ambiente circostante. Magari si può distogliere la mente dal lavoro per dedicarsi alle faccende domestiche, oppure si può cadere nella tentazione di svagarsi un po’, come solitamente si fa durante i fine settimana.

Se vi distraete facilmente, può essere utile stabilire una chiara lista di scadenze e obiettivi da raggiungere. Evitate di accendere la TV e preferite l’ascolto della radio o di una playlist rilassante. In questo modo creerete un po' di rumore di sottofondo se non amate il silenzio.

Combattete la solitudine 

Se siete l'unica persona che lavora da casa, le lunghe ore in solitudine possono spesso farvi sentire isolato e solo. Anche se le applicazioni di messaggistica istantanea consentono di comunicare con i colleghi in qualsiasi momento, non è mai come avere un'interazione faccia a faccia.

Provate a utilizzare le videochiamate con i colleghi e i clienti ogni qual volta sia possibile, poiché queste offrono un'esperienza decisamente più sociale rispetto all'invio di e-mail o di testi. Ciò vi consentirà di affrontare al meglio la sensazione di isolamento che potreste avvertire nei prossimi mesi, dato che sarete obbligati a lavorare da casa nel prossimo futuro.

D’altra parte, siate consapevoli del fatto che i nostri strumenti tecnologici, a volte, possono darci dei problemi magari dovuti a un bug dell’applicazione che si intende utilizzare o ad una connessione ad internet non proprio eccellente, portando di conseguenza ad incontri in ritardo e frustranti. Quindi assicuratevi di avere abbastanza tempo per organizzarvi e prepararvi prima della chiamata.

Siate attenti alle vostre esigenze e a quelle degli altri 

Se si vive da soli o si lavora da casa con un partner, la famiglia o un coinquilino, è importante essere attenti alle proprie esigenze e a quelle degli altri. Passare lunghi periodi di tempo in uno spazio condiviso può risultare difficile, ma esiste un modo di aggirare questo problema in maniera tale da rendere più facile mantenere relazioni sane. Parlate tra di voi, siate aperti e onesti e create un piano che tenga conto delle esigenze di tutti. È meno probabile che proviate sentimenti di risentimento se comunicate in modo chiaro.

Parlando tra di voi e affrontando qualsiasi problema, potete esprimere i vostri dubbi e pensieri e parlare delle sfide che potreste dover affrontare. Se avete bisogno di più spazio per lavorare o pensare, spiegate perché questo è importante per voi e lavorate insieme ad una soluzione. Potrebbe essere utile iniziare dicendo loro quanto significano per voi e ricordando loro che ci tenete.

Può essere difficile mantenere una fusione tra lavoro e vita privata quando le linee tra il lavoro e la casa si fondono. Assicuratevi di rispettare i vostri orarie non lasciate che il lavoro si insinui nelle vostre serate o nei fine settimana. Può sembrare sciocco, ma avere una buona routine mattutina e indossare abiti "da lavoro", o semplicemente non il pigiama, può aiutare a creare una mentalità professionale. In ultima analisi, dovete trovare un modo di lavorare che vi sia utile e che comporti il minimo disturbo. Siate gentili con voi stessi mentre trovate un nuovo ritmo e concedetevi abbastanza tempo per adattarvi.

Laura Little è Learning and Development Manager in CABA