Skip to main content

Un benchmark mostra una GPU Intel che non è possibile comprare oggi

Intel Core i5-10600K
(Image credit: Future)

Un inedito chip grafico dal nome di Intel Xe HP NEO è apparso sul benchmark Geekbench, ma i suoi punteggi non sembrano essere nulla di eccezionale.

Nei benchmark pubblicati dal conosciuto leaker Tum_Apisak, la scheda Intel Xe HP NEO ottiene 25475 punti nel test OpenCL. Per dare un’idea delle sue prestazioni, il punteggio realizzato dalla scheda è circa 2,5 volte inferiore a quello della GeForce RTX 2060, di un modello di fascia media dello scorso anno.

Al momento il benchmark non è convalidato e quindi è, come al solito, da prendere con le pinze.

Intel Xe HP è la prossima famiglia di GPU per data center, ed a livello di architettura è simile ad AMD CCX, presente sulle piattaforme basate su Ryzen. Le GPU Xe HP entreranno in competizione con le GPU per data center A100 di Nvidia, poiché includeranno anche i tensor core per applicazioni AI ad alta intensità, oltre che memoria HBM2e.

Prima del tempo

Il benchmark è stato eseguito su un sistema con sistema operativo Ubuntu 20.04 che monta 128 GB di RAM e un singolo tile chip Xe HP con 512 unità di calcolo, che funziona ad una frequenza di 1,15 GHz.

Ciò è sorprendente perché una versione di Xe HP visto all’inizio di quest’anno all'Intel Architecture Day 2020 presentava un clock di 1.3 GHz. Anche se il punteggio fosse autentico, e abbiamo i nostri dubbi che lo sia, sembra che sia stato condotto su un primo prototipo del chip e pertanto mancherebbero tutti i miglioramenti e ottimizzazioni introdotti più di recente.

Come osserva Tom's Hardware, nella migliore delle ipotesi, il punteggio basso dell'XE HP evidenzia solo una discrepanza tra i benchmark sintetici come Geekbench e le prestazioni ottenibili nel mondo reale. Nel peggiore dei casi si è dimostrato che una versione preliminare di Intel Xe è riuscita a scappare al controllo dell’azienda.

Fonte: Tom’s Hardware