Skip to main content

Oppo Find X5 Pro: recensione

Uno smartphone potente ma costoso

Oppo Find X5 Pro
(Image: © Future)

TechRadar Verdetto

Oppo Find X5 Pro è uno smartphone eccezionale sotto ogni aspetto, in particolare per lo schermo, il processore e le capacità fotografiche, o la velocità di ricarica. Ha qualche piccola lacuna, come uno zoom poco potente, ma soprattutto un prezzo troppo alto, difficile da giustificare.

Pros

  • +

    Ottima fotocamera principale

  • +

    Molte personalizzazioni nel software

  • +

    Ricarica super veloce

  • +

Cons

  • -

    Zoom debole

  • -

    Prezzo elevato

  • -

    Qualche bug di troppo

  • -

Oppo Find X5 Pro, recensione veloce 

Da quando è entrato nel mercato occidentale, Oppo ha cercato di posizionarsi come un marchio di telefoni con fotocamera premium, e l'Oppo Find X5 Pro è il logico passo successivo verso questo obiettivo. 

E sicuramente è uno smartphone eccellente dal punto di vista della fotografica, ma ha una notevole lacuna rispetto a concorrenti come Samsung Galaxy S22 Ultra, iPhone 13 Pro e Xiaomi 12 Pro. Vale a dire uno zoom poco potente e un sensore dalla risoluzione relativamente bassa. In effetti, il teleobiettivo sembra un ripensamento rispetto alle potenti fotocamere principali e ultra-wide viste in precedenza; mentre i telefoni rivali offrono uno zoom ottico 5x - o addirittura 10x - Oppo rimane con un misero 2x.  E manca anche il microscopio di Find X3 Pro, che magari non è una cosa che ti cambia la vita ma intanto se c’è può capitare di usarla. 

Quindi l'Oppo Find X5 Pro ha alcuni difetti, ma è ancora, per la maggior parte, uno smartphone premium a tutto tondo. Ha un processore potente, uno schermo fantastico e una durata della batteria abbastanza buona.

Una delle nostre caratteristiche preferite è la ricarica incredibilmente veloce, con un'alimentazione cablata da 80 W che riempie la batteria del telefono in meno di mezz'ora. C'è anche la ricarica wireless da 50 W, che è una delle velocità senza cavo più elevate che abbiamo mai visto su un cellulare.

Dobbiamo anche evidenziare le fantastiche opzioni di personalizzazione offerte da ColorOS di Oppo, come la possibilità di modificare l'animazione dello scanner di impronte digitali e l'illuminazione laterale dello schermo. È anche possibile aggiungere elementi disegnati a mano all’always-on display, un dettaglio che rende lo smartphone molto più personale. 

Oppo Find X5 Pro è un top di gamma eccellente ma non è primo di difetti, a cominciare da alcuni bug di ColorOS: la rotazione dello schermo ad esempio non funziona sempre come ti aspetteresti, a volte le notifiche non scompaiono dopo averle lette, e di tanto in tanto anche i messaggi. 

Non ci sono bug gravi, di quelli che rendono il prodotto inutilizzabile, ma una serie di piccoli fastidi che però si faranno sentire nel quotidiano, secondo la sensibilità di ognuno di noi. Fortunatamente, è il tipo di problema che si risolve con un aggiornamento. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

Il problema più grosso e inevitabile è il prezzo altissimo. Oppo Find X5 Pro costa 1.300 euro (€1.299,99 per i pignoli), ed è un prezzo che non riusciamo a giustificare, pur considerando le sue molte qualità. Anche perché la stragrande maggioranza delle persone può trovare tutto ciò di cui ha bisogno in uno smartphone di fascia media, che costa meno della metà. 

Sicuramente ci sono un paio di dettagli che lo rendono interessante, e che per qualcuno rendono il prezzo giustificato. Se siete una di queste persone, non ne resterete delusi. 

Oppo Find X5 Pro, prezzo e disponibilità 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

 Oppo Find X5 Pro è disponibile direttamente sul sito Oppo e presso i principali rivenditori. Di listino costa €1.299,99 e per il momento non siamo a conoscenza di sconti o promozioni.  

