Recensione Sony WH-CH720N

Le Sony WH-CH720N sono le migliori della loro categoria

Sony WH-CH720N
Best in Class
(Image: © Valerio Porcu)

TechRadar Verdetto

Le Sony WH-CH720N sono ottime cuffie over-ear. Con una riduzione del rumore ANC e una qualità audio di alto livello, hanno poco da invidiare ai modelli top di gamma. Sono ben fatte, ma i materiali ne svelano la natura economica, e mancano i comandi touch. Eccellenti per chi guarda più alla sostanza che alla forma, e fantastiche per il loro rapporto qualità/prezzo.

Pro

  • +

    Buona qualità del suono

  • +

    Buon prezzo

  • +

    Ottima cancellazione del rumore

Contro

  • -

    Materiali non eccellenti

  • -

    Ricarica lenta

  • -

    Manca una custodia per il trasporto

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Sony è un punto di riferimento quando si parla di scegliere le migliori cuffie, e sicuramente modelli come le Sony WH-1000MX5 o le Sony WH-1000MX4 sono un punto di riferimento in questo ambito. Ma non esistono solo le cuffie costose, e di certo non è necessario spendere 300-400 euro per avere delle buone cuffie. Ne sono una prova le Sony WH-CH720N, cuffie che potete trovare a circa 120 euro, che hanno moltissimo da offrire. In effetti, potrebbero essere le migliori cuffie economiche del momento.  

Sony WH-CH720N - Recensione breve 

Queste cuffie fanno seguito alle WH-CH710, che al momento in cui scriviamo sono ancora disponibili sul sito di Sony e presso molti negozi. Le novità rispetto al modello precedente non sono moltissime, ma si fanno notare.

Prima di tutto c’è un nuovo design, che le rende più simili alle WH-1000XM4; secondo me sono più belle da vedere rispetto alle 710, ma sicuramente è una questione di gusti personali. Estetica a parte, il design delle 720 le rende più avvolgenti, garantendo così un migliore isolamento passivo rispetto al vecchio modello. Sicuramente sono “più over-ear” le 720 delle 710. 

Le Sony WH-CH720N offrono una qualità del suono molto alta, che in molte situazioni si potrebbe persino comparare a quella delle più costose XM5 ed XM4. I modelli top di gamma hanno comunque una marcia in più, ma davvero viene da chiedersi se quel briciolo di qualità in più valga un prezzo che è più del doppio. 

Sicuramente, il prezzo basso si fa sentire in altri ambiti. Mancano i comandi touch per esempio, e anche una custodia per il trasporto (che dovrete comprare a parte). Le Sony WH-CH720N se la cavano molto bene per quanto riguarda le parti essenziali, ma non appena si considerano gli “extra” le carenze diventano evidenti. 

A tal proposito, vale la pena notare che una volta scariche (meno del 10% di carica residua) ci vorranno anche 3 ore per riportarle al 100%. Nessun problema quando si ha tutta la notte a disposizione, ma diversamente potrebbe essere una seccatura. Se non altro l’autonomia è molto buona: Il valore dichiarato conferma le 35 ore 710N, e siamo riusciti a confermare tale dichiarazione senza fatica. 

Sony WH-CH710N vs Sony WH-CH720N 

Sony WH-CH720N

(Image credit: Valerio Porcu)

Design a parte, le Sony WH-CH720N portano qualche altra bella novità rispetto al modello precedente. La pressione sonora è leggermente maggiore, ma sono solo 5 dB e difficilmente riuscirete a percepire un volume massimo maggiore. 

Almeno in parte, poi, il minore consumo energetico si deve anche alla presenza del Bluetooth 5.2, un protocollo che introduce proprio una migliore gestione energetica (se anche il dispositivo connesso lo supporta).  

Sony WH-CH720N: Prezzo e data di uscita 

Le Sony WH-CH720N sono state annunciate da Sony a febbraio 2023, e sono disponibili dal secondo trimestre del 2023.

Sony le propone a un prezzo di listino di  €119. In genere con Sony non vediamo sconti rilevanti, se non dopo molti mesi dall’uscita di un prodotto - quando non sono anni. 

Fortunatamente, anche considerando il prezzo di listino le Sony WH-CH720N costano “il giusto” e, anzi, hanno probabilmente il miglior rapporto qualità/prezzo nella loro categoria. 

Sony WH-CH720N

(Image credit: Valerio Porcu)

Design 

Come già detto, il nuovo design è molto più in linea con le altre cuffie Sony, in particolare con le top di gamma WH-1000XM4. In effetti, a un’occhiata veloce ci si potrebbe confondere, il che forse è una cosa positiva. 

Sicuramente le nuove Sony WH-CH720N possono vantare un design più moderno e più curato, anche nei piccoli dettagli. Sono belle ed eleganti, anche se prendendole in mano in qualche modo si spezza la magia: si sente subito che sono molto leggere, realizzate con plastica economica.

