Skip to main content

Il blocco USA verso Huawei rimane in vigore nonostante le aperture di Trump

Huawei ban Trump
(Image credit: Shutterstock.com)
(Image credit: Future)

Il blocco USA a Huawei non dovrebbe finire presto secondo nuovi rapporti del Governo Americano. Secondo l'agenzia di stampa Reuters, lo US Commerce Department ha comunicato alle aziende USA che  Huawei rimane nella blacklist e che i rapporti commerciali non devono essere ripresi.

E questo nonostante un certo ammorbidimento delle posizioni del Presidente Trump durante il summit del G20 in Giappone.

Bloccati

Sabato scorso Trump aveva promesso al presidente cinese Xi Jinping che avrebbe permesso di nuovo alle aziende USA di vendere i propri prodotti a Huawei.

"Le aziende USA possono vendere i loro prodotti a Huawei," ha dichiarato Trump , specificando poi "naturalmente se non ci sono problemi riguardanti la sicurezza". 

Il presidente è sembrato poi indicare che Huawei avrebbe avuto un ruolo importante nei colloqui commerciali tra USA e Cina, affermando, "Vogliamo ricominciare con la Cina da dove ci eravamo fermati."

Huawei è stata inserita nella blacklist dall'amministrazione Trump a maggio in seguito alle accuse di collaborazione con il governo cinese, oltre che con Iran e North Korea.

La mail vista dalla Reuters è stata spedita da John Sonderman, Deputy Director del Ministero del commercio USA.

Sembra chiaro che mentre gli ufficiali devono esaminare eventuali richieste, devono comunque anche chiarire che Huawei risulta ancora nella blacklist. 

In una dichiarazione a Reuters, il fondatore e CEO di Huawei Ren Zhengfei ha affermato che le ultime dichiarazioni di Trump "facevano bene all'industria americana".

“Huawei vuole continuare ad acquistare prodotti da aziende USA anche se questo non è particolarmente importante per il nostro business. Noi vogliamo fare il nostro lavoro e farlo bene". ha dichiarato un portavoce aziendale.