Skip to main content

Mac Pro 2019 contro iMac Pro: come scegliere quello giusto

Mac Pro 2019 contro iMac Pro
Immagine: TechRadar

Dopo anni di attesa, Apple ha finalmente annunciato un nuovo Mac Pro alla WWDC 2019 , un computer con processori Intel Xeon e fino a 1,5 TB di spazio di archiviazione. È un prodotto rivolto soprattutto a professionisti del settore creativo, ma non è l'unico Mac in commercio pensato per questa particolare categoria di utenti. Infatti anche iMac Pro del 2017 può contare su componenti hardware di alto livello, ma per via della sua particolare forma non è facilmente aggiornabile e non ha la stessa potenza del nuovo arrivato di casa Apple.  

Per cui, quale dei due prodotti fa al caso vostro? Preferite iMac Pro, un prodotto compatto con design all-in-one con Retina display 5K integrato? O siete più orientati verso il Mac Pro, un computer dal design modulare che vi permetterà aggiornare i componenti hardware nei prossimi anni? È una decisione difficile, lo sappiamo, ma noi di TechRadar siamo qui per questo e vi aiuteremo a scegliere il migliore Mac per le vostre esigenze. Buona lettura. 

Mac Pro 2019 contro iMac Pro

Mac Pro 2019 contro iMac Pro: prezzo

Sia il Mac Pro che iMac Pro sono prodotti costosi. Se guardiamo ad iMac Pro, per quanto sia ormai datato, il prezzo di partenza per il modello base è di 5.599 euro. Se prendiamo in considerazione la configurazione più elevata, ad esclusione dei software professionali acquistabili, arriviamo a un prezzo di 18.439 euro con un processore Intel Xeon-W da 18 core, 256 GB di RAM,  SSD da 4 TB e scheda grafica AMD Radeon Pro Vega 64X con 16 GB di memoria di tipo HBM2. 

Per quanto riguarda il Mac Pro la configurazione iniziale è più costosa, non sappiamo ancora il prezzo per il mercato italiano, ma il prezzo in dollari è 5999, superiore al prezzo, sempre in dollari, richiesto per iMac Pro. Non sappiamo ancora con precisione quanto costerà la configurazione più potente, ma si dice possa arrivare a costare 45 mila dollari. Sappiamo che sarà possibile scegliere un processore Intel Xeon a 28 core, 1,5 TB di RAM e un SSD da 4 TB, quindi la configurazione massima sarà sicuramente più cara di quella del iMac Pro. 

In ogni caso, siamo di fronte a due computer molto potenti e molto costosi. iMac Pro, forse, offre il migliore rapporto qualità prezzo, visto che le periferiche sono comprese. A favore del Mac Pro, va detto che questo offre la possibilità di aggiornare l'hardware in futuro, consentendo di risparmiare tantissimo denaro, visto che non sarà necessario comprare un computer nuovo per rimanere sempre al passo coi tempi. 

Mac Pro 2019 contro iMac Pro

Mac Pro contro iMac Pro: design

Non c'è stato ancora il tempo di toccare con mano un Mac Pro per una recensione completa, ma, a giudicare dalle nostre prime impressioni, si tratta di un prdotto dal design davvero deciso, forse troppo. Probabilmente, una volta visto in prima persona, il design si farà apprezzare di più, ma possiamo dire che Apple senz'altro ha puntato sulla praticità quando ha sviluppato questo chassis.  

iMac pro, invece, si caratterizza per un design molto più elegante, che prende a piene mani dalle linee vincenti dell'iMac e le ripropone in un computer pensato per i professionisti. Sicuramente, il fatto di avere di fronte un prodotto all-in-one si fa apprezzare.  

D'altro canto, va anche detto che il tipo di hardware che troviamo sul Mac Pro non troverebbe spazio in un prodotto all-in-one come iMac Pro, ma l'eleganza di quest'ultimo si fa notare anche in fase di acquisto. Da questo punto di vista, iMac Pro è sicuramente indicato per chi vuole un computer elegante da usare in ufficio senza avere una miriade di fili in giro.

