Google vuole insegnare agli studenti come riparare i Chromebook

(Immagine:: Konstantin Savusia / Shutterstock)

I Chromebook sono tra i portatili per studenti più popolari in assoluto e Google ha recentemente promosso un'iniziativa mirata a incoraggiarne la riparazione "fai da te" nelle scuole statunitensi.

Il Chromebook Self-Repair Program è nato per incentivare gli studenti ad eseguire semplici riparazioni con il supporto di guide dedicate (fonte Ars Technica (Si apre in una nuova scheda)).

Tra queste troviamo diverse guide (Si apre in una nuova scheda) specifiche componenti più comuni come tastiere e display, all'interno delle quali sono indicati gli strumenti necessari per la riparazione e le corrette modalità di esecuzione.

Acer e Lenovo, al momento, hanno un totale di 9 Chromebook associati alle suddette guide, ma in futuro dovrebbero essere incluse su tutti i Chromebook.

In un file PDF (Si apre in una nuova scheda) pubblicato dal produttore, Google ha sviluppato una guida dedicata alle riparazioni "a scuola" e alle "migliori pratiche" per effettuarle, consigliando agli istituti scolastici la creazione di laboratori attrezzati. 

Nella lista vengono specificate anche alcune delle strutture fondamentali per la realizzazione delle aree di riparazione, tra cui troviamo un front desk per i clienti, dei banchi adibiti alla riparazione e delle strutture di stoccaggio per i vari componenti e per le parti di ricambio.

Prima di iniziare a mettere le mani sui portatili  gli studenti devono superare un percorso formativo. Le informazioni sul corso da seguire per la riparazione vengono fornite dai produttori che hanno aderito all'iniziativa, ovvero Acer e Lenovo.

Oltre a promuovere un modello sostenibile, queste attività possono fare da trampolino di lancio per i giovani che vogliono specializzarsi in materie tecnico/informatiche.

Per usare le parole di James Vick, Vice Presidente del servizio clienti Acer US:

“I programmi di riparazione scolastici permettono agli studenti di aiutare la propria scuola effettuando riparazioni sicure e rapide, permettendo loro di acquisire una competenza trasferibile che può aiutarli a perseguire una carriera nel campo dell'IT.”

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è un Senior Editor di Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.