Skip to main content

Recensione Asus Chromebook Flip

Il Chromebook premium finalmente a un prezzo accessibile

Editor's Choice

Il nostro verdetto

L'Asus Chromebook Flip C302 è degno di essere considerato premium grazie al suo magnifico schermo, una tastiera tattile e un design elegante, comodo da usare sia in modalità tablet che come un laptop tradizionale.

Pro

  • Modalità tablet elegante
  • Schermo splendido e vivido
  • Tastiera tattile

Contro

  • Altoparlanti mediocri

Da quando Google ha rivelato il suo marchio Chromebook, è girata l'idea che ci potesse essere una versione premium. Questo concetto viene finalmente eseguito alla perfezione grazie all'Asus Chromebook Flip. Potremmo parlare a lungo di come in passato abbiamo vacillato su altri Chromebook, ma l’unica cosa che dovete sapere è che l'Asus Chromebook Flip è tutto quello che ci aspettavamo da uno dei migliori Chromebook.  

Notizie sui chromebook

Il Chromebook Asus Flip ancora più premium e performante

Il Pixelbook sta per andarsene? Stando a quanto riferito, Google ha ridotto la produzione interna di computer  

Il Chromebook Flip ovviamente non è potente quanto il Pixelbook di Google, ma poco importa visto che costa la metà. A distanza di un anno dalla sua prima apparizione sul mercato, e nonostante la presentazione del suo successore al CES 2019, l'attenzione al prezzo senza compromessi sulle prestazioni è il motivo per cui l'Asus Chromebook Flip è uno dei migliori Chromebook in circolazione.

Inoltre l'Asus Chromebook Flip è un laptop 2 in 1, quindi sarà possibile capovolgerlo e usarlo come un tablet. Con i suoi 12,5 pollici e 1,18kg, l'Asus Chromebook Flip non è solamente un "buon Chromebook", potrebbe essere uno dei migliori laptop sul mercato in questo momento... a seconda di quello che state cercando. 

Scheda Tecnica

CPU: 0.99Ghz Intel Core m3-6Y30 (dual core, 4MB cache, fino a  2.2GHz)
Grafica: Intel HD Graphics 515
RAM: 4GB LPDDR3
Monitor: 12.5-inch FHD (1,920 x 1,080) LED, antiriflesso
Hard Disk: 64GB eMMC + TPM
Porte: 2 x USB 3.1 Type-C (Gen 1), microSD card reader, jack cuffie
Connettività: Intel 2x2 802.11ac; Bluetooth 4.2
Webcam: 720p webcam
Peso: 1.18kg
Dimensioni: 33 x 23.1 x 2.29cm 

Prezzi e disponibilità 

Se siete rimasti increduli quando avete visto il prezzo, non preoccupatevi, è capitato anche a noi. L'Asus Chromebook flip vi costerà oltre 500 euro (almeno), veramente tanto per un Chromebook. Lo stesso prezzo di un portatile decente con Windows 10

L'Asus Chromebook Flip è uscito da un po' di tempo ormai, quindi dovreste essere in grado di trovare alcune offerte, specialmente ora che si stanno avvicinando le vacanze.

Se avevate gli occhi puntati sull'HP Chromebook 13, questo vi riporterà a un prezzo di €620, garantendovi un hardware equivalente, metà dello spazio di archiviazione e uno schermo QHD più nitido. Contemporaneamente, il professionale Acer Chromebook 14 costa €345, monta un processore Intel Core i5, 8 GB di RAM e 32 GB di memoria flash. 

C'è anche l'Acer Chromebook R13, che presenta una versione convertibile, con un display Full HD a €440. Tuttavia, il processore quad-core da 2,1 GHz viene fornito da MediaTek, piuttosto che da Intel.

Design

Come l'originale Asus Chromebook C100, il C302 è costruito con un telaio interamente in alluminio, ma questa volta ha una finitura anodizzata invece di una texture spazzolata. Nel complesso ha un'estetica pulita, e quando è chiuso assomiglia a una lastra di metallo quasi simmetrica.