Design

L'Oppo Find X5 Pro trova nel design uno dei suoi maggiori punti di forza, grazie in particolare alla scocca in ceramica e alle linee uniformi e armoniche, che ne fanno uno smartphone davvero splendido. Anche la versione “non pro” è bella, con la scocca in vetro sabbiato, ma il Find X5 Pro è davvero un altro pianeta a livello estetico.  

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

La porta USB-C, il pulsante di accensione sul bordo destro e il bilanciere del volume a sinistra si trovano tutti in punti simili rispetto al modello precedente. L'X5 Pro è classificato IP68 contro polvere e brevi immersioni.

La parte posteriore è realizzata in un materiale ceramico che sembra costoso in mano, ma è importante notare che questo tipo di materiale non sempre regge dopo una caduta. Dietro ci sono anche parecchi loghi (il che è un peccato):  c'è il "powered by MariSilicon" sul modulo fotografico; un grande Oppo | Hasselblad: varie informazioni scritte in piccolo, comprese informazioni sullo smaltimento. Un sacco di roba che imbruttisce un design che, altrimenti, sarebbe da museo. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

Peccato. In teoria esiste anche una versione con la parte posteriore in pelle, ma ufficialmente non sarà portata in europa.

Il dettaglio più ammirevole del design è il modo in cui la scocca “avvolge” il modulo fotografico: non c’è nessun scalino, ma una morbida curva che accompagna le dita, in un modo più unico che raro.

Display

Oppo Find X5 Pro usa un pannello AMOLED da 6,7 ​​pollici, interrotto da un forellino in alto a sinistra, per la fotocamera anteriore. La risoluzione è 1440 x 3216, la frequenza di aggiornamento è di 120 Hz, la luminosità massima è di 1300 nits e il rapporto di aspetto è 20:9.

Questo è un lungo elenco di specifiche, ma cosa significa tutto ciò dal punto di vista dell'utente? Bene, è un display dall'aspetto eccezionale con contrasto elevato, colori vivaci e una luminosità molto elevata. Video e immagini si vedono benissimo, nel migliore dei modi possibili oggi su uno smartphone, e la leggibilità all’esterno è al top. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

C’è uno scanner di impronte digitali a ultrasuoni, sotto lo schermo stesso. Nel nostro Oppo Find X5 Pro funzionava bene, ma abbiamo avuto problemi con il nostro esemplare di Oppo Find X5. 

Si può attivare l’always-on display, per avere sempre sott’occhio l’orario, la batteria e una sintesi delle ultime notifiche. Volendo, l’immagine si può personalizzare. 

 Fotocamera 

La qualità fotografica è uno degli aspetti per un top di gamma moderno, molto enfatizzata dal marketing. Nel caso di Oppo Find X5 Pro, abbiamo meno fotocamere rispetto al precedente Find X3 Pro o rispetto a Samsung Galaxy S22 Ultra. Manca anche il microscopio, che tuttavia non era una cosa particolarmente utile. In compenso c’è il marchio Hasselblad, che di sicuro aiuta a essere ottimisti sulla qualità. 

La fotocamera principale è 50 MP f/1.7, ed è affiancata da un’ottica ultrawide da 50 MP f/2.2 con un campo visivo di 110 gradi e un teleobiettivo da 13 MP f/2.4 con zoom ottico 2x. È la stessa combinazione del modello dell'anno scorso, ma senza il microscopio dell'X3. Alcuni ne sentiranno la mancanza, altri non se ne accorgeranno nemmeno. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

Le foto scattate con le prime due fotocamere menzionate sono fantastiche: sono luminose, colorate e ricche di dettagli. Questo è il caso di scatti ravvicinati, panorami più ampi, foto scattate di notte o in condizioni di scarsa illuminazione e scatti con ritratti. 

La qualità è migliorata grazie anche al nuovo chip neurale MariSilicon X, che Oppo ha presentato a fine 2021. Sebbene tutti i suoi vantaggi siano probabilmente impercettibili per l’utente medio, molti noteranno che la fotocamera è più veloce da usare.

