Skip to main content

Cosa sono i teraflops?

(Image credit: Shutterstock)

Con tutte le speculazioni sulla potenza di PS5 e Xbox Series X, potreste chiedervi: cosa sono i teraflops? È una parola che probabilmente avrete letto molte volte e siamo qui per spiegarvelo.

I teraflops rappresentano un importante fattore quando si discute della potenza grafica e delle prestazioni di una console o di una GPU.

Cosa sono i teraflops?

(Image credit: Future)

I teraflops non bastano

I teraflops sono una misura comoda e onnicomprensiva della potenza grafica di una console di gioco o una GPU, ma come spesso accade nell'informatica, la realtà non è così semplice e, probabilmente, non dovreste usare questo numero come ago della bilancia per l'acquisto della prossima console next-gen.

Innanzitutto, iniziamo con alcuni fattori della GPU stessa. Una delle specifiche hardware più importanti che non è inclusa nel calcolo dei teraflops è la larghezza di banda della memoria, ovvero la velocità della VRAM misurata in gigabyte al secondo (GB/s).

Poi ci sono la dimensione della cache della GPU, l'architettura della stessa e persino i driver che traducono la potenza dell'hardware in un gameplay reale.

Detto questo, confrontando i teraflops tra una GPU AMD e una GPU Nvidia, o una PS5 e Xbox Series X, è difficile giungere a una conclusione univoca.

Con i suoi 14.2 TFLOPS, la GeForce RTX 2080 Ti batte Xbox Series X, ma questo valore non è tutto.

Con i suoi 14.2 TFLOPS, la GeForce RTX 2080 Ti batte Xbox Series X, ma questo valore non è tutto. (Image credit: Future)

Con tutti questi fattori in gioco, le prestazioni reali di una GPU possono discostarsi notevolmente da ciò che i suoi teraflops suggeriscono. Esistono molte GPU con meno flop che eseguono determinati giochi con frame rate più elevati rispetto a modelli con un valore più alto.

Le ottimizzazioni di un singolo gioco e la CPU possono influire sulle prestazioni grafiche del titolo. Se, ad esempio, ci sono più personaggi sullo schermo e più calcoli IA da fare, in giochi come Grand Theft Auto V o Assassin’s Creed, questo sarà un lavoro per la CPU, la quale influenzerà il frame rate.

Quindi i teraflops contano?

Sì, contano, ma non quanto il reparto marketing di Microsoft vorrebbe farvi credere. Giudicare i flop come l'unità di misura più importante delle prestazioni grafiche di un dispositivo è un fenomeno relativamente recente, forse perché fornisce ai consumatori un numero piccolo e semplice da valutare.

Negli anni '90, la discussione verteva intorno ai "bit". Quando uscì l'N64 a 64 bit, molti pensarono che la console Nintendo potesse offrire una potenza doppia rispetto alla PS1 a 32 bit. I flop sono una misura più tangibile delle prestazioni grafiche rispetto ai bit dell'epoca, ma è ancora lungi dall'essere una scienza esatta per affermare che l'Xbox Series X da 12 teraflops sarà due volte più potente dell'Xbox One X da 6.

Sì, i 12 teraflops della Xbox Series X sono impressionanti ma sono solo teorici e le prestazioni di gioco effettive dipenderanno da altri aspetti dell'architettura GPU e da quanto il software, i driver e le API della console sfruttano tale potere.

Quindi il nostro consiglio è: non lasciatevi abbindolare dai numeri teorici!

Robert Zak is a freelance writer for Official Xbox Magazine, PC Gamer, TechRadar and more. He writes in print and digital publishing, specialising in video games. He has previous experience as editor and writer for tech sites/publications including AndroidPIT and ComputerActive! Magazine.