Skip to main content

Crollano le vendite di smartphone in Europa: tutta colpa della crisi?

Smartphones
(Image credit: Shutterstock)

Cosa succede? Il mercato smartphone europeo ha subito una battuta d'arresto nel primo trimestre del 2022

Perché è importante? Le vendite di smartphone hanno subito un calo che non si vedeva dal 2013

Le vendite di smartphone hanno subito un duro colpo nel primo trimestre del 2022, facendo segnare un -12% sul mercato europeo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

I dati forniti da Counterpoint Research indicano che nel 2022 il mercato smartphone europeo ha vissuto il peggior primo trimestre degli ultimi dieci anni. Ma quali sono le cause di questo fenomeno?

Tra i fattori decisivi ci sono sicuramente i problemi di produzione che hanno afflitto le principali aziende mondiali in ambito tech, con i lockdown in Cina che hanno portato allo stop delle fabbriche e l'aumento del costo delle materie prime. A questo si sono aggiunte le devastanti conseguenze socio economiche dell'attuale conflitto tra Russia e Ucraina.

Sulla situazione attuale pesa infatti anche l'inflazione, in continua crescita nella regione europea e sempre più gravosa per i consumatori, che devono fare i conti con gli aumenti di gas, elettricità, benzina e beni di prima necessità.

Quote di mercato e tassi di crescita sul mercato europeo
ProduttoreQ1 2022Q2 2022Crescita annua %
Samsung37%35%-16%
Apple 24%25%-6%
Xiaomi19%14%-36%
Oppo6%6%-8%
Realme2%4%+67%
Altro12%15%+12%

Jan Stryjak, direttore associato presso Counterpoint Research, ha esposto le cause della crisi dalla mancanza di componenti all'attuale crisi geopolitica:

"I problemi esistenti, come il COVID-19 e la carenza di componenti, sono stati esacerbati da nuove sfide economiche e geopolitiche. L'aumento dell'inflazione in tutta la regione ha un forte impatto sulla spesa dei consumatori, mentre Samsung e Apple, il primo e il terzo fornitore di smartphone in Russia, hanno interrotto tutte le spedizioni nel più grande mercato europeo all'inizio di marzo 2022".

Stryjak ha poi aggiunto che la percentuale delle spedizioni di smartphone Apple e Samsung nel territorio russo si attesa sul 6% del totale europeo, quindi l'interruzione delle vendite sul territorio Russo ha influito solo in parte sulla crisi attuale. Detto questo, la guerra potrebbe portare a una carenza di materie prime e a un conseguente aumento dei prezzi che andrebbe a peggiorare ulteriormente la situazione.

Le vendite di smartphone Samsung e Apple hanno subito un duro colpo nel primo trimestre del 2022 nonostante l'arrivo di nuovi modelli. Xiaomi e OPPO, nel frattempo, hanno continuato a soffrire la carenza di componenti e solo ora sembrano mostrare i primi segni di ripresa.

Realme è l'unico produttore che ha registrato una crescita delle spedizioni nel primo trimestre del 2022, e rimane uno dei marchi con il maggior tasso di crescita in assoluto (solo Nokia HMD e Google hanno ottenuto risultati migliori, ma con una base di partenza decisamente più ristretta).

La situazione è destinata a peggiorare ulteriormente prima che si possano vedere i primi segni di ripresa. Molti paesi europei sono in fase di recessione e la stagflazione è uno spettro che aleggia nell'aria dall'inizio del conflitto Russo-Ucraino. Dovremo attendere i risultati del Q2 per averne conferma, ma le vendite sembrano destinate a scendere ulteriormente man mano che il costo della vita aumenta.