Skip to main content

Recensione vivo X80 Pro

Il vivo X80 Pro è uno smartphone che non si fa mancare nulla, ma si fa anche pagare caro

vivo x80 pro
(Image: © Future)

Verdetto

vivo X80 Pro è uno smartphone bello, solido, potente, con prestazioni fotografiche memorabili. Ogni tanto diventa un po’ troppo caldo, ma è un difettuccio che gli si perdona facilmente. Costa tantissimo, così come tutti i migliori smartphone del momento, che sono i suoi concorrenti diretti. Chi è pronto a spendere la cifra richiesta avrà in cambio un dispositivo fantastico.

Pros

  • +

    La migliore qualità foto/video al momento

  • +

    Potenza da vendere

  • +

    Bello da vedere e solido

Cons

  • -

    Prezzo altissimo

  • -

    A volte diventa troppo caldo

 

Vivo è una delle ultime aziende ad essere sbarcata sul mercato italiano e per ora ha ancora una quota di mercato. Questo non ha impedito all’azienda di fare una mossa molto coraggiosa, cioè mettere in commercio un top di gamma da 1.300 euro. D’altra parte è un marchio che, a livello globale, non ha problemi a competere con Apple, Samsung, Xiaomi e così via, quindi … perché in Italia dovrebbe essere diverso? Anzi, uscire con un telefono come vivo X80 Pro potrebbe essere un ottimo modo per far parlare di sé, e così farsi conoscere da più persone. 

Per riuscire nell’intento, serviva uno smartphone che fosse davvero eccezionale, e il vivo X80 Pro lo è davvero. Questo smartphone spunta tutte le caselle importanti, e aggiunge ancora qualcosa: design, resistenza, qualità fotografica, qualità video, schermo, durata della batteria, gaming. C’è davvero tutto, ed è tutto fatto bene. 

Certo, è uno smartphone imponente, grosso e pesante: chi ha le mani piccole, o chi semplicemente ama gli smartphone compatti, farebbe meglio a guardare altrove. Lo schermo curvato sui bordi aiuta a ottenere una presa migliore, ma è la custodia a renderlo un po’ più maneggevole. È anche piuttosto, per gli standard moderni. 

Ma a far alzare un sopracciglio, o tutti e due, è sicuramente il prezzo. Non è la prima volta che vediamo uno smartphone che costa così tanto: iPhone 13 Pro Max da 256GB costa anche di più (€1.409), così come Samsung Galaxy S22 Ultra (€1.379). Ma comunque non ci siamo ancora abituati.

vivo X80 Pro, comunque, è all’altezza di concorrenti tanto illustri, e tutto considerato costa una manciata di euro in meno rispetto ad essi. Non crediamo che chi compra prodotti simili stia a guardare i cento euro in più o in meno, ma se così fosse Vivo ha dalla sua un prezzo leggermente più basso. E su tutto il resto riesce ad essere alla pari o superiore. 

Quindi dovrebbe essere il telefono preferito per chi vuole un top di gamma, giusto? In teoria sembrerebbe così, ma il classico elefante nella stanza è proprio l’essere un marchio nuovo: la stragrande maggioranza dei consumatori vorrà stare sul sicuro, e scegliere nomi conosciuti. Chissà però che non sia un errore 

vivo X80 Pro, prezzo e disponibilità 

vivo x80 Pro

(Image credit: Future)

vivo X80 Pro è in commercio da luglio 2022. Esiste in un’unica versione, nero e con 12+256GB. Il prezzo di listino è pari a €1.299.

Nel momento in cui scriviamo vivo X80 Pro è disponibile solo su Amazon (opens in new tab), e non ci sono sconti attivi. Nel corso delle prossime settimane dovrebbe arrivare anche in altri negozi e, speriamo, cominceranno a comparire anche delle promozioni. 

Non sappiamo se sarà disponibile con qualche operatore, in abbonamento (ma probabilmente sì). 

