Skip to main content

I migliori accessori per Steam Deck

Steam Deck
(Immagine:: Valve)

Il 25 febbraio 2022 Valve, azienda conosciuta principalmente per la piattaforma Steam, nonché software house che ha sviluppato titoli cult come Half Life, Portal e Counter Strike, ha lanciato la sua “console” (se così vogliamo chiamarla) da gaming.  

Steam Deck è, di fatto, un vero e proprio PC portatile si cui è possibile installare anche software di terze parti. Il processore è un AMD Zen 2 che può spingersi fino a 3,5GHz, affiancato da RAM 16GB e una GPU RDNA 2 da 8GB. 

La portabilità, applicata al gaming, vive un nuovo momento di punta che, avviato con l’uscita di Nintendo Switch, si sta espandendo al mondo PC portando alla realizzazione di dispositivi sempre più leggeri e di dimensioni ridotte.

Ma se tanto si guadagna su questo fronte, qualcosa bisognerà pur perdere da altre parti. Dispositivi più piccoli implicano schermi più piccoli, un’impugnatura diversa e, come ci si aspetta, un’autonomia ridotta.

Per migliorare l’esperienza di gioco, si potrebbe pensare ad una periferica e, nel caso di Steam Deck, la scelta è ampia.

MicroSD 

Sandisk 400GB microSD

(Image credit: Sandisk)

Il prezzo di partenza di Steam Deck è €419 per il solo dispositivo con 64GB di memoria. Aumentando la capienza si sale a €549 (256GB) e €679 (512GB), ma così si finisce per pagare anche alcuni extra, come il profilo Steam in bundle, che non sempre sono necessari.

Per ora la Steam Deck si può acquistare esclusivamente sullo Steam Store presente sul sito ufficiale Valve.

Se si desidera solo maggiore memoria, Steam Deck offre la possibilità di utilizzare una MicroSD senza dover spendere un costo extra, a patto che si sappia come spostare i giochi dalla memoria principale. I giochi archiviati su MicroSD saranno presenti nella libreria Steam. 

Controller e tastiera 

Steam Deck con tastiera

(Image credit: Valve)

La porta USB-C e il Bluetooth permettono a Steam Deck di ricevere diversi tipi di input. I dispositivi portatili presentano il medesimo layout dei comandi delle versioni home, ma cambia la distanza tra i vari quadranti. Solitamente, nel caso dei portatili, i tasti sono più distanti tra loro.

La maggior parte dei gamer, esclusi quelli mobile, sono abituati a tenere in mano un controller o a digitare sulla tastiera. I controller supportati da Steam Deck sono molteplici, e non mancano i principali: XBox Serie X e S; Dualshock 4; Nintendo Switch Pro e molti altri.

Collegando Steam Deck ad un monitor e tastiera, lo si può facilmente trasformare in un PC desktop.

Rivestimento protettivo 

Steam Deck nella custodia

(Image credit: Future)

Molte sono le opzioni se si vuole rendere più robusto Steam Deck. Valve non offre rivestimenti specifici ma, fortunatamente, le aziende terze che producono questo tipo di accessorio non si contano sulla punta delle dita.

Nei vari store online non sarà difficile comprare un rivestimento aggiuntivo, apposta per Steam Deck, ad un prezzo esiguo. Importante è valutare bene quale tipo di protezione si sta cercando, a seconda di quali urti sarà più facile che il dispositivo riceva.

Solitamente, questi rivestimenti sono dotati di cavalletto.

Dock 

Steam Deck con dock

(Image credit: Hannover2k)

La disponibilità di porte può essere aumentata grazie al Dock esterno messo a disposizione da Valve. L’accessorio si connetterà a Steam Deck tramite cavo USB-C e mette a disposizione una porta HDMi 2.0, Display Port 1.4, Ethernet , tre USB-A e alimentazione.

Al momento il dock non è ancora disponibile per la prenotazione a causa del lancio posticipato, ma sarà acquistabile separatamente sullo store di Steam in futuro.

Tuttavia, Steam Deck è compatibile con dock di terze parti. 

Powerbank 

powerbank

(Image credit: iiglo)

Stando a quanto dichiara Valve nella scheda tecnica di Steam Deck, l’autonomia varia dalle 2 alle 8 ore di gioco. A meno che non si intenda giocare con impostazioni basse tutto il tempo, si rende necessario avere un backup in termini di ricarica.

Le sessioni più intense potranno durare più a lungo se ci si dota di un powerbank. Per non parlare della possibilità di ricaricare più dispositivi contemporaneamente che sicuramente verrà in aiuto quando si gioca in compagnia.