Skip to main content

5G e Wi-Fi 6 a confronto

5G vs Wi-Fi 6
(Image credit: Shutterstock)

L'hype continua a crescere per la tecnologia 5G, con molti operatori che la promuovono soprattutto nel settore delle reti aziendali e nel mercato IoT con un servizio end-to-end che abbraccia la copertura interna ed esterna.

Il 5G sarà la risposta alle preghiere dei manager e dei vertici aziendali? È comprensibile la molta confusione sul ruolo che il Wi-Fi giocherà all'arrivo del 5G e su come potrebbero funzionare insieme. Sebbene i gestori telefonici stiano appena iniziando a implementare le reti 5G, i clienti devono decidere se il prossimo anno varrà la pena focalizzarsi sulle offerte per le nuove reti mobili o capire se tutto ciò non sarà quello di cui hanno bisogno.

Informazioni sull'autore

Simon Wilson, CTO per UK e Irlanda ad Aruba Networks del gruppo Hewlett Packard. 

Il 5G è più sicuro del Wi-Fi? 

C'è un'idea errata che le tecnologie cellulari siano più sicure del Wi-Fi. Sebbene la tecnologia LTE lo sia abbastanza, non è comunque perfetta. Secondo i ricercatori dell'Università dell'Iowa e della Purdue University, lo standard LTE è vulnerabile a una serie di attacchi, tra cui l'intercettazione dei dati e la tracciabilità dei dispositivi. La rete 5G però ne migliora la sicurezza con più metodi di autenticazione e una migliore gestione dei codici. 

Allo stesso tempo, la sicurezza Wi-Fi continua ad avanzare. Naturalmente, i router wireless che non rispettano gli standard minimi, come quelli che non dispongono di una protezione della password, non sono ottimali. Quelli configurati con adeguati controlli di accesso e password sono altamente sicuri e con gli standard più recenti, in particolare WPA3 e Enhanced Open, la sicurezza delle reti Wi-Fi è ancora migliore. 

È oltretutto importante tenere presente che le imprese hanno fatto enormi investimenti in soluzioni di sicurezza e conformità su misura per le loro specifiche esigenze. Con le reti cellulari, incluso il 5G, le aziende però perdono la capacità di implementare le soluzioni di sicurezza e conformità degli endpoint prescelti, nonché la visibilità dei flussi di traffico. Con le macro celle 5G, dal punto di vista della sicurezza, dovrete probabilmente accontentarvi.

Il 5G ha più funzioni rispetto al Wi-Fi? 

Sebbene tutti parlano dell'incredibile velocità del 5G, si è spinti a pensare che il Wi-Fi 6 non possa eguagliarlo in termini di velocità, latenza, efficienza, densità di connessione (numero di dispositivi collegati in una determinata area) e affidabilità. Lo standard 5G aggiunge alcune nuove funzionalità che il 4G non ha, come la capacità di connettersi in rete, una maggiore densità di connessione e Edge Compute (MEC) integrato. 

Tuttavia, sebbene queste funzioni siano nuove per i telefoni cellulari, non sono nuove sul mercato. Le reti aziendali, incluso il Wi-Fi, hanno caratterizzato per decenni un'alta densità di connessione, virtualizzazione della rete e funzionalità di edge computing. Quando si confronta il 5G con il Wi-Fi 6, la differenza funzionale più importante è la capacità del 5G di offrire la copertura di macro aree e la mobilità ad alta velocità. Il Wi-Fi non è stato progettato per incorporare nessuna di queste funzionalità.

Al contrario, il risparmio del Wi-Fi è più favorevole sia dal punto di vista dei costi per metro quadrato che del ciclo di vita: i dispositivi che richiedono solo il Wi-Fi inoltre sono più economici di quelli che dispongono anche della rete LTE, che richiedono anche un costo aggiuntivo per la gestione di SIM card/abbonamenti. Quindi, se un cliente apprezza la copertura a macro aree e la mobilità ad alta velocità, ed è disposto a pagare un costo aggiuntivo per ottenerli, il 5G è la soluzione migliore. 

Qual è il più affidabile? 

Sia il Wi-Fi 6 che il 5G sono estremamente affidabili se implementati correttamente. Sebbene la macro celle 5G siano implementate utilizzando lo spettro concesso in licenza, che è meno soggetto a interferenze rispetto a quello senza licenza, il funzionamento dei primi non si traduce sempre in livelli di affidabilità più elevati. 

Numerosi clienti di reti Wi-Fi aziendali hanno raggiunto livelli estremamente elevati di affidabilità e prestazioni in ambienti difficili, come impianti di produzione sofisticati e di grandi dimensioni. Il Wi-Fi 6 migliora ulteriormente questo aspetto. Tuttavia, per alcune applicazioni, potrebbe avere senso segmentare una specifica rete privata su uno spettro concesso in licenza o su una diversa banda di spettro senza licenza (ad esempio, CBRS). 

La realtà è che il Wi-Fi e il 5G si stanno entrambi evolvendo per servire meglio gli utenti finali ed entrambi i mercati cresceranno per affrontare la macro tendenza nel connettere i dispositivi e analizzare i dati generati da questi dispositivi. 5G servirà app aziendali che richiedono mobilità ad alta velocità e copertura con macro celle, mentre Wi-Fi 6 continuerà a dimostrare il suo valore come tecnologia di accesso affidabile, sicura ed economica per la maggior parte delle applicazioni aziendali, come già accade oggi.