Skip to main content

Ecco il disco più grande del mondo: si chiama Exos X20+ e offre 20 TB di spazio

(Image credit: Seagate)

Seagate ha confermato i propri piani per la commercializzazione dei primi dischi rigidi dotati di tecnologia di registrazione magnetica assistita da calore (HAMR) entro la fine dell'anno e recentemente la prima di tali unità è stata aggiunta nella roadmap di prodotto dell'azienda. A quanto pare, il prossimo disco HAMR di Seagate si chiamerà Exos 20+, il che conferma che le prime unità HAMR dell'azienda offriranno appunto una capacità di 20 TB. Più avanti la società rilascerà anche modelli di dischi meccanici HAMR con capacità ancora maggiori, ma per il momento non è stato rivelato su quanto saranno grandi queste unità. Forse Seagate non vuole rivelarlo per motivi di concorrenza, ma generalmente le capacità dei dischi non sono mai state una informazione considerata top-secret dalle compagnie. Inoltre, i clienti di delle aziende che producono hard disk potrebbero trarre vantaggio conoscendo in anticipo future capacità di stoccaggio che verranno messe a disposizione dalle compagnie produttrici. In tal modo sarebbe possibile per loro organizzare una migliore pianificazione della gestione dei dati.

(Image credit: Seagate)

HAMR

Ricordiamo che HAMR (Heat-Assisted Magnetic Recording) è una tecnologia che permette di registra dati magneticamente sfruttando un laser termico per migliorare la stabilità. I prossimi dischi rigidi Exos 20+ di Seagate saranno ovviamente compatibili con gli alloggiamenti da 3,5 pollici esistenti e il consumo energetico dei nuovi HDD sarà inferiore a 12W. La velocità di rotazione sarà di 7200 RPM, ed è probabile che le prestazioni di lettura e scrittura continue delle unità saranno superiori a 260 MB/s, la velocità dei dischi rigidi Exos di fascia alta attualmente in produzione. Quello che ancora non si conosce sono le prestazioni in lettura e scrittura casuale degli HDD Exos 20+, nonché il numero di IOPS per TB. Oltre ai dischi rigidi HAMR, Seagate si sta preparando anche per introdurre i suoi HDD Mach.2 a doppio attuatore. La tecnologia multi-attuatore di Seagate raddoppierà le prestazioni di lettura / scrittura sequenziale e migliorerà notevolmente le prestazioni di IOPS per TB dei dischi rigidi. Al momento, alcuni clienti selezionati di Seagate stanno testando dei prototipi di unità HAMR, ma le capacità delle unità di prova messe a loro disposizione sono inferiori a 20 TB.