Il teleobiettivo è l’anello debole qui, poiché lo zoom 2x non è paragonabile agli obiettivi periscopici 5x-10x offerti da altri concorrenti. Le immagini sembrano a posto e di sicuro non si può dire che siano brutte, anche arrivando a 5x (zoom ibrido), ma se ci si spinge oltre la qualità si riduce visibilmente. 

Il confronto con modelli come Galaxy S22 Ultra, Huawei P50 Pro e Xiaomi Mi 11 Ultra, dove lo zoom massimo può arrivare fino a 120x, mette in ombra l’ultimo Oppo. In quei telefoni, puoi ottenere uno zoom 10x - o anche 20x - senza perdere molta qualità. Chi ci tiene allo zoom, non troverà nell’Oppo Find X5 Pro uno smartphone adatto alle sue esigenze. 

Sulla parte anteriore del telefono c'è una fotocamera da 32 MP f/2.4, che va bene, ma non è la miglior fotocamera selfie che abbiamo mai visto. Le immagini hanno colori un po’ meno brillanti rispetto ad altri top di gamma. 

Una caratteristica interessante per i selfie è che l'app sceglierà automaticamente se utilizzare un campo visivo più o meno ampio a seconda di chi si trova nell'inquadratura. Sceglierà un angolo più ampio se ci sono molte persone, o uno più stretto se si tratta di un selfie con una sola persona. Nel tempo che abbiamo testato la funzione, l'app ha sempre scelto solo quella più ampia, anche quando ci stavamo facendo un selfie da soli. Forse questo dice qualcosa sulla nostra dieta invece del telefono? Qualunque siano le sue ragioni, non abbiamo potuto sfruttare al meglio questa funzione. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

La registrazione video arriva fino a 8K, una risoluzione che immaginiamo che il 99% delle persone non userà mai; o fino a 4K e 30fps o 60fps. C'è una stabilizzazione impressionante, specialmente a 1080p, che permette di usare la modalità di stabilizzazione avanzata. Sicuramente è uno smartphone interessante per chi vuole fare tanti video. 

La collaborazione Hasselblad porta i suoi frutti in diversi modi. Il primo, che è facile non notare se non si ha familiarità con il marchio di fotocamere legacy, è che il pulsante dell'otturatore è nella sua iconica arancione e anche il suono dell'otturatore è associato all'hardware dell'azienda.

Apparentemente Hasselblad ha contribuito allo sviluppo della modalità Pro (ogni telefono con fotocamera ne ha una, che consente di regolare impostazioni come velocità dell'otturatore, apertura e bilanciamento del bianco). Non siamo del tutto sicuri di cosa Hasselblad abbia apportato, ma dai nostri test azzarderemmo a dire "non molto".

Una dettaglio interessante invece è la modalità Hasselblad XPan, basata sulla famosa fotocamera a pellicola degli anni '90 dell'azienda, che consente di scattare foto con un rapporto di aspetto più ampio e con un filtro granuloso molto gradevole. È stato divertente giocarci, grazie anche a un simpatico effetto “negativo” quando si scatta; permette di scattare a colori oppure in bianco e nero, e si può regolare l’esposizione prima dello scatto. Le foto risultanti hanno un tocco vintage molto carino. 

Foto di prova

Immagine 1 di 12

Oppo Find X5 Pro

Un primo piano di alcuni foglie (Image credit: Future)
Immagine 2 di 12

Oppo Find X5 Pro

Uno zoom 5x di uno scoiattolo (Image credit: Future)
Immagine 3 di 12

Oppo Find X5 Pro

Uno scatto ultra grandangolare: scorri alle immagini successive per gli zoom. (Image credit: Future)
Immagine 4 di 12

Oppo Find X5 Pro

Uno zoom 1x, o scatto standard (Image credit: Future)
Immagine 5 di 12

Oppo Find X5 Pro

Uno scatto con zoom 2x utilizzando il teleobiettivo (Image credit: Future)
Immagine 6 di 12

Oppo Find X5 Pro

Uno scatto con zoom 20x utilizzando lo zoom digitale (Image credit: Future)
Immagine 7 di 12