Il prezzo è di quelli che fanno cadere la mascella,ma non è una cosa unica. Come Vivo, anche Apple e Samsung hanno modelli che costano cifre simili, ed entrambi hanno la loro fetta di clienti disposti a pagare. 

Secondo alcuni consumatori sarà semplicemente una follia, ma Vivo nel mondo è riuscita a imporsi e a trovare un proprio pubblico di utenti appassionati, convinti che ne valga la pena. 

Design 

 

vivo X80 Pro è un telefono molto grande, molto spesso e molto pesante. Si potrebbe dire “mastodontico”, ma è un aggettivo un po’ abusato, quindi diciamo “elefantiaco”. 

In verità le cornici intorno allo schermo praticamente non esistono, e lo schermo stesso è curvato lungo i lati lunghi. Lo schermo da 6,78” quindi sta in un formato relativamente compatto: “solo” 164,57×75,30×9,10 mm, x 219 grammi. 

In confronto,  iPhone 13 Pro Max (160.8 x 78.1 x 7.7 mm, 240 grammi) è notevolmente più sottile, ma anche un po’ più pesante e con uno schermo leggermente più piccolo, da 6,7”. Galaxy S22 Ultra è simile a vivo X80 Pro per dimensioni e peso, ma ha uno schermo leggermente più grande, da 6,8”.  Per tutti i modelli, lo spessore è quello in corrispondenza del modulo fotografico, mentre al bordo i dispositivi sono più sottili - anche di molto in alcuni casi. 

vivo X80 Pro, dunque, può sembrare molto grande a prima vista, ma in verità è assolutamente allineato con i suoi concorrenti. 

Frontalmente si presenta molto bene, con lo schermo che occupa praticamente tutto lo spazio disponibile. Questo effetto si ottiene grazie al vetro curvato, una soluzione che funziona ma che può portare anche a dare comandi involontari. Tra chi ha provato questo design non c’è molto accordo: c’è chi lo apprezza e chi lo detesta. A noi piace. Sopra e sotto c’è una sottilissima cornice, che non noterete più dopo poco tempo. La fotocamera frontale da 32MP è inserita in un foro, posizionato centralmente.

Come anticipato, i bordi lunghi sono un proseguimento dello schermo stesso. Vanno a fondersi con la cornice in metallo in un modo perfettamente armonico - un dettaglio di design raffinato e ben riuscito. I lati corti invece sono piatti, e gli angoli arrotondati. Tutte le linee sono molto morbide, e l’effetto finale piuttosto gradevole. 

La finitura posteriore è davvero molto bella. Vivo specifica che si tratta di un mix di Fluorite AG e ceramica. Ora, se cercate “Fluorite AG” su Google, scoprire che la maggior parte dei risultati riguardano proprio gli smartphone Vivo. Per amore di comprensibilità, vi diciamo che si tratta di vetro satinato. È una soluzione già vista su altri modelli, e sul Vivo X80 Pro dà vita a un prodotto che è semplicemente spettacolare. L’aspetto negativo è che si tratta di una superficie un po’ scivolosa, che rende la presa meno sicura di quanto vorresti su un telefono che costa così tanto. 

Il modulo fotografico di vivo X80 Pro è enorme e occupa da solo 1/3 della superficie posteriore. Oltre a essere grande è anche molto rialzato, circa due millimetri rispetto alla scocca. Ciò nonostante il design è solido, e anche posando lo smartphone su un tavolo, resta stabile. Nella confezione c’è una custodia semirigida che compensa almeno in parte il dislivello, e ha una finitura bella ed elegante. Così potrete proteggere il vostro vivo X80 Pro, senza dovervi pentire allo stesso tempo perché la cover è brutta. Questa, infatti, è proprio bellina. 

Il lato superiore ospita, oltre ai soliti microfoni, anche un emettitore IR. Grazie ad esso, e con le giuste applicazioni, dovrebbe essere possibile usare il vivo X80 Pro come telecomando per televisori, decoder, condizionatori e così via. Abbiamo fatto una prova velocissima, senza riuscire ad accendere il nostro TV Philips, ma non ci siamo soffermati a lungo su questo particolare. Quindi potrebbe funzionare tutto senza problemi, e probabilmente sarà così. 

