Skip to main content

Intel Cannon Lake: data di uscita, notizie e indiscrezioni

Intel Cannon Lake
Immagine: Intel

Chi di voi si ricorda quando si diceva che i processori Cannon Lake di Intel dovevano uscire nel 2016? Allora vi ricorderete anche che poi questa architettura è stata posticipata al 2018. Ora, stando alla relazione trimestrale di Intel relativa al primo trimestre del 2019, il successore di Kaby Lake arriverà più avanti nel corso dell’anno

Prima di parlare nel dettaglio di Cannon Lake, però, potrebbe essere utile analizzare tutta la situazione nel suo complesso, che è abbastanza complicata. In passato, infatti, Intel ha sempre seguito una tabella di marcia per i nuovi prodotti basata sulla famosa regola del “Tick Tock”. In pratica, la fase Tick corrispondeva alla presentazione di un nuovo processo produttivo, mentre nella fase Tock si presentava una nuova architettura. Ecco perché tutti si aspettavano l’arrivo di Cannon Lake nel 2016 come erede di Skylake. 

Ovviamente, le cose non sono andate così. Come vi abbiamo anticipato, Intel ha sempre rinviato l’arrivo di Cannon Lake e del resto dei processori a 10 nanometri. Dopo Skylake, infatti, abbiamo visto giungere sul mercato Kaby Lake, Coffee Lake e Coffee Lake Refresh,  che sono perfezionamenti del processo produttivo a 14 nanometri. A dirla tutta non sappiamo bene quando Intel presenterà Cannon Lake, e non sappiamo nemmeno se questa architettura verrà presentata.  Questo ritardo  potrebbe anche spiegare la crescita di AMD che adesso ha in mano più della metà del mercato delle CPU. 

Quantomeno, però, Intel ha confermato che i processori a 10 nanometri Ice Lake per i portatili usciranno nel 2019.

Il gigante delle CPU continua a negare che Cannon Lake sia stato cancellato, ma visto che tra poco vedremo Ice Lake arrivare nei negozi, è difficile credere fino in fondo a Intel. Anche perché l’azienda ha fatto sapere che Sunny Cove sarà la prossima architettura. Comunque, per quanto riguarda i portatili, un’architettura a 10 nanometri è arrivata, quindi continueremo a indagare, nella speranza di capire cos’ha in mente Intel. Come al solito, se volete rimanere aggiornati su tutte le ultime novità su Cannon Lake, tornate periodicamente su questa pagina, vi aspettiamo. 

Immagine: TechRadar

Immagine: TechRadar

Informazioni essenziali 

  • Di cosa stiamo parlando? Della prossima generazione di processori Intel a 10 nanometri 
  • Quando uscirà? Più avanti nel 2019 
  • Che prezzo avrà? Ancora non abbiamo informazioni su questo  

Data di uscita 

Stando all’originale tabella di marcia, Cannon Lake sarebbe dovuto essere tra noi da un pezzo. Infatti, come abbiamo già accennato, la nona generazione di CPU, inizialmente, doveva essere l’erede di Skylake nel 2016, ma poi è arrivata Kaby Lake nel 2018 e Cannon Lake si pensava arrivasse dopo quest’ultima. Stando alla relazione trimestrale di Intel relativa al primo trimestre del 2018, però, “al momento stiamo consegnando prodotti a 10 nanometri a bassi volumi e ci aspettiamo che la produzione in grossi volumi di CPU a 10 nanometri slitti al 2019”. E quindi, come avete già avuto modo di leggere, Cannon Lake pare che arriverà nel 2019. Alcune indiscrezioni hanno suggerito che Intel aveva in mente di cancellare completamente Cannon Lake perché il passaggio a 10 nanometri non era sostenibile a livello finanziario. Intel, però, ha risposto, dicendo che “ci sono buoni progressi sull’architettura a 10 nanometri” e che “la resa produttiva sta migliorando”. Quindi rimane solo da capire quando effettivamente questi processori con questo processo produttivo arriveranno sul mercato.

Poi, però, arrivano anche segnali contrastanti, che fanno pensare che, alla fine, Cannon Lake potrebbe non vedere mai la luce. Infatti Intel ha da poco annunciato l’architettura a 10 nm Sunny Cove, per i processori sia client che server, per il 2019. Quindi Sunny Cove è il nuovo nome di Cannon Lake? Cannon Lake è stato cancellato? Non lo sappiamo.  

