Skip to main content

Sony Alpha A7 III

La Sony Alpha A7 III è più la entry-level

Editor's Choice

Verdetto Finale

La Sony Alpha A7 mark III è la macchina perfetta per molti fotografi. Sony ha preso alcune delle caratteristiche dalle sue ammiraglie Alpha A9 e A7R III e il risultato è una macchina fotografica con un fantastico mix di performance e qualità d’immagine. Il prezzo a parer nostro è più che giusto.

L'Alpha A7 III si trova sul gradino più basso della gamma di fotocamere mirrorless Full Frame di casa Sony, ed è progettata sia per gli appassionati, sia per i fotografi professionisti. 

Sony presenta il modello A7 base come la entry level, ma dopo aver ereditato il meglio delle sue sorelle più grandi A9 e A7R3, non si può più definire entry-level, anzi si posiziona in una fascia ben precisa di mercato.

Il sistema AF a 693 punti è semplicemente stupefacente e le fotocamere rivali della stessa fascia di prezzo non possono nemmeno avvicinarsi alla sua raffinatezza, mentre la velocità di scatto a 10f ps dovrebbe soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti. Il sensore retroilluminato Full Frame da 24.2 MP offre ottimi risultati in tutta la gamma ISO, mentre la gamma dinamica offerta da questa Alpha A7 III è altrettanto impressionante.

Nel frattempo il design raffinato del corpo preso in prestito dalla Alpha A7R III la rende una fotocamera molto più soddisfacente da utilizzare rispetto al suo predecessore, mentre la capacità di girare video 4K 24p senza crop sul sensore rende questa fotocamera molto versatile. 

C’è ancora margine di miglioramento però, con un migliore touchscreen e un’implementazione più approfondita delle funzionalità. Vorremmo un EVF più reattivo anche nel caso in cui si debbano fare movimenti bruschi. Tutti i principali pulsanti e ghiere della Sony A7 III sono protetti da polvere e liquidi, come il resto della macchina grazie ad una tropicalizzazione quasi completa, anche se siamo un po’ dubbiosi per alcune porte laterali, ma nulla di preoccupante. 

Sony presenta il modello A7 III come la entry level della linea A7, ma al suo interno offre delle caratteristiche veramente di tutto rispetto, tali che non si può più definire entry-level, anzi si posiziona in una fascia ben precisa di mercato, adatta per un pubblico di veri e propri professionisti con le idee ben chiare e con un prezzo perfetto per le sue enormi potenzialità.

Rivali

Immagine 1 di 3

(Image credit: Future)

Canon Eos R

Se si possiede già un parco ottiche Canon molto vasto allora la soluzione al posto della Alpha A7 III potrebbe essere la nuova Canon EOS R, la prima mirrorless, Full Frame di casa Canon, che ha dalla sua parte un display completamente ribaltabile, un grip più grande e alcune features, ma non ha il sensore stabilizzato, il doppio slot per le SD e altre importanti feature per i video al contrario della Sony Alpha A7 III che per ora è imbattibile nella maggior parte dei settori.

Immagine 2 di 3

Nikon Z6

(Image credit: TechRadar)

Nikon Z6

 Se siete utilizzatori di Nikon e non volete abbandonarla proprio come gli utenti Canon, la nuova Nikon Z6 potrebbe a fare al caso vostro. Come nel caso di Canon anche lei è la prima mirrorless Full Frame della casa.  


Immagine 3 di 3

Sony Alpha A7R III

 L'Alpha A7 III dovrebbe essere sufficiente per soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti, ma se avete bisogno di ancora più pixel Sony A7R III è la scelta giusta. È una macchina fotografica incredibilmente potente ed è quella giusta se hai bisogno di produrre e stampare delle immagini in grandi formati. 

Read our in-depth Sony Alpha A7R III review