Lungo il lato inferiore, invece, troviamo la porta USB-C per la ricarica - ma volendo potrete anche usare la ricarica wireless. Questa porta supporta anche la comunicazione USB OTG, quindi ci potete collegare accessori e periferiche, persino un mouse volendo. Il cassettino per la SIM è anch’esso nella base, accanto alla porta USB-C. 

Il tasto di attivazione e il bilanciere del volume sono sul lato destro, comodi da raggiungere e usare. Come ogni top di gamma che si rispetti, il sensore di impronte digitali è integrato nello schermo. Grazie al nuovo sensore 3D Sonic Max di Qualcomm, l’area sensibile al tocco è molto grande, e questo rende il sensore molto più comodo (oltre che più veloce e preciso) rispetto ad altri smartphone. Non bisognerà faticare per abituarsi a mettere il dito proprio nella posizione esatta, ma c’è di più: visto che l’area è tanto grande, potete anche personalizzarla e usarla per attività specifiche. Per esempio, si può ridurre l’area dedicata allo sblocco e usare la parte restante per avviare un’app. 

Nell'insieme, vivo X80 Pro è un bel telefono. Tutti i dettagli sono progettati e realizzati con cura, fino al posizionamento dei fori per l’altoparlante. Non manca la certificazione IP68, che garantisce una protezione extra da liquidi e polvere. 

Schermo 

vivo x80 Pro

(Image credit: Future)

 

Vivo X80 Pro ha uno schermo AMOLED da 6,78”, con risoluzione 3200×1440 (WQHD+). La frequenza di aggiornamento arriva a 120 Hz, Di default tuttavia la risoluzione è impostata su 2400x1080 pixel, una soluzione che aiuta a ridurre i consumi senza compromettere più di tanto l’esperienza visiva. Si può impostare manualmente la propria frequenza preferita, ma la cosa migliore è probabilmente affidarsi alla regolazione automatica. 

La frequenza invece può regolarsi automaticamente, passando da 60 a 120 Hz. vivo X80 Pro non sembra in grado di scendere a valori ultrabassi, come 1Hz, una cosa che altri modelli invece riescono a fare. 

Impostare frequenza e risoluzione a valori alti aumenta il consumo energetico e riduce la durata della batteria. 

Questo schermo è in grado di riprodurre colori brillanti, incredibilmente vividi ma anche molto precisi, soprattutto se si sceglie la modalità Professionale tra le tre disponibili. Le regolazioni non permettono di intervenire singolarmente sui canali RGB ma non è un problema: crediamo che siano davvero pochissime le persone interessate a quel livello di accuratezza.

Eccellente anche la luminosità massima, che è molto alta e aiuta a rendere lo schermo più leggibile anche in situazioni difficili. All’esterno, in giornate di sole, non abbiamo mai avuto difficoltà a leggere questo schermo. 

 Fotografia 

vivo x80 Pro

(Image credit: Future)

 

Il materiale di vivo descrive il vivo X80 Pro come uno dei migliori cameraphone che possiate desiderare, e in effetti è in grado di fare cose strabilianti, sia con le fotografie sia con i video. 

D’altra parte, già guardando le specifiche è uno smartphone impressionante. Il modulo fotografico principale ha ben 4 sensori, da 50, 48 (ultrawide), 12 (zoom 2x)e 8 megapixel (zoom x5). L’ottica principale ha apertura f/1.57, l’ultrawide f/2.2, lo zoom 2x è un F/1.9, e infine lo zoom 5x è un F/3.4. La fotocamera frontale ha un sensore da 32MP, e un’apertura F/2.5. 

L’hardware fotografico è molto simile a quello del vivo X70 Pro+, che si era già distinto tra i migliori cameraphone al mondo. vivo aggiunge però un nuovo processore dedicato, V1 Plus, che fa la differenza nel creare immagini praticamente perfette. 