Comunque, si diceva che Cannon Lake sarebbe arrivato nel 2019, ma quando con precisione, non si sa. Abbiamo, però, messo le mani su una tabella di marcia di Intel secondo la quale Coffee Lake Refresh sarà l’architettura principale di Intel per il secondo trimestre del 2019. Dati anche i recenti problemi di Intel a livello di fornitura, è possibile che l’arrivo sul mercato di Cannon Lake slitti addirittura al 2020.  

Image Credit: TechRadar

Image Credit: TechRadar

Prezzo

 Da questo punto di vista, non ci aspettiamo grandi novità da parte di Intel. I prezzi, secondo noi, saranno in linea con quelli della generazione attuale, ovvero Coffee Lake. Ci siamo presi la libertà di riportare i prezzi di questi processori di seguito: 

  •  Intel Core i7-8700K – 410,76 euro circa 
  •  Intel Core i7-8700 – 352,99 euro circa 
  •  Intel Core i5-8400 – 191,11 euro circa 
  •  Intel Core i5-8600K – 292,32 euro circa 
  •  Intel Core i5-8600 – 334,93 euro circa 
  •  Intel Core i3-8100 – 134,99  euro circa 
  •  Intel Core i3-8350K – 147,57  euro circa 
  •  Intel Core i3-8300 – 204,93 euro circa 

Sfortunatamente, non avremo informazioni certe in merito fin quando Intel non comunicherà il listino prezzi ma, tra le varie generazioni di processori, solitamente Intel non pratica grandi differenze.  

Immagine: TechRadar

Immagine: TechRadar

Specifiche

Qui le cose si fanno interessanti. È da molto che non vediamo una riduzione del processo produttivo da parte di Intel, ma quando dopo Haswell arrivò Broadwell (sì, lo sappiamo, è passato davvero tanto tempo), abbiamo assistito a un aumento del 30% in termini di efficienza. Questo comporterà una maggiore autonomia per i portatili e si potrà overcloccare meglio, tenendo sempre delle temperature gestibili.  

Tom’s Hardware afferma che, stando a quanto emerso in una guida relativa al microcodice per Spectre, una CPU dual-core Cannon Lake è stata consegnata lo scorso anno, ma è assai improbabile che i prodotti destinati ai consumatori siano gli stessi. Anche perché, se fosse così, AMD avrebbe vita facile. Con tutta probabilità, il prodotto finito avrà un maggior numero di core, visto che Intel vuole rispondere per le rime ad AMD.   

Questo processore dual core era probabilmente l’Intel Core i3 8121U. Stando all’elenco prodotti di Intel, questo processore ha due core e quattro thread con una frequenza base di 2,2 Ghz e una frequenza boost di 3,2 Ghz. Il TDP è di soltanto 15 W e la cache è di 4 MB. 

Inoltre, pare che Anandtech abbia messo le mani su un portatile con dentro questo processore per finalità di test. Ve lo diciamo subito: non siamo di fronte alla rivoluzione che tutti si aspettavano. Certo, questa CPU ha fatto meglio del processore Kaby Lake Intel Core i3-8130U in alcuni benchmark, ma in molti test il processore Cannon Lake per portatili ha fatto peggio a livello di prestazioni, consumando di più.  

In un altro documento trapelato, si parla di un possibile nuovo chipset X399 compatibile con i processori esistenti della famiglia Coffee Lake e forse anche quelli con architettura Cannon Lake. Se questo venisse confermato, significa che gli appassionati non dovranno cambiare scheda madre per avere una CPU Cannon Lake. 

Nell’ipotesi in cui il nuovo processore Intel i7-8086K fosse una sorta di anticipazione su cosa aspettarci dalle prossime CPU Intel con frequenza boost di 5 GHz, Cannon Lake non avrà solo più core grazie all’adozione dei 10 nanometri, ma anche velocità di clock elevatissime. 

In conclusione, non sapremo nulla sui vantaggi prestazionali delle CPU Cannon Lake finché Intel non fornisce ulteriori informazioni al riguardo. Visti i continui ritardi di questa architettura, comunque, è probabile che non si sappia nulla fino al Computex 2019. In ogni caso, se ci sono novità, le troverete qui. Vi aspettiamo.