Skip to main content

Microsoft hackera Chrome e mette Bing come motore di ricerca (se usate Office365)

Microsoft Bing
(Image credit: Shutterstock)

Le aziende che utilizzano Microsoft Office 365 potrebbero presto trovare i loro risultati di ricerca piuttosto diversi, poiché un aggiornamento della suite di Office potrebbe essere in grado di modificare forzatamente il motore di ricerca predefinito di Chrome in Bing.

Come spiega ZDNet, l'estensione “Microsoft Search in Bing per Chrome” verrà pubblicata e installata automaticamente insieme a un prossimo aggiornamento di Microsoft Office 356 ProPlus. 

Gli utenti di Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Canada, Francia, Germania e India saranno i primi a ricevere l'aggiornamento, che inizierà a partire da febbraio e Microsoft afferma che le altre nazioni non tarderanno a ricevere l’aggiornamento. 

Alla ricerca di risposte 

Come Microsoft ha spiegato in un post sul blog che descrive l'aggiornamento, l'estensione Bing per Chrome può essere disattivata in modo abbastanza semplice e non verrà installata se gli utenti hanno già optato per rendere Bing il loro motore di ricerca predefinito.

Tuttavia, la mossa non è piaciuta gli amministratori di sistema, che non hanno apprezzato l'idea di Microsoft di cambiare le impostazioni del browser predefinite senza alcuna autorizzazione esplicita.

"Questo inaspettato dirottamento del browser Chrome confonderà e deluderà i miei utenti e creerà ulteriori chiamate di helpdesk per la mia organizzazione", ha scritto un amministratore su GitHub. "Per favore, non fatelo."

Microsoft sembra aver anticipato questo pushback e ha fornito istruzioni su come disabilitare l'estensione per diversi strumenti di distribuzione che saranno afflitti da questo cambiamento. Sembra quindi improbabile che la società si affretti a retrocedere e invertire la sua decisione, e le organizzazioni che si sono impegnate a utilizzare Office 365 dovranno semplicemente occuparsene.