Skip to main content

Recensione Huawei Mate Xs

Huawei punta a piegare la concorrenza

Huawei Mate XS
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

Uno smartphone pieghevole in grado di assumere le sembianze di un tablet potrebbe rappresentare lo standard del futuro nel campo dei dispositivi mobili. Huawei ha seguito questa strada lanciando sul mercato Mate Xs, un dispositivo dotato di un display pieghevole molto ampio posto lungo il perimetro esterno della scocca. Riuscirà Mate Xs a sbaragliare la concorrenza e a dimostrarsi affidabile nel lungo periodo? Dopotutto si tratta di uno smartphone molto costoso, non dotato di servizi Google e il cui acquisto richiede un vero e proprio atto di fede nei confronti di Huawei.

Pro

  • Lo smartphone pieghevole con il design migliore
  • Prestazioni e specifiche da top di gamma
  • Comparto fotografico eccellente

Contro

  • Assenza dei servizi Google
  • Estremamente costoso
  • Dubbi sulla longevità dello schermo

Huawei Mate Xs: anteprima 

Mate Xs è l'ultimo smartphone pieghevole di Huawei e va a sostituire e a migliorare l'originale Huawei Mate X. La cerniera Falcon Wing è stata aggiornata rispetto al passato per agevolare il più possibile la flessibilità di Mate Xs.

Huawei ha anche migliorato la solidità costruttiva dello smartphone per mezzo di un rivestimento composto da quattro strati di pellicola in poliammide. 

A differenza di altri smartphone pieghevoli presenti sul mercato che sono dotati di un display posto lungo il perimetro interno racchiuso in una struttura a conchiglia, Huawei ha optato per un posizionamento dello schermo lungo la superficie esterna dei suoi dispositivi Mate X. 

Il vantaggio principale di questo tipo di design è quello di poter visualizzare i contenuti sullo schermo anche quando lo smartphone è chiuso. Tuttavia, questa caratteristica potrebbe avere dei risvolti negativi sulla durevolezza dello smartphone nel lungo periodo.

Huawei Mate Xs

(Image credit: Future)

L’utilizzo di Huawei Mate Xs è molto diverso da quello di Samsung Galaxy Fold, nonostante entrambi i modelli siano stati realizzati con uno schermo pieghevole in grado di estendersi per aumentare la superficie disponibile. Il display esterno da 4,6 pollici di Galaxy Fold è troppo piccolo per consentire un normale utilizzo del dispositivo e abbiamo (quasi sempre) dovuto aprire lo smartphone anche solo per effettuare una chiamata o rispondere a un breve messaggio.

Questo non è il caso di Mate Xs: il più delle volte siamo riusciti a svolgere determinate operazioni senza la necessità di dover estendere lo schermo.

Il display (quando lo smartphone è chiuso) ha una dimensione di 6,6 pollici ed è abbastanza ampio da competere con smartphone top di gamma non pieghevoli. Una volta aperto, lo schermo di Mate Xs raggiunge una dimensione di 8 pollici ed è davvero uno spettacolo per gli occhi, anche grazie all’assenza di fastidiosi notch. Mate Xs rappresenta un’ottima alternativa al tablet e noi lo abbiamo utilizzato proprio in questo modo: seduti su un divano con una tazza di caffè o a letto prima di andare a dormire.  

Huawei Mate Xs

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs è dotato di processore Kirin 990 5G: la CPU è basata sulla tecnologia 7nm+ ed è l'unica prodotta dalla casa cinese ad avere un modem 5G integrato. Huawei Mate Xs ha un ampio spazio di archiviazione da 512 GB e 8 GB di memoria RAM, in modo da gestire ogni app senza alcun tipo di incertezza. Tuttavia, avremmo preferito che Huawei optasse per una soluzione con 12 GB di RAM, in modo da mantenere un elevato tasso di competitività anche in futuro.

La fotocamera principale da 40 MP di Mate Xs presenta il marchio Leica, ha un’apertura di f/1.8 ed è costituita da un sensore RYYB in grado di eseguire scatti eccezionali anche in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, è presente un teleobiettivo da 8 MP (f/2.4, zoom 3X e lunghezza focale di 52 mm) e un obiettivo grandangolare da 16 MP (f/2.2 e lunghezza focale di 17 mm).