Tuttavia sembrano molto solide e sono molto comode. Il peso è ben distribuito, e anche con gli occhiali dovreste riuscire a portarle anche per molte ore. Non sono perfette, e si sente un po’ di pressione sulle orecchie, sicuramente più che con altri modelli, ma non sono mai fastidiose. Se siete molto sensibili a questo aspetto, come sempre, consigliamo un modello on-ear oppure delle over-ear open back. 

I cuscinetti sono morbidi e avvolgenti, e i padiglioni abbastanza grandi da coprire completamente le orecchie - questo è un aspetto molto importante perché assicura un migliore isolamento passivo. L’archetto imbottito fa sì che il peso sia ben gestito anche sulla parte superiore della testa. 

Il design dei pulsanti è simile a quello delle Sony WH-CH710N per quanto riguarda la posizione, ma non sono molto facili da trovare “al tatto” Bisognerà prenderci l’abitudine, e ogni tanto si premerà quello sbagliato. Sul padiglione sinistro c’è quello per l’accensione, che se premuto brevemente fa scattare una messaggio vocale con la carica di batteria residua.

Gli altri pulsanti sono sul padiglione destro e, come dicevamo, non sono un esempio di ergonomia. Ma una volta che ci si è fatta l’abitudine ci si trova bene: il pulsante di controllo ANC di default passa da riduzione del rumore a trasparenza, ma tramite l’app Sony Headphones si può impostare anche “Disattivato”. 

Le Sony WH-CH720N non hanno controlli touch,un dettaglio che per alcuni potrebbe essere una buona notizia. Io personalmente ne ho sentito la mancanza. 

Le Sony WH-CH720N si possono appiattire, ma per qualche ragione quando le togli i padiglioni si girano verso l’alto, lasciando esposta la parte interna nel momento in cui le tenete posate sul collo. In un certo senso, sono fatte “al contrario”: anche altri modelli seguono lo stesso principio di design, ma per me resta una cosa sbagliata: prima di tutto è brutto che le altre persone vedano l’interno delle cuffie (più o meno l’equivalente di mostrare le mutande), e in secondo luogo quella è la parte più delicata, che andrebbe protetta per quanto possibile da polvere e possibili danni. Sicuramente te le puoi togliere e lasciarle a mo’ di collana in un attimo, il che è sempre una buona cosa. 

Ciò che invece risulta scomodissimo è la mancanza di una custodia per il trasporto. Non c’era bisogno di una bella custodia rigida come sulle serie X, ma Sony poteva fare almeno lo sforzo di mettere una borsetta in nylon, tipo quella che mette Sennheiser sulle BT 4.50. Molto scarsa anche la dotazione di accessori: il cavo USB incluso non serve praticamente a niente per quanto è corto, ma tanto userete quello del telefono e probabilmente questo di Sony non lo toglierete mai dalla scatola. Il cavo audio invece è abbastanza lungo, e se vorrete usarlo farà il suo dovere come ci si aspetterebbe; è del tipo “anti ingrarbugliamento”.  

Sony WH-CH720N

(Image credit: Valerio Porcu)

Qualità audio e ANC 

Le Sony WH-CH720N suonano in modo semplicemente fantastico. Hanno ben poco da invidiare a modelli superiori, e possono generare un suono pieno e soddisfacente con qualsiasi genere musicale, oppure quando ci si guarda un film. A proposito di “modelli superiori”, vale la pena notare che le Sony WH-CH720N hanno lo stesso processore V1 delle WH-1000 XM5, e vantano anche un doppio microfono per la riduzione del rumore. Una dotazione che “si sente”. 

Tendenzialmente hanno bassi un po’ troppo accentuati e, anche se non arrivano agli estremi dei modelli extra-bass, le basse frequenze rischiano di diventare coprenti. Ma è una cosa che a molti piace, e forse Sony ha pensato di soddisfare i gusti di queste persone; in ogni caso, è una cosa semplice da risolvere usando l’equalizzatore integrato nell’applicazione Sony Headphones, oppure quello di Spotify, di Windows o quello che preferite. 

Non sono, comprensibilmente, quel tipo di cuffia che fa innamorare un audiofilo al primo ascolto - ma d’altra parte nessuna cuffia wireless ci riuscirebbe (almeno con un certo tipo di audiofilo). Ma le  Sony WH-CH720N suonano incredibilmente bene per quello che costano. 

Eccellente anche la riduzione del rumore che, questa sì, è la stessa delle cuffie Sony di fascia superiore. E questo significa che è tra le migliori al mondo. Le Sony WH-CH720N hanno un sistema di microfoni molto sensibile, perfettamente capace di intercettare e controbilanciare i suoni ambientali. 

Quanto a isolamento passivo, invece, le Sony WH-CH720N vanno molto bene, ma non riescono (comprensibilmente) a uguagliare prodotti eccellenti come le XM4 o le XM5. E meno male, vista la differenza di prezzo! Dunque, anche se l’algoritmo di cancellazione del rumore è validissimo, alla fine l’isolamento ambientale è un po’ meno buono. 

