Skip to main content

Nintendo, i giochi prenotati non si rimborsano

(Image credit: Nintendo)

I fan di Nintendo in Europa hanno ricevuto brutte notizie questa settimana. Una nuova sentenza del tribunale si è schierata a favore di Nintendo per non consentire agli utenti di annullare i preordini digitali (tramite Nintendo Everything).

Secondo il sito norvegese PressFire, le autorità dei consumatori di Norvegia e Germania hanno fatto causa a Nintendo per non aver permesso agli utenti di annullare i preordini digitali acquistati dall'eShop. Il caso è andato in tribunale alla fine dello scorso anno. Questa settimana, la corte si è pronunciata a favore di Nintendo, il che significa che può continuare la pratica, per ora. PressFire riferisce che l'autorità tedesca dei consumatori ha impugnato la sentenza.

Quando il Consiglio dei consumatori norvegese ha criticato formalmente la politica di Nintendo nel 2018, egli ha affermato che la politica di Nintendo è in conflitto con la direttiva dell'UE sui diritti dei consumatori, la quale richiede che i consumatori debbano essere in grado di annullare gli acquisti online e ricevere rimborsi. 

La politica di Nintendo di non emettere nessun rimborso è in atto anche negli Stati Uniti, in effetti, Nintendo afferma che tutte le vendite di acquisti digitali su Wii U, Nintendo 3DS e Nintendo Switch sono definitive, - e Nintendo è l'unico produttore di console che non consente ai clienti di annullare un preordine digitale, come rilevato dal Consiglio dei consumatori norvegese nella denuncia del 2018.