Huawei è un produttore famoso per realizzare smartphone con fotocamere al top e Mate Xs non fa eccezione: gli scatti realizzati hanno un livello di dettaglio impressionante e l’intelligenza artificiale svolge al meglio il proprio lavoro. Un grande vantaggio di Mate Xs è quello di avere un comparto fotografico unico nel suo genere: lo smartphone non dispone di un retro vero e proprio per via della possibilità di piegare lo schermo verso l’esterno. Ciò consente all’utente di ruotare il dispositivo e utilizzare il sistema di fotocamere principale per scattare dei selfie mozzafiato.

Mate Xs è dotato di una batteria da 4.500 mAh che vi permette di arrivare a sera senza problemi e supporta la ricarica rapida a 45 W. Lo smartphone non dispone di ricarica wireless, come era lecito attendersi per via dello schermo che occupa sia la parte frontale che quella posteriore. 

La mancanza dei servizi Google rappresenta un boccone difficile da mandare giù per molti utenti. Si tratta di uno scoglio che diventa quasi insormontabile se si considera il prezzo di Mate Xs: € 2.599,90. Dopotutto, si tratta di un prodotto che non è destinato al consumatore medio, proprio come gli smartphone pieghevoli di altri produttori.

Volete saperne di più riguardo le nostre impressioni su Huawei Mate Xs? Non perdetevi il resto della recensione… 

Huawei Mate Xs

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs: prezzo e disponibilità 

  • Disponibile in Italia a partire da marzo 2020 presso le principali catene di elettronica di consumo, Amazon e Huawei Experience Store (sia online che offline) 
  • 512 GB + 8 GB di RAM: € 2.599,90 

In Italia, i preordini di Huawei Mate Xs sono stati resi disponibili a partire dal 10 marzo 2020, con le spedizioni che sono iniziate il 20 marzo 2020.

Se pensavate che gli smartphone avessero raggiunto l’apice per quanto riguarda il fattore prezzo, sarete costretti a ricredervi: Huawei Mate Xs costa € 2.599,90 ed è disponibile in un’unica configurazione con 8 GB di RAM e 512 GB di spazio di archiviazione. 

D’altro canto, i prezzi degli smartphone pieghevoli sono abbastanza elevati e Mate Xs non rappresenta un’eccezione, anche se la cifra richiesta sembra un tantino sproporzionata. Il fattore prezzo, insieme a un design unico al mondo e alla mancanza dei servizi Google, rende questo smartphone destinato a una cerchia di utenti molto ristretta. Mate Xs è una soluzione d’élite, che va al di là delle tradizionali logiche di mercato.

Huawei Mate Xs

(Image credit: Future)

Aspetto e schermo

  • Schermo AMOLED da 6,6 pollici che raggiunge un’estensione massima di 8 pollici 
  • Display privo di notch o fori 
  • Ottima luminosità e nitidezza 

Tutti gli smartphone pieghevoli apparsi finora sul mercato sono dotati di schermi che si piegano verso l’interno, in modo da proteggere il display stesso per mezzo di un meccanismo di chiusura “a conchiglia”. È questo il caso di dispositivi come Samsung Galaxy Fold, Galaxy Z Flip e Motorola Razr. Inoltre, spesso, è presente uno schermo secondario integrato lungo la facciata esterna dello smartphone. Huawei ha deciso di andare controcorrente realizzando uno schermo principale che si piega verso l’esterno, in modo da consentire un utilizzo più che soddisfacente sia a smartphone chiuso che aperto. 

Quando lo smartphone non è aperto, la dimensione dello schermo OLED è di 6,6 pollici ed è perfettamente in linea con quelle dei display che si trovano sulla maggioranza degli attuali smartphone top di gamma. La risoluzione è di 2480 x 1148 e la luminosità è particolarmente elevata, in modo da permettere un buon utilizzo sotto la luce diretta del sole.

Le cornici intorno allo schermo sono leggermente più spesse rispetto ad altri smartphone attuali e non è presente alcun tipo di notch o foro che vada a intaccare la continuità del display.

È possibile aprire lo smartphone attraverso la pressione di un tasto meccanico posto sul retro. In questo caso, il display raggiunge una dimensione di 8 pollici e una risoluzione di 2480 x 2200. A nostro avviso, si tratta del migliore schermo pieghevole tra quelli che abbiamo ammirato finora.

