Skip to main content

iPhone SE: il successore dovrebbe arrivare all'inizio del 2020

(Image credit: Future)

Stiamo aspettando da tempo la versione aggiornata di iPhone SE, lo smartphone "economico" di Apple e e ora finalmente l'attesa sta per finire, questo almeno secondo un rapporto che parla di una sua uscita per la primavera del 2020.

Lo schermo di iPhone SE 2 dovrebbe passare dai 4 pollici del modello originale ai 4.7 pollici della seconda generazione, dimensioni simili a quelle di iPhone 8. O così almeno è stato riferito da fonti affidabili al Nikkei Asian Review. Lo schermo dovrebbe usare la tecnologia LCD per risparmiare (come iPhone XR), ma allo stesso tempo dovrebbe integrare le stesse componenti dei nuovi iPhone.

Se fosse così iPhone SE 2 monterà il potente processore A13 di iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11R che verranno presentati il 10 settembre. Ci piacerebbe che anche che la memoria RAM fosse la stessa, ma non ci scommetteremmo., 

Ogni nuova versione di iOS richiede un processore più potente, così per esempio iOS 13 è compatibile solo con i modelli da iPhone 6S e iPhone SE in poi. A questo punto è chiaro come abbia senso realizzare un  modello aggiornato di SE anche solo per non perdere tutti gli utenti con il modello originale che non potrebbero più aggiornare il loro terminale. 

Aumentare le vendite

Inoltre il nuovo iPhone SE 2 potrebbe rinvigorire le vendite di iPhone che sono in calo per il secondo trimestre di fila nel 2019. Il calo in realtà è di tutto il settore degli smartphone ma colpisce di più i modelli di fascia alta come quelli di Apple.

"il nuovo iPhone SE potrebbe dare una bella spinta alle vendite nel primo semestre del 2020, se i nuovi iPhone in arrivo continueranno a mostrare numeri insoddisfacenti” ha detto l'analista Jeff Pu di GF Securities a Nikkei Asian Review. 

D'altra parte questa mossa potrebbe alla lunga rivelarsi controproducente per Apple svalutandone il brand.

"Lanciare un terminale di fascia media come iPhone SE 2 potrebbe funzionare nel breve periodo ma non certo per risollevare l'immagine di Apple che viene vista come  premium,” ha dichiarato a TechRadar Francisco Jeronimo, IDC Associate Vice President for Devices, subito dopo la presentazione degli ultimi dati di vendita.. “Meglio allora vendere modelli più vecchi a prezzi ridotti per non perdere l'identità del brand"

In realtà Apple ha già tagliato i prezzi nei mercati in via di sviluppo, così ha potuto aumentare le vendite di iPhone XR di 20 milioni in Cina, anche se poi nel complesso le vendite sono comunque diminuite.

L'azienda ha poi rivisto il sistema di permuta con i modelli più vecchi aumentando il valore riconosciuto a questi ultimi. Si tratta di manovre per migliorare vendite e percezione del brand che non gioverebbero dall'arrivo di iPhone SE 2 .

In ogni caso dovremo aspettare i primi mesi del 2020 per vedere se queste notizie sono corrette. Se lo fossero, potrebbero indicare che anche Apple sta iniziando a realizzare due eventi all'anno, come Samsung, OnePlus e Huawei.