Oppo Find X5 Pro

Un primo piano di cibo (Image credit: Future)
Immagine 8 di 12

Oppo Find X5 Pro

Una ripresa notturna di alcuni edifici (Image credit: Future)
Immagine 9 di 12

Oppo Find X5 Pro

Un selfie in modalità standard (Image credit: Future)
Immagine 10 di 12

Oppo Find X5 Pro

Un selfie in modalità Ritratto (Image credit: Future)
Immagine 11 di 12

Oppo Find X5 Pro

Uno scatto XPan in bianco e nero (Image credit: Future)
Immagine 12 di 12

Oppo Find X5 Pro

Un altro scatto di una pianta in modalità macro (Image credit: Future)

 Prestazioni e specifiche 

L'Oppo Find X5 Pro è un telefono super potente, che vanta lo stesso chip di fascia alta di Xiaomi 12 Pro, Samsung Galaxy S22 (in alcune regioni) e OnePlus 10 Pro. È lo Snapdragon 8 Gen 1 e sarà probabilmente il chip più potente che vedremo negli Androidi del 2022.

È abbinato a 8 GB di RAM, ma c’è una funzione software che permette di usare uno della memoria di archiviazione come RAM temporanea, guadagnando così 3, 5 o 7GB di RAM extra. 

La potenza di Oppo Find X5 Pro è, come molti top di gamma, fin troppa per la maggior parte delle attività quotidiane. Però è uno smartphone capace di gestire videogames e attività complesse: potete usarlo persino per montare video, anche e magari farlo sul touchscreen sarà un po’ scomodo. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

Quando abbiamo sottoposto l'Oppo al nostro test benchmark Geekbench 5, ha restituito un punteggio multi-core di 3270, che lo mette alla pari con una miriade di altri telefoni di fascia alta degli ultimi anni.

Dovremmo sottolineare che l'X3 Pro (Snapdragon 888) ha ottenuto 3257, quindi non è una grande differenza, e i telefoni più vecchi come Motorola Edge Plus, OnePlus 8 e Asus ROG Phone 3 hanno tutti ottenuto punteggi più alti. I chipset premium spesso hanno rendimenti decrescenti in termini di potenza di elaborazione, ma offrono di più, come l'ottimizzazione della batteria o un'IA più intelligente.

 Abbiamo notato un problema comune a molti smartphone con Snapdragon serie 8, cioè il surriscaldamento del processore. Quando sottoponevamo il telefono ai test o lo utilizzavamo per giocare, si riscaldava abbastanza rapidamente. Non è l'ideale, ma è anche un comportamento comune a tutti i top di gamma; gli unici che si scaldano un po’ meno sono gli iPhone e i Samsung con chip Exynos - e ovviamente gli smartphone di fascia media.  

 Software 

 

Vorremmo davvero apprezzare il software dell'Oppo Find X5 Pro, ma è difficile.

Il telefono esegue Android 12 con la personalizzazione ColorOS di Oppo, una personalizzazione grafica, concettualmente simile alla MIUI (Xiaomi) o alla OneUI (Samsung). 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

 

ColorOS è un'interfaccia utente colorata, e lo schermo brillante qui gioca un ruolo importante. Alla vista è gradevole, e chi preferisce toni più sobri troverà ciò che vuole in una delle molte tavolozze cromatiche tra cui scegliere. 

La nostra cosa preferita del software è la vasta gamma di opzioni di personalizzazione: ci sono le funzionalità Android standard come widget, sfondi live (o mobili), animazioni di navigazione ecc., ma anche molto di più. Si può modificare la forma e il design di icone e impostazioni, l'animazione che viene riprodotta quando si usa lo scanner di impronte digitali e le luci che lampeggiano sul bordo del display per le notifiche.

Si può personalizzare anche la grafica visualizzata sul display quando è attiva la funzione always-on, inserendo persino un disegno fatto a mano o il ritratto di una persona, che sarà trasformato in uno schizzo artistico. Molto divertente. 

Ci sono tante cose da apprezzare in questo software, ma anche tanti bug. Nessuno gravissimo, per fortuna, ma nell’insieme non siamo riusciti a farcelo piacere fino in fondo. 

