Skip to main content

Microsoft accusata di concorrenza sleale da una coalizione di aziende europee

(Image credit: Shutterstock - monticello)

Un gruppo di aziende europee che operano in ambito software e cloud ha presentato un reclamo alla Commissione Europea (EC) nei confronti di Microsoft, accusata di sfruttare la sua posizione dominante nel mercato dei sistemi operativi per promuovere One Dive, Teams e altri servizi integrati su Windows 10 e Windows 11.

La Coalizione per il Gioco Equo comprende diverse aziende Europee capitanate dal gigante del cloud storage open source Nextcloud.

“[...] è molto simile a ciò che Microsoft ha fatto nei confronti dei competitor nel mercato dei [web] browser, bloccando l'innovazione per oltre un decennio. Copia un prodotto innovativo, integralo nel tuo prodotto dominante e distruggi la concorrenza, poi smetti di innovare" ha detto Frank Karlitschek, CEO e fondatore di Nextcloud (opens in new tab).

Big Tech sotto accusa

Affermando che il comportamento di Microsoft sia dannoso per i consumatori, le aziende hanno chiesto alla Commissione Europea di garantire un campo di gioco equo per tutti i contendenti, e di assicurarsi Microsoft non sfrutti la sua posizione dominante sul mercato dei sistemi operativi per tagliare fuori la concorrenza in altri settori.

Oltre a Nextcloud, la coalizione include una serie di promettenti aziende open source e organizzazioni non-profit tra cui European DIGITAL SME Alliance, Document Foundation (opens in new tab) e Free Software Foundation Europe (FSFE (opens in new tab)).

Sulle loro homepage (opens in new tab), le aziende che hanno aderito alla coalizione suggeriscono che l'atteggiamento anti-competitivo delle Big Tech non sta solo annullando la competizione, ma sta anche danneggiando i consumatori finali.

“Microsoft sta integrando [Microsoft] 365 (opens in new tab) sempre più a fondo nel suo portfolio di servizi. OneDrive viene spinto ogni qualvolta gli utenti hanno a che fare con dei file da memorizzare e Teams è un programma preinstallato su Windows 11. Questo rende praticamente impossibile competere con i loro SaaS (opens in new tab) [Software-as-a-Service]”

Per rendere meglio l'idea, la coalizione sostiene che mentre Microsoft, Google e Amazon hanno aumentato la loro quota di mercato europea raggiungendo il 66%, la quota delle aziende locali si è contratta dal 26% al 16%.