Skip to main content

Logitech Pro X Wireless Lightspeed recensione

Libertà senza fili

(Image: © Future)

TechRadar Verdetto

Al momento, le Logitech Pro X Wireless Lightspeed sono senza dubbio tra le migliori cuffie gaming sul mercato. Suono e qualità costruttiva sono eccellenti, mentre la latenza è bassa. Tuttavia, il prezzo elevato e il microfono scarso sono due fattori che per qualcuno potrebbero essere determinanti.

Pros

  • +

    Qualità audio eccellente

  • +

    Qualità costruttiva superba

  • +

    Comodità

  • +

    Ricarica USB-C

Cons

  • -

    Piuttosto costose

  • -

    Microfono scarso

Recensione in due minuti 

Il settore delle cuffie da gaming si divide in due categorie: i giocatori che preferiscono le cuffie cablate e quelli che preferiscono le cuffie wireless, proprio come le Logitech Pro X. Di solito, noi preferiamo il cavo. 

A volte tuttavia, ci sono delle eccezioni che riescono ad abbattere questa barriera, garantendo un’eccellente qualità del suono senza sacrificare il comfort. Le Logitech Pro X ne sono un perfetto esempio. 

Ma per raggiungere simili livelli di qualità, il prezzo aumenta. Le Logitech G Pro X Wireless Lightspeed costano 239,99€, piazzandosi così nella stessa fascia di prezzo delle Steelseries Artcis 9X (219,99€) e delle Razer Nari Ultimate (199,99€), entrambe dotate di set di funzionalità più ampi o unici. 

Per fortuna gli street price sono ben più bassi e le Logitech G Pro X Wireless Lightspeed si possono trovare facilmente a meno di 200 euro.

(Image credit: Future)

Pur non avendo i motori tattili delle cuffie Razer o il microfono con cancellazione del rumore di SteelSeries Arctis 9X, le Logitech Pro X garantiscono una qualità costruttiva estremamente buona e un audio di massimo livello. Il risultato è una cuffia da gaming eccellente ma priva dell’originalità delle cuffie premium.  

La fascia è interamente in metallo, con imbottitura in memory foam rivestita in ecopelle nella parte superiore. Le bande si collegano ai padiglioni auricolari, che sono per lo più in plastica dura, con il tipico logo “G” della Logitech stampato su metallo al centro di ciascun lato.

Le cuffie sono completamente nere e, grazie al design minimale e alla totale assenza di colori, si confermano tra le cuffie da gaming più eleganti che abbiamo mai recensito. 

I pulsanti, gli interruttori e i quadranti sono tutti sul padiglione sinistro. C’è una porta USB-C per la ricarica – che adoriamo -, un interruttore di accensione, un quadrante del volume e un pulsante per il muto. L’aspetto fantastico dell’alimentazione e del pulsante di disattivazione dell’audio è che sono entrambi codificati per colori, così da permettervi di capire se le cuffie sono attivate oppure no prima ancora di indossarle – senza nemmeno il bisogno di accenderle. 

(Image credit: Future)

Provando queste cuffie con Halo 3 (finalmente su PC), siamo rimasti positivamente colpiti dalle qualità audio delle Logitech G Pro X Wireless Lightspeed. L’audio surround 7.1 è fornito da driver di 50mm, che vi daranno l’impressione di essere realmente nel gioco. Le abbiamo testate nella missione “Cortana”, in cui occorre cercare cibo all’interno di una nave Covenant zeppa di Flood (per altro piena di voci di sottofondo), e ne siamo usciti terrorizzati. Questo la dice lunga sull’efficacia del prodotto. 

Tuttavia, il nostro giudizio complessivo sulle Logitech G Pro X Wireless Lightspeed viene sensibilmente ridimensionato dalle prestazioni del microfono. È rimovibile, dettaglio che ci piace, ma il suono è piuttosto metallico, sia durante le riunioni di Google Hangouts per lavoro, sia nelle partite a Discord nel tempo libero. 

(Image credit: Future)

Certo, non è poi la fine del mondo. Logitech include persino il suo software Blue Vo!ce per migliorare la qualità dell’input audio. Ma occorre rimanere consapevoli dei limiti del microfono, soprattutto se sarà il vostro microfono principale. 

Le Logitech G Pro X Wireless Lightspeed non offrono molto in termini di unicità, è vero. Ciononostante, grazie alla solida qualità costruttiva e alla fedeltà audio, queste cuffie si rivelano abbondantemente all’altezza del loro prezzo. In effetti, il surround 7.1 delle Logitech G Pro X Wireless Lightspeed costituisce forse la migliore implementazione tecnologica che abbiamo avuto modo di vedere sinora.    

Il microfono è tutt’altro che all’avanguardia, ma se vi servono delle cuffie per giocare a titoli come Death Stranding e Cyberpunk 2077, i pro superano decisamente i contro.

(Image credit: Future)

Compratele se...

Volete una cuffia da gaming wireless di qualità
Mentre provavamo le Logitech Pro X Wireless, non abbiamo dovuto staccare l’audio nemmeno una volta e per effettuare il nostro test ci è bastata una sola carica. Si tratta di cuffie che non presentano le insidie degli altri modelli wireless non prime.

Volete una cuffia durevole
Le Logitech G Pro X Wireless sono senza dubbio le cuffie da gioco più solide che abbiamo mai provato, e probabilmente non riusciremmo a romperle neanche provandoci. 

Giocate principalmente in single player
Il microfono delle Logitech Pro X Wireless è chiaramente il punto debole di queste cuffie. Tuttavia, considerata la qualità di tutto il resto, poco importa (soprattutto se non parlate spesso durante le sessioni di gioco).

(Image credit: Future)

Non compratele se…

Avete un budget limitato
Le Logitech G Pro X Wireless arrivano a costare ben 239,99€, il che può rappresentare un bel problema se non avete molti soldi da spendere.

Usate molto il microfono
Poiché’ il microfono non è all’altezza del prodotto, se giocate principalmente con gli amici potreste preferire un altro modello di cuffie, o almeno ricorrere ad un microfono esterno.