La piegatura centrale è leggermente evidente solo ad alcuni angoli di inclinazione. Tuttavia, questa rimane completamente invisibile durante la fruizione di contenuti multimediali come film o video. Una volta aperto, Huawei Mate Xs diventa un tablet a tutti gli effetti.

Quando si ha a che fare con smartphone dotati di schermi pieghevoli uno dei più grandi punti di domanda resta quello legato alla durevolezza nel tempo. Dopotutto, il display esterno di HuaweI Mate Xs è continuamente esposto ai pericoli provenienti dall’ambiente circostante. Al momento, non sappiamo quantificare precisamente la durabilità del display, poiché abbiamo testato lo smartphone per un breve periodo di tempo.

Quel che è certo è che abbiamo utilizzato Mate Xs come qualsiasi altro smartphone, dunque lo schermo esterno è entrato più volte a contatto con diverse superfici di appoggio (vi ricordiamo che non abbiamo montato alcun tipo di cover protettiva). Finora lo schermo ha retto bene, ma vi consigliamo sempre di prestare la massima cura nell’utilizzo di uno smartphone pieghevole come Huawei Mate Xs.

Design 

  • Peso elevato: 300 grammi 
  • Sensore di impronte digitali rapido e preciso 
  • Nessun jack per le cuffie da 3,5 mm 

Huawei Mate Xs non è certamente uno smartphone compatto. Il peso di 300 grammi si fa sentire tutto nel corso di un normale utilizzo, soprattutto se questo si protrae nel tempo.

Il bordo sinistro di Huawei Mate Xs ospita la maggior parte dei componenti e, per questo motivo, è più spesso rispetto al resto dello smartphone. In questo caso, Huawei ha unito l’utile al dilettevole: il bordo appena citato ha uno spessore più pronunciato non solo perché racchiude diverse componenti, ma anche per consentire una migliore presa del dispositivo (in modo simile a Kindle Oasis).

In posizione estesa, Huawei Mate Xs ha uno spessore di soli 5,5 mm, che raddoppiano una volta che lo schermo viene piegato su sé stesso. 

Huawei Mate Xs

(Image credit: Future)

Lungo il bordo destro sono situati i pulsanti della regolazione del volume e il tasto di accensione, che ha anche un sensore di impronte digitali integrato. Il pulsante di accensione si trova all’altezza giusta ed è facilmente raggiungibile. Inoltre, nel corso dei nostri test, abbiamo notato che il sensore di impronte digitali è sempre rapido e preciso.

Nella parte inferiore è presente una porta USB Type-C. Mate Xs non dispone di un jack per le cuffie da 3,5 mm, ma in confezione sono presenti degli auricolari che possono essere collegati tramite USB Type-C. 

Sul bordo superiore dello smartphone è presente il carrello ibrido che può ospitare due schede SIM in formato nano oppure una scheda SIM e una scheda di memoria NM (formato proprietario di Huawei). 

Lo schermo Plastic OLED di Mate Xs fornisce una sensazione molto differente rispetto al classico vetro o metallo. Per molti potrebbe non trattarsi di un aspetto particolarmente negativo, ma abbiamo notato che lo schermo trattiene un discreto numero di impronte (che risultano visibili a display spento).

Software

  • Assenza dei servizi Google  
  • Huawei App Gallery è ancora acerba 
  • Possibilità di installare app tramite APK 

Come ben sapete, i nuovi smartphone Huawei non sono dotati dei Google Mobile Services (GMS) a causa delle restrizioni imposte dal governo degli Stati Uniti nei confronti del produttore cinese. Dunque, Huawei è corsa ai ripari introducendo un proprio parco applicazioni (Huawei Mobile Services) e tentando di sostituire Google Play Store con la sua nuova Huawei AppGallery. Anche Mate Xs appartiene alla famiglia di dispositivi “orfani” di Google. 

Nella AppGallery di Huawei è possibile trovare app di terze parti, come TikTok e Microsoft Office, ma la strada da percorrere è ancora lunga. 

Non troverete nessuna delle app Google più famose (come YouTube, Gmail o Chrome) e, al momento in cui scriviamo questa recensione, non risultano preinstallate applicazioni popolari come Snapchat, Facebook, Instagram o WhatsApp. 

Ci attendiamo che, nei prossimi mesi, Huawei possa annunciare grandi novità per quanto riguarda AppGallery, con il porting di alcune tra le app più famose. Tuttavia, fino ad allora, dovrete fare i conti con un’esperienza di utilizzo piuttosto limitata dall’assenza dei servizi Google.

