Skip to main content

E3 2020 potrebbe essere stato cancellato, aspettiamo la conferma ufficiale

(Image credit: E3)

Ci sono stati un sacco di rumor sul perché l'E3 2020 potrebbe essere ormai al lumicino, e adesso pare che l'enorme expo del gaming sia stata cancellata.

Inizialmente previsto per giugno di quest'anno, l'E3 2020 è stato costellato da divergenze dietro le quinte, uscite di scena importanti (parliamo di Sony) e un effetto domino di cancellazioni di conferenze stampa di altre aziende a causa del Coronavirus.

Non è ancora arrivato un annuncio ufficiale, ma Ars Technica ha segnalato che l'E3 è sicuramente stato cancellato, scrivendo che “diverse fonti a conoscenza dei piani della Entertainment Software Association (ESA) hanno confermato ad Ars Technica che l'organizzazione, responsabile dell'Electronic Entertainment Expo (E3) annuale, annullerà presto la fiera della durata di tre giorni".

A prescindere da ciò, l'editore Devolver Digital (Hotline Miami, Katana Zero) ha twittato che era giunto il momento di cancellare il viaggio e il soggiorno prenotati per l'expo, dando così maggiore credibilità alla cancellazione.

E3, ci siamo a malapena conosciuti

Sarebbe opportuno cancellare l'E3 adesso, anziché farlo a ridosso delle date pianificate, vista la mole di organizzazione, preparazione e impegno finanziario che case produttrici, sviluppatori e partecipanti avrebbero continuato a riversare nell'evento.

Forse non sapremo mai esattamente come sarebbe potuto essere l'E3 2020, anche se sotto tutti gli aspetti si preannunciava essere uno spettacolo diverso dagli anni precedenti - con un pitch deck della Entertainment Software Association (ottenuto da GameDaily.biz ) che descrive l'E3 2020 come un "festival di fan, media e influencer" piuttosto che una fiera, come quella di Gamescom.

È probabile che vedremo ancora qualche annuncio redazionale di streaming live sotto il banner di E3, o annunci, trailer e vetrine dei giochi già programmati dagli editori. E per quelli come noi, che non avrebbero partecipato di persona, probabilmente non farà una grande differenza.

Vi terremo aggiornati non appena ci sarà un annuncio ufficiale in proposito da parte dell'ESA.