Per fortuna la lunga cerniera originale a forma di barra del Chromebook C100 è stata sostituita con il meccanismo in metallo a più ingranaggi del ZenBook Flip UX360. Il meccanismo, più piccolo e composto da due parti, fa sì che il PC assomigli meno a un giocattolo, aiutandolo a passare per un normale notebook. 

Con un peso di 1,18 kg, il C302 è uno dei Chromebook più leggeri, battendo il Chromebook 13 da 1,3 kg. È anche una dei primi dispositivi Chrome OS convertibili che vorrete utilizzare in modalità tablet, a differenza dell’Acer Chromebook R13 da 1,5 kg.

Nel complesso, l'Asus Chromebook Flip C302 ha un aspetto simile a qualsiasi altro laptop Unibody degli ultimi anni ispirato al MacBook Pro. Però i bordi dritti, gli angoli arrotondati e il telaio sottile da 2,29 cm danno vita a un design elegante che può competere con i modelli più prestigiosi di HP e Google a un prezzo molto più basso.

Oltre a essere più sottile e leggero, il C302 sembra essere stato progettato per venir utilizzato come tablet. Asus ha inventato un'intelligente chiusura magnetica che tiene uniti il coperchio dello schermo con la parte inferiore del notebook. È una soluzione geniale che aiuta il Chromebook 2-in-1 a sembrare un dispositivo solido anziché un apparecchio pieghevole. Siamo sorpresi che questa soluzione non sia stata adottata prima.

Quando il C302 non viene utilizzato come tablet, si appoggia su una tastiera solida che lo rende familiare e confortevole come un qualsiasi laptop tradizionale. I tasti offrono una soddisfacente corsa di 1,4 mm che ci è mancata in un mondo fatto di notebook sempre più sottili.

Per quanto riguarda il trackpad, possiamo solo dire che esiste. Offre un tracking accurato, l'unica funzione multitouch è lo scrolling a due dita. Nient'altro è degno di nota.

App Android con un gesto

La possibilità di poter utilizzare la modalità tablet sta diventando sempre più comune nei dispositivi Chrome OS poiché Google ha costantemente aumentato l'integrazione Android della piattaforma. Il C302 non è stato lanciato con l'immediata possibilità di accedere al Play Store, quindi è stato necessario passare al canale beta di Chrome OS per scaricare app.

Questo problema è stato risolto da Asus e ora il laptop supporta le app Android del Google Play Store.

Questo rende il Chromebook un ibrido completamente attrezzato per immergersi direttamente nell'ecosistema Android. Abbiamo potuto scorrere e accedere alle nostre app preferite con un gesto, proprio come su qualsiasi tablet Google. Con nostra grande sorpresa, abbiamo scoperto che il Chromebook ibrido è dotato anche di giroscopi, permettendoci di giocare a giochi controllati dal movimento come Asphalt 8.

Purtroppo, l'esecuzione di app per Android non è perfetta. Slack e molte altre app importanti che in genere vengono utilizzate su smartphone non vengono ridimensionate correttamente sui Chromebook, lasciandoci con un testo minuscolo in alcuni casi. Inoltre l'app Kindle non funziona a schermo intero quando il dispositivo è orientato in verticale.

Le app per dispositivi mobile sono progettate con un'interfaccia touchscreen in mente e, a volte, questo non funziona bene con il touchpad e la tastiera del C302. Ovviamente è abbastanza facile passare alla modalità tablet.

Abbiamo attribuito questi problemi alla versione beta di Chrome OS, che ha risolto alcuni problemi ma ne ha introdotti di nuovi nel corso della nostra recensione. 

Tuttavia, nonostante questi problemi, non ci mancano i giorni nei quali abbiamo dovuto visitare il Chrome Web Store assediato da giochi e app contraffatte. Anche se è solo in versione beta, l'accesso al Play Store ci consente di accedere a tanti altri utili programmi sull'Asus Chromebook Flip.

Ci è piaciuto usare le app Android in modalità tablet tanto quanto sederci con il C302 come con un Chromebook tradizionale per lunghe sessioni di navigazione e scrittura. L'ibridazione delle due piattaforme di Google ci consente infine di utilizzare app mobile assieme agli elementi base di Chrome OS.

  • Images Credit: TechRadar 

Prima recensione novembre 2017