Immagine 1 di 5

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Schermata Home

Immagine 2 di 5

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - App Email a smartphone aperto

Immagine 3 di 5

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - App in modalità Schermo diviso

Immagine 4 di 5

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Palabre è visualizzato in formato tablet

Immagine 5 di 5

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Instagram non è visualizzato in formato tablet

Detto questo, Instagram e WhatsApp funzionano alla perfezione su Mate Xs (ma soltanto dopo aver scaricato i rispettivi file APK). Huawei Mate Xs è in grado di gestire al meglio la maggior parte delle app Android ma, a volte, si potrebbe incorrere in qualche seccatura di troppo nel processo di installazione manuale delle applicazioni.

Potreste anche imbattervi in app che vengono installate con successo sul dispositivo ma che necessitano del framework di Google per funzionare a dovere. Nel peggiore dei casi, l’app in questione potrebbe risultare del tutto inutilizzabile su Mate Xs.

Per fortuna, molte delle app proprietarie Huawei si adattano alla perfezione allo schermo pieghevole di Mate Xs, sia a smartphone chiuso che aperto. Tra queste citiamo l’app destinata alla gestione della posta elettronica, che è caratterizzata da finestre che rendono l’esperienza molto simile a quella fruibile su un PC tradizionale.

Inoltre, l’app del browser per navigare in Internet mostra le schede aperte in alto in modo da facilitare il passaggio da una all’altra, proprio come avviene sullo schermo di un computer.

Le app di terze parti, in particolare quelle che sono pensate e realizzate per tablet, si adattano alla perfezione allo schermo di Mate Xs. Nei nostri test, app come Palabre (lettore di feed RSS) e Reddit hanno offerto un’esperienza di utilizzo di primo livello. I giochi sfruttano a dovere l’ampio schermo di Mate Xs, ma lo stesso non si può dire di alcuni video in formato 16:9, che non si adattano alle proporzioni squadrate del display.

Grazie allo schermo da 8 pollici, Mate Xs garantisce un grado di multitasking molto elevato: è possibile selezionare e trascinare le app da un pannello laterale oppure utilizzare la modalità Schermo diviso per visualizzare due app contemporaneamente sul display (ciascuna app occupa lo stesso spazio corrispondente allo schermo di uno smartphone tradizionale). Inoltre, è possibile includere anche una terza app per poter gestire tre piani di lavoro in simultanea.

Huawei Mate Xs

(Image credit: Future)

Fotocamera

  • Tripla fotocamera 
  • Ottime prestazioni come da tradizione Huawei 
  • Selfie da urlo grazie al sensore principale che può essere utilizzato come fotocamera frontale (per via dello schermo pieghevole) 

Negli ultimi due anni, Huawei è sempre stata al top per quanto riguarda la qualità delle fotocamere dei propri smartphone. Mate Xs ha un comparto fotografico molto versatile che è in grado di scattare foto impressionanti e caratterizzato da una modalità zoom sopra la media.

Huawei Mate Xs è dotato di una fotocamera principale Leica da 40 MP, f/1.8 caratterizzata da un sensore RYYB in grado di scattare ottime foto anche in condizioni di scarsa illuminazione. 

Oltre alla fotocamera principale, Mate Xs ha un teleobiettivo da 8 MP, f/2.4 e lunghezza focale di 52 mm e un obiettivo grandangolare da 16 MP, f/2.2 e lunghezza focale di 17 mm. Si tratta di una configurazione della fotocamera molto simile a quella che abbiamo visto su altri smartphone top di gamma dell’azienda cinese, tra cui Huawei P30 Pro.

Utilizzando una combinazione di hardware e software, Mate Xs può scattare foto con zoom fino a 30x e video con zoom fino a 10x. Vi consigliamo di non andare oltre i 10x per le foto e i 5x per i video, in modo da ottenere una resa qualitativa migliore. 

Un grande vantaggio di Mate Xs è quello di poter utilizzare il sensore principale come fotocamera frontale per scattare dei selfie da urlo. 

Vi basterà soltanto ruotare lo schermo dello smartphone nella posizione giusta per portare la fotocamera principale sul lato anteriore di Mate Xs. Così facendo, potrete contare su una delle migliori fotocamere frontali attualmente in circolazione. 