Le specifiche della fotocamera posteriore sono impressionanti, e ad esse si aggiunge il prestigioso marchio Zeiss; anni fa aveva aiutato i telefoni Nokia a diventare un punto di riferimento per la qualità fotografia, e pare proprio che per vivo X80 Pro stia succedendo la stessa cosa. 

Oltre alle lenti, Zeiss offre anche alcune funzioni extra nell’applicazione Fotocamera, dedicati in particolare alla modalità ritratto. Con Vivo X80 Pro, infatti, potrete accedere ad alcuni filtri particolari per i ritratti, che gli altri telefoni non hanno. 

L’app di vivo è particolarmente ricca in effetti, e chi vuole essere creativo avrà di che divertirsi. Oltre alla modalità Pro, infatti, ci sono decine di filtri ed effetti tra cui scegliere, da applicare sia alle foto sia ai video. Potreste rifare la stessa scena decine di volte e averne decine di versioni diverse. Un trionfo di pop-art, in un qualche modo. 

Andando a vedere la qualità fotografica, vivo X80 Pro è semplicemente incredibile. 

Sia di giorno sia di notte, il Vivo X80 Pro può vantare una netta superiorità, con colori sempre precisi e brillanti, una grande ricchezza di dettagli e un’esposizione perfettamente bilanciata. Le immagini risultano pulite, ma anche vive e convincenti, il tipo di fotografia che vorresti stampare e appendere in salotto. 

Le immagini HDR prodotte dal Vivo X80 Pro sono una cosa semplicemente dell’altro mondo, uno dettaglio che ti fa capire davvero dove sono andati tutti quei soldi che hai speso per comprarlo. 

vivo x80 Pro

(Image credit: Future)

Un altro aspetto geniale è che anche le fotocamere secondarie producono immagini di alta qualità. Se vi dovesse servire usare lo zoom perché il soggetto è troppo lontano, potrete contare comunque su una bella fotografia. Con altri smartphone, lo zoom è presente tanto per mettere una riga in più nelle specifiche. Qui, invece, è una fotocamera aggiuntiva eccellente. 

Impressionanti anche le prestazioni video, sia per la stabilizzazione, che è di altissimo livello, e sia per l’effetto cinematografico che si ottiene. vivo X80 Pro può davvero trasformare il classico “filmino” in qualcosa che riguarderete con piacere e che mostrerete con orgoglio agli amici. Se vi piace creare dei video, questo smartphone è una scelta più che azzeccata. 

Anche la fotocamera frontale può fare grandi cose, sia dal punto di vista della fotografia sia, soprattutto, del video. Con vivo X80 Pro si può fare un video log 4K e contare su una bella stabilizzazione, un bel suono e una bella immagine. Non sono molte le “selfie camera” che offrono altrettanto. 

 Specifiche, prestazioni, software 

vivo x80 Pro

(Image credit: Future)

 

Un top di gamma di questo tipo non può certo farsi mancare il meglio in termini di potenza, e infatti abbiamo il processore Snapdragon 8 Gen 1, 12GB di memoria RAM (+ 4 virtuali) e un chip NAND da 256GB per l’archiviazione. La memoria di archiviazione - ma forse è superfluo affermarlo - è di tipo UFS 3.1; cioè la più veloce disponibile. 

Il risultato è un telefono sfacciatamente potente, nel senso che ha così tanti muscoli che non sai che fartene. I punteggi dei test sono i più alti che abbiamo mai registrato: Vivo X80 Pro è il più potente tra gli smartphone Android del 2022, e batte anche Samsung Galaxy S22 Ultra (sia versione Qualcomm sia Snapdragon). 

Solo gli iPhone 13 riescono a fare meglio, ma è noto che da questo punto di vista i processori di Apple per ora giocano in un campionato diverso. 

Sicuramente Vivo X80 Pro è uno smartphone in grado di fare tutto, in modo veloce e con la massima reattività. Se vi piace Genshin Impact, potrete giocarci con le migliori impostazioni grafiche, e lo stesso vale per qualunque altro gioco. 

