Skip to main content

Nvidia RTX 3080 20GB: secondo alcune indiscrezioni Nvidia starebbe aspettando il lancio di Big Navi

(Image credit: Nvidia)

Stando a un recente rumor le schede video Nvidia RTX 3080 verranno proposte in una variante da 20GB che raddoppierebbe la memoria VRAM presente sulle GPU Founders Edition.

Videocardz sostiene che più fonti siano a favore di questa ipotesi, e la supporta portando come prova alcuni indizi provenienti da Nvidia che si trovano in un white paper dedicato ad Ampere redatto dall’azienda stessa. 

Nel documento non sono presenti indicazioni sulla configurazione della memoria VRAM dei vari modelli, fatta eccezione per la RTX 3080 per cui sono indicati 10GB.

L’ipotesi è che, anche se nel documento non compare una versione da  20GB, il fatto che la quantità di memoria della RTX 3080 sia indicata può voler dire che Nvidia ha intenzione di produrre altre versioni con quantità di RAM differenti. Stando ai rumor che circolano ormai da settimane, la versione più potente dovrebbe avere ben 20GB.

Naturalmente non ci sono conferme sulla veridicità dell’informazione, ma va considerato che Nvidia potrebbe aver deciso di tenere nascosta la variante da 20GB in attesa che AMD metta sul mercato la sua serie Big Navi. Ovviamente, questo potrebbe essere un ottimo modo per distogliere l’attenzione dai prodotti del team red. 

Videocardz ipotizza che la RTX 3080 da 20GB potrebbe arrivare dopo il 28 ottobre, data che corrisponde al lancio delle schede video AMD Big Navi.

Gli acquirenti della prima ora potrebbero rimanere delusi

Se Nvidia decidesse di rilasciare una RTX 3080 da 20GB a cosi poca distanza dal lancio delle versioni da 10GB, molti clienti che si sono affrettato ad acquistare la prima versione della GPU potrebbero rimanere scottati.

Come sempre non possiamo dare per scontato che le cose andranno così senza avere conferme ufficiali, ma sembra che questo rumor sia uno dei più diffusi al momento e, dato il prossimo lancio di Big Navi, sembra essere piuttosto fondato. 

Anche se le cose dovessero andare così, ci sono un paio di questioni da tenere bene a mente. Una quantità maggiore di memoria GDDR6X corrisponde a un netto aumento del costo della scheda video, e la RTX 3080 è già abbastanza costosa, motivo per cui Nvidia potrebbe aver scelto di rilasciare prima le versioni equipaggiate con 10GB di VRAM.

Senza dubbio quest'ultime vantano un ottimo rapporto qualità prezzo. Nvidia ha inoltre dichiarato che 10GB sono sufficienti dopo aver “analizzato i requisiti dei titoli più recenti”, ma ci sono ancora molti utenti che sono rimasti delusi da questa decisione.

Sono proprio questi i papabili acquirenti di un ipotetica variante da 20GB, e siamo certi che una parte del pubblico preferisce attendere di vedere cosa propone la gamma RTX 3080 al completo. Per ora non possiamo far altro che provare a ipotizzare quali sono i reali piani di Nvidia.