Skip to main content

Jabra Elite 65t recensione

Tra i migliori auricolari true wireless sul mercato

Il nostro verdetto

I Jabra Elite 65t sono un mix perfetto tra facilità di utilizzo, caratteristiche tecniche e qualità del suono. Questi auricolari true wireless offrono una connessione stabile e sono un piacere nell’uso quotidiano; inoltre la capacità della batteria è sopra la media. Alcuni lievi difetti di design e praticità sono ampiamente compensati dalla qualità complessiva del prodotto.

Pro

  • Design minimalista
  • Comodità d’uso
  • Durata della batteria eccellente
  • Suono bilanciato

Contro

  • Auricolari e custodia sono scivolosi
  • Limitata disponibilità di cuscinetti
  • Resistenza ai liquidi limitata

Design

Dal punto di vista del design gli Elite 65t non presentano soluzioni stilistiche innovative, ma abbiamo apprezzato il loro look attuale e minimalista. Gli auricolari e la custodia (che funge anche da power-bank) hanno un aspetto di fascia alta, anche se realizzati interamente in plastica.

Come detto, la plastica degli auricolari è di ottima qualità: è gradevole al tatto e soprattutto molto comoda, sicché non crea disturbi nemmeno dopo periodi di utilizzo prolungati. Ci sono dei fori nei cuscinetti che permettono ai microfoni di catturare la voce durante le chiamate, ma anche di ascoltare i rumori ambientali circostanti. Tramite l’app Sound+ (disponibile per Android e iOS) è possibile tararne la sensibilità; il tool funziona piuttosto bene ed è semplice da utilizzare grazie a diversi profili preimpostati, come conversazione e relax. Purtroppo per i dispositivi Android è necessario installare anche il software Jabra Service, senza il quale Sound+ non funziona.

L’azienda danese ha deciso di dividere i controlli fisici: sull’auricolare di sinistra c’è una rotellina che permette di regolare il volume; una pressione più lunga consente di saltare la traccia o tornare a quella precedente. Quello di destra presenta un unico pulsante per mettere in pausa la musica o rispondere a una chiamata. Tenendolo premuto si attiva l’assistente vocale o si spegne il dispositivo.

Per ricaricare gli Elite 65t è sufficiente riporli nella propria custodia, le cui dimensioni sono praticamente le stesse di quella degli AirPods di Apple. Presenta una porta microUSB che le permette di ricevere la corrente elettrica dall’alimentatore o da un computer; peccato però che la maggior parte dei notebook in commercio utilizzino le porte USB-C. Un altro piccolo difetto è lo scarso grip che la rende scivolosa. 

Aprendola si scopre che il coperchio non è magnetico né caricato a molla, e questo restituisce una sensazione economica assolutamente evitabile, considerato l’elevato standard degli Elite.

Gli stessi auricolari non sono magnetici, quindi bisogna prestare la giusta attenzione nel riporli correttamente all’interno della custodia prima di richiuderla. Speriamo che Jabra ascolti il nostro suggerimento e che nelle future versioni dei suoi prodotti siano adottati i magneti per una maggiore praticità di utilizzo.

Performance

Usare gli Elite 65t è un vero piacere: si accendono automaticamente una volta rimossi dal case – una caratteristica non così scontata su questo tipo di prodotto. Allo stesso modo si spengono una volta riposti nella custodia – una vera manna dal cielo per chi si dimentica di premere il pulsante OFF una volta terminato l’utilizzo di un apparecchio elettrico.

La connessione con il nostro smartphone è stata immediata e sono stati rarissimi i casi di interferenze. Volendo, è possibile utilizzare anche un solo auricolare alla volta; ricordate però che solo su quello destro è presente il controllo per rispondere alle chiamate. Quando poi si estrae dalla custodia l’altro auricolare, quest’ultimo si associa automaticamente a quello già in uso.

La qualità del suono è paragonabile a quella della connessione: eccellente. La musica viene riprodotta in modo bilanciato e caldo, e i bassi hanno una buona estensione. Gli alti sono stati leggermente tagliati in modo che non siano mai troppo invasivi. Il livello di dettaglio è comunque buono, ma gli Elite 65t non riescono a raggiungere i livelli cristallini e la definizione di altri modelli come gli RHA T20i.