Se vi piace usare mille applicazioni alla volta, il multitasking sarà una passeggiata. E se vi piace registrare video in 4K, potrete farlo anche molto a lungo senza problemi di prestazioni - anche se potreste riempire la memoria, quindi attenzione a quello. 

Purtroppo però Vivo X80 Pro scivola sulla gestione termica. Lo abbiamo notato prima con un benchmark grafico, Wild Life Stress Test: ha finito la run di 20 minuti che usiamo per valutare l’autonomia, ma alla fine era rovente. Lo smartphone era così caldo che è scattata la protezione termica, e non abbiamo potuto usarlo per una decina di minuti. E questo succedeva in un ambiente con una temperatura ambiente di 24-25 gradi (un appartamento a 1.440 metri s.l.m), non nell’infernale afa di quest’anno. Abbiamo ripetuto il test, in un locale con aria condizionata: Vivo X80 Pro è comunque diventato molto caldo, ma non tanto da andare in blocco. 

Poi, usandolo, di tanto in tanto il calore si sente anche sulle mani. Qualche volta è diventato fastidioso, nella settimana in cui abbiamo usato Vivo X80 Pro, ma va detto che tra video, streaming, giochi e chi più ne ha più ne metta … mettiamo i dispositivi parecchio sotto pressione per le recensioni. 

D’altra parte il processore Qualcomm scalda molto, e sono tanti gli smartphone di quest’anno ad aver mostrato un comportamento simile. Chi gioca molto forse vorrò prendere in considerazione questo aspetto. 

Vivo X80 Pro nasce con Android 12, personalizzato con l’interfaccia Funtouch 12 di Vivo. Ha le icone un po più piccole, e usa un font un po’ più sottile. Tra le sue particolarità, c’è la possibilità di personalizzare tutti gli effetti grafici, persino quello che si visualizza all’inserimento dell’impronta digitale. 

Funtouch ha il cassetto delle app (App Drawer), ma lo si può disattivare. Così come è possibile usare la navigazione a gesti, oppure tornare ai classici pulsanti. 

Per chi ama giocare, Funtouch 12 offre una “Modalità Ultra-Gioco” che aiuta a concentrarsi meglio sul gaming, e include anche alcune comode scorciatoie. La riproduzione a schermo intero è automatica, ma la si può disabilitare se nel vostro gioco preferito la fotocamera frontale diventa un disturbo.

Funtouch 12 non offre nulla di esclusivo o particolare rispetto ad altre versioni di Android, ma nemmeno ha bug evidenti, problemi di compatibilità o carenze di traduzione. Funziona bene, è facile da usare, è stabile e ha tutto ciò che serve, nel posto dove dovrebbe essere. In una interfaccia Android, non serve altro. 

C’è qualche applicazione di troppo, e i molti strumenti preinstallati potrebbero essere una seccatura, soprattutto quando all’inizio vorrete organizzare le icone secondo i vostri gusti. Ma poi, una volta che avete tolto ciò che c’è da togliere, tutto va alla grande. 

Vivo promette “fino a tre anni” di aggiornamenti, compresi quelli di sicurezza. Non è il meglio che ci sia, e sicuramente aziende come Samsung, Google o Apple fanno meglio di così. 

 Batteria 

 

Dentro al Vivo X80 Pro c’è una batteria da 4.700 mAh. È un valore relativamente basso per un top  di gamma, ma e in qualche modo Vivo è riuscita a tirarci fuori un’autonomia fantastica. Non abbiamo mai avuto difficoltà ad arrivare a sera inoltrata, partendo dalle 06:00 del mattino circa.

Durante i giorni in cui abbiamo usato Vivo X80 Pro, siamo sempre arrivati a fine giornata con almeno il 20% di carica rimanente, il che è davvero notevole considerando la potenza del processore o il fatto che abbiamo sempre usato lo schermo alla massima risoluzione (ma a frequenza variabile). 

