Skip to main content

Recensione DJI Osmo Action

La Dji Osmo Action è più di un normale clone della GoPro

DJI Omso Action
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

Il Dji Osmo Action è un dispositivo fantastico, molto piccolo e molto simile al mondo GoPro. La action cam di casa Dji dava filo da torcere alla Hero 7 Black, anche per via del suo costo e adesso che GoPro ha presentato la Hero 8, la Osmo Action riesce a stare al passo con la concorrenza. Uno dei punti forti della Osmo Action è la possibilità di poter vedere la scena durante la ripresa attraverso lo schermo posto nella parte frontale. Questo permette a tutti i vlogger o comunque coloro che si vogliono riprendere di vedere se la composizione dell’inquadratura è corretta. Se non volete spendere delle cifre molto alte per una GoPro, ma volete un’action cam di tutto rispetto in grado di non lasciarvi delusi, la Dji Osmo Action è la soluzione migliore.

Pro

  • Stabilizzazione molto buona
  • Display frontale molto utile
  • Qualità video competitiva

Contro

  • Display va a scatti con stabilizzazione attiva
  • Necessita la gabbia per gli accessori (non come Hero 8)
  • Non gira in 4:3 a 60 fps

Sei pronto per l'azione? Dji è rinomata per i suoi gimbal professionali, i droni e anche un robot giocattolo che ha presentato a IFA Berlino 2019.

Si sa, Dji è sinonimo di qualità, se si sta cercando un drone, ora è il punto di riferimento sul mercato.

La sua action camera non è da meno. Hanno deciso di chiamarla Dji Osmo Action, è un parallelepippedo proprio come le GoPro (ha circa la stessa forma) con due schermi, uno nella parte frontale e uno nella parte posteriore. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla qualità dell'immagine e dalla stabilizzazione che ha la prima action cam di casa Dji, che vanta un prezzo di molto inferiore rispetto alle concorrenti GoPro Hero 7 e Hero 8.

La DJI Osmo Action è stata annunciata a maggio 2019 con un prezzo di lancio di €379, anche se su molti siti e negozi fisici è possibile trovarla a prezzi molto più bassi. Per confrontarla, è possibile prendere in considerazione una GoPro Hero7 Black che si può acquistare a circa €350. Per quanto riguarda l'ultima uscita in casa GoPro, la Hero8 Black, è possibile acquistarla a circa €429 

DJI Omso Action

(Image credit: Future)

Design e Display 

Specifiche tecniche Dji Osmo Action

Sensore: 1/2.3 pollici CMOS, 12MP effettiviLente: 145 gradi, f 2.8
LCD frontale: 1.4 pollici, 330 ppi
LCD posteriore: 2.2 pollici touchscreen, 300 ppi
Video: 4K (60, 50, 48, 30, 25, 24fps); 2.7K; Full HD e HD
Foto: Raw (DNG) e JPEG
Batteria: 1300 mAh (tempo di ricarica 88 min )
Dimensioni: 65 x 42 x 35 mm
Peso: 134g

Stavamo riguardando un video fatto con la Osmo Action quando un amico ha esclamato “Bella, una GoPro”, ci ha dato una sensazione un po’ di disgusto, proprio come quando qualcuno chiama il nostro tablet Android, iPad.

Ma questo è proprio il risultato che si ottiene quando si domina una categoria. Si nota a vista d’occhio come Dji abbia preso ispirazione anche se per poche cose da GoPro.

Infatti l’Osmo Action ha uno stile molto simile e ricorda la linea della Hero 7 per via dello schermo posteriore che è praticamente uguale, la posizione della lente grandangolare e il sistema di aggancio e montaggio per gli accessori. Ma al di là del lato estetico la Osmo Action non è sicuramente una GoPro.

La prima differenza è il colore e il design, infatti il corpo grigio ha un'aria Dji, soprattutto se messa affianco ad un prodotto della stessa famiglia, l’Osmo Mobile 3, si notano delle evidenti somiglianze.

L’Action non risulta essere opaca anche se presenta una finitura gommata, il corpo in metallo e una fascia lungo tutti i lati le conferisce solidità e resistenza. 

DJI Omso Action

(Image credit: Future)

Sulla parte anteriore è presente uno schermo da 1,4 pollici che risulta bello, molto luminoso e per la visualizzazione all'aperto sotto la luce del sole, arriva infatti fino a 750 nits, con una densità di pixel di 300PPI. Alla sua destra è presente la lente frangengolare, che risulta protetta da una lente a vite posizionata sopra.

Sono presenti una porta USB-C e uno slot per schede micro SD che si trovano sotto, nel lato destro della Osmo Action. Nella base troverete un vano per la batteria mentre sul retro è presente un display touch. Il tasto di accensione/spegnimento e quello per avviare la registrazione sono posizionati nella cornice superiore: la sensazione alla pressione risulta un po’ spugnosa ma restituisce un buon feedback.

Lo schermo della parte posteriore è un quarto di pollice più grande rispetto a quello della serie GoPro Hero (da 2.25 pollici). Anche il formato dello schermo cambia, si passa dai 4:3 utilizzati da GoPro ai 16:9 scelti da Dji, che lo fa sembrare molto più grande quando si gira in tale formato, rispetto allo schermo 4:3 della GoPro. 

La pannello touch screen è a singolo punto, ma il menu intuitivo aiuta a navigare facilmente. Il display anteriore è luminoso quanto il posteriore, ben 750 nits, ma ha una densità leggermente minore di 325 PPI.

DJI Omso Action

(Image credit: Future)

Non ci piace particolarmente lo schema di colori utilizzato da Dji per la Osmo Action, però dal punto di vista della costruzione ci sembra molto solida e ben fatta, con i pulsanti e i comandi che in generale si comportano bene.

La batteria è semplice da rimuovere (quando non è in un case protettivo) e ha un durata maggiore rispetto rispetto alla concorrenza, come è maggiore anche la profondità che si può raggiungere senza la custodia impermeabile che può arrivare fino ad un  massimo di 11 m contro i 10 della GoPro.