Skip to main content

Recensione Motorola One Action

Smartphone economico con Android One

(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

Il Motorola One Action è uno smartphone robusto ed elegante allo stesso tempo che offre buone prestazioni grazie al sistema operativo Android One. Chiunque abbia un budget limitato e desidera girare video fluidi dovrebbe prenderlo in considerazione.

Pro

  • Sistema operativo Android One
  • Prestazioni
  • Video fluidi e facili da girare

Contro

  • Scarso supporto alle proporzioni 21:9
  • La fotocamera non è fenomenale

La gamma Moto G domina il mercato degli smartphone economici ma, di recente, Motorola ha introdotto una seconda gamma di smartphone di fascia media più convenienti con il franchise Motorola One.

All'inizio del 2019, eravamo rimasti impressionati dall’avanzata fotocamera di Motorola One Vision e dal suo design accattivante con il supporto anche ad Android 9 Pie stock. Ora è disponibile Motorola One Action, un dispositivo venduto ad un prezzo leggermente inferiore e focalizzato sulla qualità dei video. 

Prezzo e disponibilità 

Motorola One Action è disponibile in Europa e venduto al prezzo di 229 euro su Amazon

Ideale per i video d’azione 

  • Android One offre un'interfaccia fluida 
  • La fotocamera con triplo obiettivo include un obiettivo video dedicato

Proprio come il Motorola One Vision prima, il Motorola One Action descrive i propri punti di forza col nome. Il primo è il sistema operativo di questi dispositivi: Android One. 

L’interfaccia è pulita a cominciare dal menu Impostazioni per passare alla barra delle applicazioni, alle cartelle delle app e a molto altro. Tutte le app disponibili sono di Google, niente bloatware. Gmail gestisce la posta elettronica, Il calendario si occupa della pianificazione quotidiana e Chrome è l’unico browser web. 

(Image credit: TechRadar)

Se Android One è la base, la caratteristica distintiva di Motorola One risiede nella parte Action del suo nome. È raro vedere uno smartphone dotato di funzioni di registrazione video avanzate ed è ancora più raro trovarle in un prodotto economico. 

La tripla fotocamera del Motorola One Action incorpora un sensore da 16 MP dedicato alla cattura video. Non solo, ma realizza filmati a 117 gradi, il tutto tenuto in orientamento verticale. Per essere chiari, ciò significa che si ottengono filmati orizzontali a 1080p tenendo il dispositivo normalmente. Quest'ultimo punto potrebbe non sembrare un grande cambiamento sulla carta, ma in pratica rende le riprese molto più sicure.

(Image credit: TechRadar)

Tenere lo smartphone in orizzontale è facile, certo, ma le riprese sono ben più difficili da gestire e spesso si rischiano scivoloni e cadute. Con questo semplice accorgimento, sarete più sicuri. 

I filmati acquisiti sono molto fluidi, con la stabilizzazione elettronica che attenua i movimenti della fotocamera e la tecnologia quad-pixel che utilizza una tecnica di pixel binning per massimizzare la nitidezza. 

Design e display

  • Proporzioni 21:9 
  • LCD IPS da 6,3 pollici ben bilanciato

Motorola One Action e Motorola One Vision non sono solo membri della stessa famiglia, sono praticamente gemelli. Il dispositivo è lungo e sottile con un display dal rapporto schermo-corpo dell'84% ed inoltre è presente solo il foro per la fotocamera frontale.

La parte posteriore del dispositivo è però una “calamita” per le impronte digitali, è in plastica lucida, con bordi curvi e un familiare modulo a forma di losanga. Ha lo stesso sensore di impronte digitali del Vision, ed è montato sul retro all’interno del simbolo Motorola.

(Image credit: TechRadar)

Il Motorola One Action misura 160,1 x 71,2 x 9,2 mm. Una differenza di design interessante tra questi due modelli è che Motorola One Action è resistente solo all'acqua (IPX2) rispetto alla classificazione IP52 di One Vision.

Sul fronte della resistenza ai liquidi, entrambi possono resistere giusto ad una leggera doccia. Per fortuna, il display da 6,3 pollici del Motorola One Action è decente quanto quello del fratello maggiore: si tratta di un LCD da 1080 x 2520 pixel, con un’elevata densità e un’elevata luminosità massima.

(Image credit: TechRadar)

Il tratto distintivo di questo schermo è la sua lunghezza. Con un rapporto di 21:9, è molto più alto della maggior parte dei telefoni, il che lo rende difficile da maneggiare con una mano; buona, infine, la qualità costruttiva.