Rispetto alle Sony WH-CH710N però il salto in avanti è notevole, e nella loro fascia di prezzo le Sony WH-CH720N sono forse tra le migliori cuffie in assoluto, per efficacia della riduzione del rumore. Con la musica in riproduzione, non sentirete praticamente nulla, tranne forse i suoni più forti. 

Per quanto riguarda qualità del suono e riduzione del rumore, le Sony WH-CH720N sono promesse a pieni voti. 

Sony WH-CH720N, altre caratteristiche 

Sony WH-CH720N

(Image credit: Valerio Porcu)

Le Sony WH-CH720N sono strepitose per alcuni aspetti, come la qualità audio, ma sono decisamente carenti per altri. 

In particolare, Sony ha deciso di eliminare il feedback vocale che, in inglese, informa sulla modalità ANC attiva. Premendo il pulsante relativo, si sente solo un suono anonimo, come feedback, e poi bisogna capire da soli in che modalità ci si trova. 

Da una parte è una buona cosa, anzi forse ottima, perché ci obbliga a scegliere “a orecchio” la modalità che ci piace di più, senza farci influenzare dalla vocina nella testa. Dall’altra parte però un feedback impreciso non è mai una buona cosa. 

Non c’è un sensore che rileva automaticamente quando le togliete, quindi bisogna mettere in pausa a mano, usando il comando sulla cuffia stessa o sul telefono. E non c’è la funzione speak-to-chat, che mette in pausa la musica e attiva la trasparenza non appena si comincia a parlare. Sono entrambe funzioni fantastiche, ma forse non si può pretendere di averle a 120 euro… peccato però.  

L'informazione vocale, per fortuna, è rimasta e ci informa su quanta carica è rimasta nella batteria. A proposito di autonomia le Sony WH-CH720N promettono 35 ore di ascolto. Siamo arrivati a circa 30 ore, e c’era ancora un 20% di carica residua, il che dovrebbe confermare la promessa di Sony. Non è una super-durata (lo sarebbe stato un paio d’anni fa), ma 35 ore è un bel valore e dovrebbe garantire l’uso delle cuffie per almeno 3-4 giorni senza problemi. Un pendolare o uno studente non dovrebbe aver bisogno di caricarle più di una volta alla settimana, il che è probabilmente più che sufficiente.   

Sarà però importante pianificare con attenzione il momento di caricare la batteria: il problema è che le Sony WH-CH720N non hanno la ricarica rapida, anzi ci mettono tantissimo a caricarsi, fino a 3 ore. Se potete lasciarle tutta la notte, nessun problema, ma se capita di avere solo 10-20 minuti, beh potrebbe non essere l’ideale. 

Sennheiser Hd 450Se

Sennheiser Hd 450Se

Queste Senny sono forse le cuffie Bluetooth ANC più famose, e sicuramente sono tra le più vendute su Amazon - grazie anche al fatto che sono spesso scontate. Sono eccellenti per la qualità audio e quella costruttiva, ma stringono un po’ sulle orecchie e la riduzione del rumore non è delle migliori.

JBL TUNE 760NC

JBL TUNE 760NC

Queste JBL sono molto simili alle Sony, ma il design è senz’altro meno elegante, e in generale la funzione ANC non è altrettanto convincente. Consiglieremmo sempre le Sony, ma queste JBL spesso e volentieri scendono sotto i 100 euro, e allora diventano un’alternativa da prendere seriamente in considerazione. 

Cuffie Sony WH-CH720N: ne vale la pena? 

Sony WH-CH720N

(Image credit: Valerio Porcu)

Le Sony WH-CH720N sono cuffie di fascia media fantastiche, forse le migliori cuffie che si possano comprare oggi con meno di 150 euro. In effetti, a 120 euro sono senza dubbio tra le migliori cuffie in circolazione, per rapporto qualità prezzo.  

 Compratele se… 

Volete le migliori cuffie a questo prezzo

Le Sony WH-CH720N sono le migliori cuffie wireless nella loro fascia di prezzo, senza se e senza ma. Se vi interessa un prodotto della massima qualità, l’avete trovato

Volete cuffie valide ma non troppo costose

A 120 euro circa, le Sony WH-CH720N sono tra le cuffie wireless ANC più economiche, fatto salvo alcuni modelli che non consiglieremmo. Potete anche portarle in metrò tutti i giorni, senza troppa ansia. 

Non compratele se… 

Avete già le Sony WH-CH710N

Rispetto al modello precedente, le Sony WH-CH720N portano solo poche novità e non vale la pena di comprare il modello nuovo. 

Volete una custodia e/o i controlli touch

Le Sony WH-CH720N sono belle ma spartane. Non hanno i controlli touch, né una custodia per il trasporto. C’è chi può convivere con queste mancanze, e chi farebbe meglio a cercare qualcosa di diverso. 

Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.