Nel nostro testi di streaming video, la batteria è calata solo dell’1% in 20 minuti di Netflix. Il miglior risultato che abbiamo mai visto, e ci spinge a dire che se avete l’abitudine di guardare film e serie TV sul telefono, con Vivo X80 Pro potrete farlo per tutto il giorno. Il test gaming, 20 minuti di stress test con 3D Mark Wild Life, invece non è andato altrettanto bene: -17%, che è un valore piuttosto alto. Abbiamo anche avuto quel problema di surriscaldamento, a cui abbiamo accennato sopra. 

Per chi gioca, comunque, Vivo X80 Pro dovrebbe garantire almeno qualche ora di divertimento senza dover collegare il cavo. Più o meno quanto potete aspettarvi da qualsiasi altro smartphone. 

Per la ricarica, nella scatola c’è un caricatore veloce da ben 80 watt, che riporta la batteria al 100% in qualche decina di minuti; ma è utile soprattutto per rimettersi in pista in 10-15 minuti, che bastano per ottenere alcune ore di autonomia extra. 

Vivo X80 Pro supporta la ricarica wireless, anche inversa: può caricare anche dispositivi di alte marche (abbiamo caricato degli auricolari Oppo). Volendo, la ricarica inversa è disponibile anche via cavo, il che trasforma lo smartphone in una specie di powerbank (ma forse scaricare la batteria dello smartphone in questo modo non è una grande idea). 

 Vivo X80 Pro, ne vale la pena?  

 

Vivo X80 Pro è uno smartphone top di gamma eccellente. È ben progettato, bello e potente, fa fotografie spettacolari e può affrontare qualsiasi compito. Ogni tanto diventa troppo caldo, ma è il costo di 1.300 euro che ci lascia un po’ dubbiosi. 

Da una parte è più o meno allineato a concorrenti come iPhone 13 Pro Max o Samsung Galaxy S22 Ultra, ma dall’altra anche per quei modelli vale la stessa incertezza: ha senso spendere tanto per uno smartphone, visto che i modelli “inferiori” offrono praticamente le stesse cose? 

 Compratelo se … 

 

Volente un vero top di gamma

Il Vivo X80 Pro ha tutto quello che si può desiderare da un top di gamma. Design raffinato, resistenza, schermo di alto livello, una qualità fotografica estrema, tanta potenza e grande autonomia. Uno smartphone impressionante sotto ogni punto di vista.

 

Volete la migliore qualità fotografia

L’hardware fotografico del Vivo X80 Pro è spettacolare, e la collaborazione con Zeiss si nota a ogni scatto. Se vi piace avere delle belle fotografie, con questo smartphone ha tutto il necessario per riuscirci. Manca solo il giusto fotografo.

 

Fate video e volete farli bene

Le prestazioni eccellenti di vivo X80 Pro riguardano anche i video. Potete usarlo per farle il filmino al compleanno di vostro figlio, oppure potete progettare un lungometraggio da presentare a un concorso. In entrambi i casi vivo X80 Pro crea immagini incredibili e perfettamente adatte allo scopo. 

 Non compratelo se …  

 

Ci tenete al portafoglio

Vivo X80 Pro costa 1.300 euro, che ovviamente sono una cifra enorme per uno smartphone. Non staremo a discutere se sia giusto oppure no spendere tanto per un telefono; semplicemente, si può spendere di meno, volendo, senza rinunciare a molto. 

 

Volete giocare a lungo

Sembra paradossale, ma la grande potenza del Vivo X80 Pro  non è l’ideale per chi vuole un telefono che sia anche una console portatile. Giocando può diventare troppo caldo, fino a diventare fastidioso. 

 

Volete aggiornamenti oltre i tre anni

vivo X80 Pro può contare su tre anni di aggiornamenti, dopodiché vivo potrebbe continuare a prendersene cura, oppure abbandonarlo. Se pensate di tenere lo smartphone più a lungo, e volete che sia aggiornato, allora forse questo non è il prodotto per voi. 

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.

With contributions from