Skip to main content

Asus ROG Zephyrus Duo 16 | Recensione

Asus ROG Zephyrus Duo 16: doppio schermo, doppio divertimento

Asus ROG Zephyrus Duo 16 con gli schermi accesi
(Image: © Future)

Verdetto

Tra i fattori che rendono questo modello di Zephyrus Duo il migliore sul mercato troviamo componenti di nuova generazione e un nuovo e più grande schermo primario. Ottime performance, display dai colori vibranti e i migliori altoparlanti mai visti su un laptop da gaming.

Pros

  • +

    Performance generali eccellenti

  • +

    Entrambi i display sono ottimi

  • +

    Altoparlanti dal suono chiaro

  • +

    Qualità costruttiva elevata

Cons

  • -

    Molto costoso

  • -

    La tastiera e il trackpad richiedono un po' di pratica

  • -

    ScreenPad Plus necessiterebbe di funzioni aggiuntive

Asus ROG Zephyrus Duo 16: recensione breve

Ho avuto il piacere di provare l'Asus ROG Zephyrus Duo originale quando uscì nel 2020 (nella sua configurazione più piccola da 15 pollici). All'epoca, Asus aveva dichiarato con orgoglio che si trattava del primo portatile da gaming con due schermi, anche se in realtà esisteva già lo Zenbook Pro Duo, che tutto sommato garantiva prestazioni gaming solide.

Nonostante ciò, pur tenendo conto delle novità che Zephyrus Duo offriva, non ne rimasi particolarmente impressionato. La tastiera e il trackpad erano messi insieme nel poco spazio sotto il secondo schermo, chiaramente un’implementazione tutt’altro che ottimale. Le performance gaming erano fantastiche ma gli altoparlanti poco performanti, il design generale e le ventole fin troppo rumorose furono fattori che contribuirono a dare una sensazione tutt'altro che epocale.

Due anni dopo, Zephyrus Duo è tornato per dire la sua, con uno schermo più ampio, un comparto audio migliorato e nuovi componenti interni che configurano Asus ROG Zephyrus Duo 16 come il fratello maggiore del laptop originale.

Un po' come il suo predecessore, Asus ROG Zephyrus Duo 16 ha lo schermo secondario proprio al di sopra della tastiera, montato su una cerniera meccanica che solleva lo schermo verso l'alto quando si apre la parte superiore. Questo schermo prende il nome di ScreenPad Plus ed è un IPS touch da 14 pollici, con supporto per la smart stylus e risoluzione 4K; fattore, quest'ultimo, che lo rende piacevole alla vista.

Nell'uso quotidiano, ScreenPad Plus può fungere da semplice estensione dello schermo principale (il cursore del mouse passa dall'uno all'altro) o può eseguire una serie di funzioni specifiche, come il monitoraggio dell'hardware (per esempio controllare la temperatura della CPU mentre si gioca). A tal proposito, avrebbe sicuramente potuto dare di più, con una maggior quantità di funzioni dedicate.

Le performance gaming, con il processore Ryzen 6900HZ e la GPU della serie GeForce RTX 3000, sono spettacolari . Il design per la dissipazione del calore rende il laptop molto più fresco e meno rumoroso, non solo rispetto al suo predecessore ma anche rispetto ai migliori laptop per il gaming attualmente sul mercato.

Il fattore meno convincente di Asus ROG Zephyrus Duo 16 è però il suo prezzo, si tratta infatti di un laptop molto costoso. Anche il modello più economico (che usa una GPU RTX 3060) ha un costo di 2.599 euro, mentre quelli più impegnativi superano i 4.000 euro.

Asus ROG Zephyrus Duo 16 con lo schermo chiuso per metà

(Image credit: Future)

Prezzo e disponibilità

  • Prezzo iniziale pari a 2.599 euro
  • Costo della versione testata 4.000 euro
  • Poche varianti disponibili fuori dagli Stati Uniti
Specifiche

Ecco la configurazione di Asus ROG Zephyrus Duo 16 inviato a TechRadar per la recensione:

CPU: AMD Ryzen 9 6900HX
GPU: Nvidia GeForce RTX 3080 Ti
RAM: 64GB DDR5-4800
Schermo: display 16 pollici 2560x1600 QHD+ ROG Nebula HDR
Memoria: 2TB PCIe M.2 SSD
Porte: 2x USB-A 3.2 Gen 2, 2x USB-C 3.2 Gen 2, 1x HDMI 2.1, lettore MicroSD, audio jack, RJ-45 Ethernet
Connettività: Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.2
Webcam: 720p webcam
Peso: 2.60 kg
Dimensioni: 35.5 x 26.6 x 2.05 cm

La serie Asus ROG Zephyrus Duo 16 ha una vasta gamma di modelli che si differenziano principalmente per la GPU montata all'interno e lo schermo principale. Il modello di partenza, che usa una RTX 3060 e uno schermo FHD, 16 GB di RAM e SSD da 1TB, costa 2.599 euro – un prezzo di partenza molto elevato per una configurazione (per quanto eccellente) per il gaming a 1080p.

La versione che abbiamo provato è leggermente superiore in termini di hardware, con un display 16:10 QHD+ e tecnologia Asus ROG Nebula HDR, una scheda grafica RTX 3080Ti, 2TB di spazio di archiviazione e 64GB di RAM. Il modello in questione non ha ancora un prezzo ufficiale ma, considerando la versione statunitense, non avrà un costo inferiore ai 4.000 euro.

