Skip to main content

Microsoft corregge uno dei problemi più fastidiosi di Google Chrome

Google Chrome
(Image credit: Shutterstock)

Uno sviluppatore Microsoft ha corretto un piccolo problema su Google Chrome che rischiava di far perdere la scheda correntemente aperta sul web. 

Quando si carica un file su un sito web (per esempio allegando un documento a una mail, o inviando un file su un sito per convertirlo in PDF), spesso si rende disponibile l'opzione di trascinamento direttamente con il cursore del mouse al posto di carica con Esplora File. Talvolta questo trucchetto permette di risparmiare tempo, ma bisogna mettere in conto che qualcosa possa andare storto.

Se per sbaglio si trascina il file nella zona sbagliata, infatti, questo si aprirà su Chrome invece di venire caricato, e comparirà nella scheda aperta in quel momento, uscendo dal sito web che si sta usando.

In molti casi questa è solo una piccola seccatura risolvibile premendo il pulsante per tornare indietro. Se però erano già stati caricati altri file, o compilato qualche form con parecchie informazioni, con ogni probabilità si dovrà ricominciare tutto daccapo, risultando in un'azione incredibilmente frustrante.

Problema risolto

Fortunatamente, le cose stanno per cambiare grazie al lavoro di un ingegnere informatico di Microsoft, il quale ha sviluppato una correzione che può essere applicata su Edge e Chrome. 

Secondo quanto afferma 9to5Google, a breve questo comportamento delle schede cambierà in modo che i file che verranno trascinati nel posto sbagliato di una pagina web si apriranno in una nuova scheda, e non in quella corrente.

Questa piccola novità è già stata implementata su Chrome Canary e ci aspettiamo che nel corso delle prossime settimane arrivi anche su Edge e Chrome.