Durante le conversazioni gli auricolarii Jabra si comportano ancora meglio. Anzitutto bloccano alla perfezione l’interferenza del rumore dall’esterno. Qualora non voleste essere completamente isolati, potrete agire sulla sensibilità dei microfoni attraverso l’app per permettere ad alcuni rumori ambientali di entrare nelle vostre orecchie e farvi capire quello che sta succedendo intorno a voi.

Per quanto riguarda la durata della batteria, Jabra sostiene che una carica possa durare 5 ore; noi siamo riusciti ad andare leggermente oltre utilizzando gli auricolari con un volume medio basso. Se non fosse sufficiente, il case è in grado di completare due cicli di ricarica, portando così a 15 le ore di autonomia dalla rete elettrica. Il processo di ricarica è rapido anche senza l’ausilio della porta USB-C.

Performance

Usare gli Elite 65t è un vero piacere: si accendono automaticamente una volta rimossi dal case – una caratteristica non così scontata su questo tipo di prodotto. Allo stesso modo si spengono una volta riposti nella custodia – una vera manna dal cielo per chi si dimentica di premere il pulsante OFF una volta terminato l’utilizzo di un apparecchio elettrico.

La connessione con il nostro smartphone è stata immediata e sono stati rarissimi i casi di interferenze. Volendo, è possibile utilizzare anche un solo auricolare alla volta; ricordate però che solo su quello destro è presente il controllo per rispondere alle chiamate. Quando poi si estrae dalla custodia l’altro auricolare, quest’ultimo si associa automaticamente a quello già in uso.

La qualità del suono è paragonabile a quella della connessione: eccellente. La musica viene riprodotta in modo bilanciato e caldo, e i bassi hanno una buona estensione. Gli alti sono stati leggermente tagliati in modo che non siano mai troppo invasivi. Il livello di dettaglio è comunque buono, ma gli Elite 65t non riescono a raggiungere i livelli cristallini e la definizione di altri modelli come gli RHA T20i.

Durante le conversazioni gli auricolarii Jabra si comportano ancora meglio. Anzitutto bloccano alla perfezione l’interferenza del rumore dall’esterno. Qualora non voleste essere completamente isolati, potrete agire sulla sensibilità dei microfoni attraverso l’app per permettere ad alcuni rumori ambientali di entrare nelle vostre orecchie e farvi capire quello che sta succedendo intorno a voi.

Per quanto riguarda la durata della batteria, Jabra sostiene che una carica possa durare 5 ore; noi siamo riusciti ad andare leggermente oltre utilizzando gli auricolari con un volume medio basso. Se non fosse sufficiente, il case è in grado di completare due cicli di ricarica, portando così a 15 le ore di autonomia dalla rete elettrica. Il processo di ricarica è rapido anche senza l’ausilio della porta USB-C.

Verdetto

Tirando le somme possiamo dire che i Jabra Elite 65t sono tra i migliori auricolari true wireless sul mercato. Costano leggermente di più rispetto agli AirPods di Apple, ma allo stesso tempo offrono una qualità sonora migliore, un elevato isolamento acustico e la possibilità di regolare l’intensità  dei rumori esterni. Se non siete amanti del design futurista degli AirPods, non avrete alcun problema ad indossare i minimalisti Elite.

Sebbene si posizionino con facilità ai vertici delle recensioni che abbiamo fatto sugli auricolari true wireless, altri modelli meritano di essere tenuti in considerazione: in particolare consigliamo i Jabra Elite Sport, dotati di caratteristiche utili per gli esercizi e di una migliore resistenza all’acqua a chi è alla ricerca di un dispositivo più adatto all’attività fisica. Per gli audiofili che non si pongono limiti di budget, i Sony WF-1000X, con cancellazione attiva del rumore sono invece la scelta perfetta. Se amate sfondarvi i timpani con bassi potenti dovreste invece provare i SOL Republic Amps Air.

Ma se il vostro budget rientra nella fascia di prezzo degli Elite 65t, non dovreste avere alcun dubbio su quali acquistare.