Per esempio la rotazione automatica non funzionava bene, attivandosi in ritardo. Durante le sessioni di gioco, diverse applicazioni, come Instagram, non funzionano nella finestra ridotta. Le finestre a comparsa, con le notifiche, sono difficili da chiudere e a volte ricomparivano, quando pensavamo di essercene liberati. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

 C’è poi il problema degli screenshot involontari a cui abbiamo accennato sopra: capita quando si vuole sbloccare lo smartphone con la mano sinistra, e si finisce per premere Vol Giù + Accensione, facendo così uno screenshot. Sarebbe ottimo se Oppo cambiasse la combinazione dei tasti per lo screenshot (anche perché è attiva anche la gesture con tre dita, più comoda).  

 Durata della batteria  

 

Nella maggior parte dei telefoni di fascia alta, ci aspettiamo che la batteria duri più o meno un giorno. Non siamo rimasti delusi dalle capacità dell'Oppo Find X5 Pro. 

Il telefono ha una batteria da 5.000 mAh, che è molto grande ma anche una dimensione molto comune oggi. E ci è sempre bastata per arrivare a sera senza problemi di ricarica, anche facendo tante fotografie, usando videogiochi o scorrendo per molte ore i social media, quindi facendo funzionare a lungo lo schermo. Crediamo che sarebbe difficile “uccidere” questo smartphone in meno di un giorno. 

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

Se la durata della batteria è buona, la velocità di ricarica è ottima. C'è una ricarica cablata da 80 W - Oppo afferma può caricare al 50% in 12 minuti, e la nostra esperienza lo conferma e saremmo d'accordo. Significa che lo puoi mettere in carica prima di fare la doccia, al mattino, e trovarlo pronto dopo il caffè.

Tra gli smartphone premium, è una delle ricariche più veloci che abbiamo mai visto. Anche la ricarica wireless è velocissima, ben 50 watt; può caricare lo smartphone in 45 minuti, che non è davvero niente male.

La cosa più impressionante è che alcuni dei concorrenti di Find X5 Pro di prezzo simile non hanno nemmeno l'alimentazione cablata a questa velocità.

C'è anche la ricarica wireless inversa a 10 W, che permette di caricare un altro dispositivo. Ed è possibile anche usare il Find X5 Pro come se fosse un power bank, collegando l’adattatore incluso nella confezione.

 Oppo Find X5 Pro, ne vale la pena?  

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Future)

Compratelo se ...

 

Vi piace l’idea di caricare in fretta

Con la ricarica cablata da 80 W e la ricarica wireless da 50 W, accendi il telefono quasi ogni giorno, il che è fantastico per le persone a cui piace avere sempre il proprio dispositivo a portata di mano.

 

Siete fan del marchio Hasselblad

Oppo Find X5 Pro ha la fotocamera marchiata Hasselblad, e si trova qualche traccia della collaborazione anche nell’app fotocamera. E c’è un enorme logo Hasselblad stampato dietro allo smartphone. 

 

Vi piace la personalizzazione

Ci sono molte opzioni di personalizzazione su Oppo Find X5 Pro, e ci sono piaciute quelle del display always-on. Potrete rendere questo smartphone davvero molto personale. 

 Non compratelo se …  

 

Volete uno zoom potente

Oppo Find X5 Pro ha uno zoom ottico poco potente. Le foto sono belle, ma ci sono concorrenti che fanno molto meglio da questo punto di vista. 

 

Non siete pronti a spendere una cifra altissima

Questo non è un telefono per le persone che cercano un buon rapporto qualità-prezzo: è un dispositivo davvero costoso e ci sono molti cellulari di fascia media che potrebbero farti andare oltre.

 

Vi piace Find X3 Pro

Il modello precedente è davvero molto simile a quello nuovo, anzi volendo ha qualcosa in più nel microscopio. E ovviamente oggi costa relativamente poco. La ricarica non è altrettanto veloce. 

  • First reviewed March 2022
Tom Bedford
Tom Bedford

Tom's role in the TechRadar team is to specialize in phones and tablets, but he also takes on other tech like electric scooters, smartwatches, fitness, mobile gaming and more. He is based in London, UK.


He graduated in American Literature and Creative Writing from the University of East Anglia. Prior to working in TechRadar freelanced in tech, gaming and entertainment, and also spent many years working as a mixologist. Outside of TechRadar he works in film as a screenwriter, director and producer.

With contributions from