Skip to main content

Nvidia; l’accordo con Arm aprirebbe un mondo di opportunità

arm nvidia
(Image credit: Nvidia)

Fin dall’acquisizione da 40 miliardi di dollari di Arm, che precedentemente apparteneva a SoftBank, Nvidia è stata entusiasta di come l’operazione potrebbe contribuire a rafforzarla per "l'era dell'intelligenza artificiale", ha affermato il CEO dell'azienda.

In una conversazione con il presidente e CEO di SoftBank, Masayoshi Son, Jensen Huang ha condiviso ulteriori dettagli sulla sua visione della colosso Nvidia-Arm, affermando: "Ha senso combinare Arm e Nvidia per portare l'IA di Nvidia alla CPU edge più popolare al mondo ".

Huang ha descritto Arm come "uno dei capolavori del mondo della tecnologia" nella sua conversazione con Son, aggiungendo che "il vero valore di Arm è nel suo ecosistema, ovvero nelle 500 aziende che ad oggi ne usufruiscono".

Una licenza per invadere il mercato

Il modello di business di Arm è stato a lungo quello di concedere in licenza i suoi progetti a qualsiasi fornitore di chipset, il che le ha consentito di promuovere un ecosistema molto diversificato di sistemi su chip (SoC) per tutti i tipi di applicazioni, dalle console di gioco, agli elettrodomestici, dai droni agli automi.

Son peraltro ha confermato che non passerà molto tempo prima che venga consegnato il trilionesimo SoC basato su Arm.

Durante la loro conversazione, Huang ha affermato che è da questo ricco ecosistema Edge che Nvidia vuole attingere: "Il nostro sogno è portare l'IA di NVIDIA nell'ecosistema di Arm e l'unico modo per farlo è attraverso i clienti, i licenziatari e i partner. "

L'accordo per Arm deve ancora essere completato, mentre il governo del Regno Unito è  ancora sotto pressione da parte di alcune parti che vorrebbero bloccare la manovra, che secondo i più critici svenderebbe una delle poche aziende tecnologiche rilevanti di quel paese.