Oltre alla possibilità di scattare selfie, è possibile mostrare sullo schermo posteriore ciò che la fotocamera frontale sta inquadrando. Ecco alcuni scatti realizzati con la fotocamera di Huawei Mate Xs:

Immagine 1 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Modalità IA

Immagine 2 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Macro

Immagine 3 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Zoom

Immagine 4 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Grandangolare

Immagine 5 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - 30x Zoom

Immagine 6 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Notte

Immagine 7 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Notte

Immagine 8 di 8

(Image credit: Future)

Huawei Mate Xs - Super moon

Prestazioni e autonomia

  • Specifiche da top di gamma e processore Kirin 990 
  • Supporto alla connettività 5G 
  • Durata della batteria che garantisce di arrivare tranquillamente a sera 

Huawei Mate Xs è dotato del processore di ultima generazione Kirin 990 basato su un processo produttivo a 7nm+, 8 GB di memoria RAM e 512 GB di spazio di archiviazione. Le prestazioni offerte dallo smartphone Huawei sono ineccepibili, ma ci saremmo aspettati di assistere alla presenza di 12 GB di RAM, al pari di Samsung Galaxy S20 Ultra.

Il processore Kirin 990 è dotato di un modem 5G integrato e, quindi, potrete sfruttare la connettività alle reti 5G di nuova generazione.

Mate Xs ha una batteria da 4.500 mAh che, nel corso dei test da noi effettuati, ha sempre garantito la copertura di un’intera giornata senza la necessità di dover ricorrere a ricariche intermedie.

Siamo sempre arrivati a fine giornata con una percentuale di carica residua intorno al 35%. Soltanto in un’occasione, ovvero in seguito all’utilizzo dell’app Waze per tre ore di fila e a un uso abbastanza intensivo della fotocamera, Mate Xs ha concluso la giornata con il 5% di carica residua. 

Mate Xs supporta la ricarica rapida a 55 W grazie al caricabatterie Huawei incluso nella confezione. Siamo delusi dal fatto che Mate Xs non supporti la ricarica wireless. Dopotutto, lo smartphone è caratterizzato dalla presenza di uno schermo sia sul fronte che sul retro e ciò non consente di implementare tale tecnologia di ricarica.

Da acquistare se... 

Cercate uno smartphone unico nel suo genere
Huawei Mate Xs rappresenta una soluzione che non ha eguali nel mercato degli smartphone pieghevoli. Grazie alla presenza di un ampio schermo da 8 pollici che si piega verso l’esterno, Mate Xs ha un design che altri concorrenti non possono vantare. 

Siete amanti della tecnologia d’avanguardia
Huawei Mate Xs è uno smartphone che trasuda tecnologia da tutti i pori. Dunque, se non amate scendere a compromessi, lo smartphone pieghevole di casa Huawei potrebbe essere la soluzione su misura per voi. 

Cercate uno smartphone con uno schermo ampio
Oggi le dimensioni degli schermi degli smartphone sfiorano quota 7 pollici ma, se ciò non vi intimorisce, sappiate che nessun modello attualmente sul mercato è dotato di un display grande quanto quello di Mate Xs. In questo caso, il multitasking è letteralmente a portata di mano. 

Da non acquistare se... 

Non potete fare a meno dei servizi Google
Huawei Mate Xs non supporta i Google Mobile Services o app come Google Play Store. Se siete dipendenti dall’utilizzo di questi servizi, vi consigliamo di spostare altrove la vostra attenzione. 

Siete soliti trattare il vostro smartphone con poca cura
L’aspetto della durevolezza nel tempo è tuttora un’incognita per Huawei Mate Xs. Nel corso dei nostri test non abbiamo riscontrato alcun problema, ma non sappiamo come lo schermo di Mate Xs sia in grado di reagire in seguito all’usura e a urti o cadute. Dunque, se siete un po’ sbadati nell’utilizzo del vostro smartphone, valutate con attenzione l’acquisto di Mate Xs.

Avete un budget limitato
Ovviamente, il prezzo di Mate Xs fa sì che lo smartphone di casa Huawei sia destinato a una fascia molto ristretta di pubblico. Non è un segreto che tutti gli smartphone pieghevoli siano costosi, ma Mate Xs alza l’asticella del prezzo dove nessuno mai si era spinto prima d’ora. 

Prima revisione: marzo 2020