Skip to main content

Recensione Razer Blade 2019

La lama più affilata di Razer

Razer Blade 2019
You’re taking home the whole gaming laptop package with the Razer Blade 2019.

Da un portatile con un prezzo esorbitante ci si aspettano delle prestazioni eccellenti a tutto tondo, che si tratti di gaming o altro. Il Razer Blade risponde senza dubbio alle aspettative offrendo frame rate impressionanti anche sui titoli più recenti.

Benchmarks

Questi sono i risultati ottenuti dal Razer Blade 2019 nei nostri test benchmark.

3DMark Sky Diver: 32,902; Fire Strike: 16,484; Time Spy: 7,082
Geekbench 4: 5,032 (single-core); 19,064 (multi-core)
Cinebench CPU: 906 punti; Graphics: 104 fps
PCMark 8 Home: 3,997
PCMark 8 Battery Life: 3ore e 54 minuti
Battery Life (TechRadar movie test): 5 ore e 29 minuti
Total War: Warhammer II (1080p, Ultra): 74 fps; (1080p, Low): 160 fps
Shadow of the Tomb Raider (1080p, Ultra): 87 fps; (1080p, Low): 106 fps

I dai riportati qui sotto mostrano un significativo incremento rispetto al modello precedente. Il frame rate ottenuto giocando a Total War:Warhammer 2 con impostazioni grafiche “ultra” è aumentato di un considerevole 22%, mentre i risultati di 3DMark Time Spy hanno fatto registrare un incredibile incremento del 45%.

Naturalmente le prestazioni del processore sono migliorate in maniera meno incisiva, dato che il Razer Blade utilizza la stessa CPU Intel presente sul modello precedente. Questo aspetto non rappresenta un problema trattandosi di un processore hexa-core dalla potenza elevata in grado di gestire flussi di lavoro impegnativi, richiesto durante le operazioni di codifica video. In ogni caso, se non doveste ritenerlo sufficiente, potete optare per la CPU Intel di 9° generazione.

Dato il livello di potenza, Razer Blade può essere utilizzato sia come workstation per la creazione di contenuti che come postazione di gioco per i gamer più estremi. Tuttavia, la connettività offerta da Thunderbolt 3 e la presenza di una DisplayPort rappresentano il vero valore aggiunto. Di fatto, anche se il portatile non dispone di un display 4K, è possibile collegarlo ad uno schermo esterno tramite una delle due opzioni ottenendo la stessa risoluzione.

Come detto in precedenza il display 1080p consente al portatile di offrire un gameplay incredibilmente fluido anche sui titoli più recenti che utilizzano la tecnologia di illuminazione dinamica Ray-tracing di Nvidia. Sia Battlefield 5 che Metro Exodous scorrono senza rallentamenti anche con impostazioni grafiche “Ultra” e Ray Tracing attivo. 

razer blade

Razer Blade ha un'autonomia impressionante per essere un portatile da gaming.

Autonomia

Una delle caratteristiche più rilevanti del nuovo Razer Blade è la sua incredibile longevità rispetto allo standard, nel segmento dei portatili da gaming. Pur avendo ereditato la batteria a ioni di litio da 80Whr del modello precedente, stando ai risultati ottenuti dal nuovo Blade nel test PCMark 8, Razer ha ottenuto un aumento dell’87% in termini di durata della batteria 

A conferma di questo incremento il portatile è durato il 98% in più durante il nostro test di riproduzione video con risoluzione 1080p. Questi numeri pongono finalmente il Razer Blade in linea con i altri portatili da gioco sottili e leggeri proposti dalla concorrenza.

Ovviamente non ci si può aspettare risultati simili mentre si gioca, utilizzando la batteria. In ultima analisi, Razer Blade è un portatile da gioco con una batteria sufficiente a consentire di lavorare o di guardare un film mentre si è in viaggio.

razer blade

Questa app ti permette di scegliere tra le modalità "Gaming" (per aumentare le prestazioni della GPU), ‘Creator’ (per spingere al massimo la CPU) e di controllare in modo diretto la velocità delle ventole di raffreddamento.

Software e funzionalità

Una delle caratteristiche migliori dei portatili da gioco Razer è che sono configurati senza blotware o software di terze parti (Non sono presenti applicazioni come McAfee o eBay all’avvio). Naturalmente è presente Synapse, il sistema di Razer che consente di personalizzare l’illuminazione Chroma RGB equipaggiata sul portatile che, nel caso del nuovo Razer Blade, è presente solo sulla tastiera.

Grazie a questo software è possibile scegliere tra un vasto assortimento di illuminazioni che consentono di modificare il colore dei singoli tasti per progettare profili specifici che si attivano all’avvio del gioco. L’applicazione permette inoltre di modificare il software per ottenere migliori prestazioni con i giochi oppure per le attività professionali, e consente di controllare le ventole di raffreddamento. 

razer blade

Razer Blade 2019 contiene tutto quello che occorre per offrire prestazioni al top

Verdetto finale

Razer Blade 2019 è il computer da gaming migliore che Razer abbia mai concepito. Sia la durata della batteria che le prestazioni grafiche sono immensamente migliori rispetto ai modelli precedenti.

In occasione dell’aggiornamento, Razer ha colto inoltre l’occasione per sopperire alla mancanza di Windows Hello. Nonostante l’applicazione vada ancora perfezionata abbiamo apprezzato l’introduzione di una tecnologia essenziale, soprattutto su prodotti che rientrano in questa fascia di prezzo.

SI tratta di uno dei computer portatili da gaming più costosi in circolazione, ma Razer ha fatto di tutto per inserire componenti di fascia alta per giustificarne il costo. Se avete la possibilità di spendere la cifra richiesta potete star certi di portare a casa un portatile completo sotto tutti i punti di vista.