Skip to main content

Nvidia e Intel collaboreranno per la costruzione dei prossimi chip?

Intel Fab
(Immagine:: Intel)

Stando alle recenti dichiarazioni del CEO di Nvidia Jensen Huang, l’azienda starebbe valutando la possibilità di rivolgersi a Intel per produrre alcuni dei suoi chip.

Huang ha spiegato che l’interesse da parte del noto gigante dei chip sarebbe più che concreto, specificando però che trattative di questo tipo richiedono tempo, in quanto implicano l’integrazione delle catene di approvvigionamento. 

Allo stato attuale, è Taiwan Semiconductor Manufacturing (TSMC) a gestire la costruzione della maggior parte dei chip Nvidia. Tuttavia, TSMC produce anche chip per AMD, Apple, Broadcom, MediaTek e molti altri grandi marchi. 

Alcuni giornalisti hanno chiesto a Huang se fosse preoccupato di lavorare con un concorrente come Intel. Il CEO di Nvidia ha risposto che collaborare con i partner del settore è fondamentale per l’azienda, aggiungendo che, in effetti, “Intel conosce i nostri segreti da anni”.

Le produzioni Intel

Dopo aver prodotto chip progettati principalmente in proprio, all’inizio dello scorso anno Intel ha deciso di espandere la propria attività realizzando chip progettati anche da altre aziende. In linea con questa espansione, Intel ha annunciato una serie di progetti plurimiliardari per costruire nuovi centri di produzione sia negli USA che in Europa. 

Gli investitori hanno atteso con una certa impazienza le dichiarazioni pubbliche delle altre società riguardo l’utilizzo delle fabbriche Intel. L’anno scorso, l’azienda ha inoltre rivelato che tra i primi clienti dell’attività di fonderia ci sarebbero stati niente meno che Qualcomm e Amazon.

Il CEO di Intel Pat Gelsinger ha dichiarato a Reuters che l’azienda è “elettrizzata” all’idea che Nvidia si appoggi alle sue fonderie. Sebbene non si conosca “il periodo di tempo esatto” entro cui inizierà questa collaborazione, Gelsinger ha confermato che le due società sono in fase di trattativa.

Per sapere se Nvidia accetterà di far costruire alcuni dei suoi chip da Intel dobbiamo aspettare ancora un po’. Tuttavia, se questa collaborazione si concretizzerà, ci aspettiamo che anche altre grandi aziende seguiranno l’esempio di Nvidia.