Nintendo Switch Lite, la nuova console non sarà all'altezza della Switch originale

Immagine: Nintendo
(Image credit: Nintendo)

La Nintendo Switch Lite è più piccola, più leggera e più ecomomica della Switch originale e, soprattutto, è stata confermata dall'azienda dopo mesi di indiscrezioni.

Più opzioni per spendere i nostri sudati risparmi sono sempre le benvenute, e l'arrivo di una Switch meno costosa è decisamente allettante.

Sicuramente però la Nintendo Switch Lite non è migliore del modello originale. Senza considerare che potrebbe diventare una cosa problematica per i giocatori, perchè comprometterebbe ciò che ha reso la Nintendo Switch così unica e speciale quando è uscita.

Prezzo e prestazioni

Sul sito di Game Stop Italia il prezzo indicativo per il Pre-Order è di 219,00€. La Nintendo Switch Lite non supporterà la Dock e non funzionerà sul televisore, si potrà utilizzare infatti solo in versione portatile. Questo significa anche che non sarà possibile staccare i controller Joy-Con.

La Nintendo Switch Lite. Immagine: Nintendo

La Nintendo Switch Lite. Immagine: Nintendo

(Image credit: Nintendo)

Con tutti questi cambiamenti, la Nintendo Switch Lite non sarà altro che una console portatile come tante altre. Una console portatile che sicuramente ha un sacco di giochi pazzeschi, ma che non ha le stesse funzioni incredibilmente innovative che hanno entusiasmato tutti della prima console.

Nintendo prometteva che la Nintendo Switch sarebbe adatta per ogni occasione. La si sarebbe potuta usare per giocare in viaggio, ma anche con la Dock per giocare su schermi più grandi. Ci sarebbe stata l'opzione per l'acquisto dei controller di movimento e del supporto posteriore, per giocare ovunque anche in modalità multiplayer.

La Nintendo Switch Lite sarà una console portatile come tante altre

La Nintendo Switch Lite non include tutte queste possibilità, a partire dall'eliminazione della Dock e del supporto posteriore. Insomma, questa console non avrà la stessa flessibilità che rendeva il modello originale così unico.

Per molti proprietari di Nintendo Switch, si tratterà solamente di un'altra console portatile come tante. La scelta di Nintendo di creare una console solo portatile è una conseguenza dell'analisi delle abitudini dei giocatori, secondo il CEO Doug Bowser. Questo suggerisce che giocare in modalità divano e televisore con Nintendo Switch non è una cosa così diffusa come potreste immaginare.

Bowser ha parlato con The Verge, affermando di aver monitorato le abitudini di gioco degli utenti. È stato quindi deciso di creare una console che offrisse più scelta agli acquirenti.

Una nuova complessità

Quello che non capiamo è il fatto che questa nuova console mette in difficoltà chi intende acquistare giochi per la Nintendo Switch Lite.

Per farla semplice, alcuni titoli non funzioneranno come dovrebbero con la Nintendo Switch Lite, mentre altri funzioneranno solo acquistando separatamente i Joy-Con per utilizzarli con la nuova console.

Nintendo Switch

La Nintendo Switch originale, più flessibile. Immagine: TechRadar

(Image credit: Future)

''Se un gioco supporta le funzioni Joy-Con come l'HD rumble, l'IR Motion Camera e i sensori di movimento, alcune non saranno disponibili usando solo la console Nintendo Switch Lite''. Questo è quanto è scritto sulla pagina del prodotto, ed è chiaro che impedisce l'utilizzo di giochi come Mario Tennis Aces, Snipperclips e Snipperclips Plus. 

Ci sono giochi che non supportano la modalità portatile, come per esempio Super Mario Party, 1-2-Switch e la maggior parte dei kit Nintendo Labo Toy-Con. Insomma, la maggior parte dei giochi multiplayer più popolari. Per giocarci dovrete acquistare separatamente i Joy-Con e un alimentatore per ricaricarli, perchè non potrete ricaricarli con la Nintendo Switch Lite, a differenza del modello originale.

Se questi giochi per voi sono di vitale importanza, l'unica soluzione è evitare di comprare una Nintendo Switch Lite e acquistare il modello originale. Però questo implica anche che dovrebbe esserci una certa urgenza di creare giochi apposta per la Nintendo Switch Lite, che funzionino senza il supporto di tutte le funzioni di Nintendo Switch.

Stanno ancora circolando voci riguardo la possibile uscita di una Nintendo Switch 2, o Nintendo Switch Pro. Speriamo che questa eventuale introduzione non complichi ulteriormente la situazione di quella che fino a questo punto è stata una console praticamente perfetta.