Mac Pro 2019 contro iMac Pro

Mac Pro contro iMac Pro: specifiche

Il Mac Pro non è solo un prodotto più recente di iMac Pro, ma dispone anche di maggiore potenza, grazie anche alle dimensioni più generose. Un computer desktop davvero mostruoso che nella sua configurazione più alta ha a bordo un processore con 28 core, 56 thread e un turbo boost da 4,4 GHz, 1,5 TB di RAM ECC e un SSD da 4 TB. Con componenti di questo livello qualsiasi attività sarà una vera e propria passeggiata, soprattutto se consideriamo anche la possibilità di avere una scheda grafica AMD Radeon Pro Vega II con 32 GB di VRAM di tipo HBM2.   

Quando facciamo il confronto con la configurazione più potente di iMac Pro, con processore Xeon da 18 core, 256 GB di RAM e SSD da 4 TB, però, abbiamo la netta sensazione che non ci sia partita, sebbene iMac Pro sia comunque un computer molto potente.

iMac Pro compensa tutto questo includendo nel prezzo di acquisto uno schermo Retina display 5K, che copre lo spazio colore DCI-P3. Se su Mac Pro volete un'esperienza simile, dovete comprare separatamente Apple Pro Display XDR che ha un prezzo in dollari di 4999. Certo, questo display è superiore, visto che può contare su una risoluzione 6K e una tecnologia XDR davvero impressionante, ma dover sborsare ben 5000 dollari in più, dopo averne spesi già 5999 per il Mac Pro, non è proprio semplicissimo. 

In conclusione il Mac Pro probabilmente offre un livello di prestazioni che è ben superiore alle esigenze della maggior parte degli utenti. Va detto, però, che esistono professionisti per i quali avere più potenza a disposizione fa sempre comodo, visto che fa loro risparmiare tempo prezioso nel rendering di progetti, ed è a questa categoria di persone che Mac Pro potrebbe tornare davvero utile. Tutti gli altri professionisti del settore creativo che hanno bisogno di un buon livello di prestazioni, ma non hanno decine di migliaia di euro da spendere per un nuovo computer, potranno tranquillamente optare per iMac Pro, che garantisce comunque prestazioni più che sufficienti. 

A livello di confronto diretto, le performance di Mac Pro sono senz'altro superiori a quelle del iMac Pro. 

Mac Pro 2019 contro iMac Pro

Conclusioni: chi ha bisogno del Mac Pro sta già pianificando l'acquisto

Entrambi questi due prodotti sono molto potenti e convincenti per l'utenza a cui si rivolgono. Se avete già investito in ecosistemi Apple di fascia alta, aggiornare al Mac Pro potrebbe essere una buona mossa. soprattutto se dovrete gestire tanti video in alta risoluzione e svolgere tanto lavoro 3D, un computer del genere vi farà risparmiare tempo e, come si dice, il tempo è denaro.

Invece, se state semplicemente cercando un Mac potente e non avete esigenze specifiche, iMac Pro potrebbe essere l'opzione migliore, visto che offre un livello di prestazioni più che adeguato per chi lavora con video e 3D e non richiede ulteriori investimenti per monitor di fascia alta e periferiche.  

 A nostro avviso, chi sa di aver bisogno di un Mac Pro sta già preparandosi ad acquistarlo, è molto più potente di di un iMac Pro, ma il prezzo più elevato fa capire che non è un prodotto per i non professionisti o per chi non svolge lavori creativi, anche se la natura modulare del computer lo rende più adatto ad un uso a lungo termine rispetto al resto dei prodotti Apple. Del resto è comprensibile: chi spende tanto vuole un prodotto che duri nel tempo. 

Immagini: TechRadar