Un boccone amaro da buttare giù per chi è alla ricerca di un notebook da gaming accessibile; Asus ROG Zephyrus Duo 16 non fa semplicemente parte di quella categoria. A meno che non desideriate il secondo display, potete optare per soluzioni più economiche.

  • Valore globale: 3/5

Primo piano del display secondario ScreenPad Plus

(Image credit: Future)

Design

  • Entrambi gli schermi sono splendidi
  • Qualità costruttiva eccellente e solida
  • La tastiera e il trackpad possono dare inizialmente problemi

Il fattore che stupisce di più è sicuramente il doppio schermo, con un layout semplicemente fantastico. Tutti e due i display sono luminosi, con colori vibranti e basso lag per quanto riguarda lo schermo touch. Quello principale è robusto e il meccanismo che lo solleva è solido come una roccia.

La qualità costruttiva è eccellente; la tastiera sarà pure di dimensioni ridotte e schiacciata sotto il secondo display, tuttavia i tasti sono un vero piacere da utilizzare, decisamente confortevoli. Il formato  più ampio di Asus ROG Zephyrus Pro 16 permette un po' più di spazio di manovra, cosa di cui la tastiera ha beneficiato. Asus ha quindi deciso di aggiungere anche un poggia polso in gomma, per riposare le mani in fase di utilizzo.

Il trackpad integra anche tasto destro e sinistro, a differenza del primo Zephyrus Duo che disponeva di tasti dedicati. Personalmente, avrei preferito i pulsanti, ma si tratta di gusti puramente personali. Tenendo premuto l'angolo in alto del trackpad, lo si trasforma in un numpad, illuminandolo con una griglia numerica di LED rossi.

Comprimere  tastiera e trackpad nella parte bassa del laptop è una scelta di design che senza dubbio causerà qualche problema ad alcuni utenti, pur tenendo conto del poggia polso in gomma che cerca di mitigare il problema. Ho notato, però, che dopo aver usato Asus ROG Zephyrus Duo 16 per un po', è diventato sempre meno scomodo – in sostanza richiede solo un po' di tempo per abituarsi. Il trackpad di dimensioni ridotte è in realtà un finto problema, se consideriamo che per giocare si userà comunque un dispostivo esterno, probabilmente un bel mouse gaming

Per quanto riguarda invece le porte di collegamento, ne troviamo un'ampia selezione. Sul lato sinistro troviamo una porta USB-A e una porta USB-C, con un lettore di MicroSD, un jack audio da 3,5mm e una porta per il caricatore. Sul lato opposto abbiamo una seconda porta USB-C, HDMI in uscita, un'altra porta USB-A e quella Ethernet. Il laptop dispone anche di una webcam standard con qualità video pari a 720p, nulla di eccezionale ma funziona adeguatamente.

  • Design: 5/5

Asus ROG Zephyrus Duo 16 laptop da gaming

(Image credit: Future)

Performance

  • Eccellenti performance gaming
  • Dissipazione e riduzione del rumore migliorati
  • Altoparlanti eccellenti
Benchmark

Ecco come si è comportato Asus ROG Zephyrus Duo 16 nei nostri test benchmark:

3DMark Night Raid: 48,705; Fire Strike: 25,981; Time Spy: 11,545
Cinebench R20 multi-core: 5425
GeekBench 5: 1,572 (single-core); 10,158 (multi-core)
PCMark 10 (Modern Office): 7,158
PCMark 10 (Test durata batteria): 5 ore e 56 minuti
Test durata batteria TechRadar: 6 ore e 33 minuti
Total War: Warhammer III (1440p, Ultra): 57 fps; (1440p, Basso): 130 fps
Cyberpunk 2077 (1440p, Ultra): 51 fps; (1440p, Basso): 105 fps
Dirt 5 (1440p, Ultra): 52 fps; (1440p, Basso): 158 fps

Considerato che il modello che abbiamo recensito è dotato di una RTX 3080 Ti, non è una sorpresa che le performance gaming siano risultate eccellenti. Abbiamo utilizzato preset con una risoluzione 1440p QHD, tuttavia il display ha un rapporto 16:10 con risoluzione nativa pari a 2560x1600 pixel, cosa che può impattare leggermente sulle performance globali.

Non c'è stato bisogno di smanettare molto per far sì che il laptop potesse far girare gli ultimi giochi a 60 frame al secondo alla risoluzione QHD+ nativa. Con il preset a Ultra, abbiamo ottenuto frame rate superiori a 60 ma attenzione: non abbiamo utilizzato la tecnologia di upscaling di Nvidia (DLSS), quindi è possibile ottenere frame rate e performance ray-tracing migliori. Scendendo a 1080p si ottengono prestazioni ancor più fluide e la maggior parte dei giochi gira a oltre 60 frame al secondo a prescindere dalle impostazioni grafiche.

Anche i risultati dei benchmark sintetici sono stati positivi: i test sulla CPU con 4.9GHz di clock sono stati passati a pieni voti dalla Ryzen 9 6900HX. Se volete usare il laptop per lavoro e per gioco, sappiate che può gestire entrambe le cose senza problemi.

La dissipazione del calore è stata rivista e migliorata rispetto al vecchio Zephyrus Duo. Asus ha utilizzato il suo nuovo conduttore liquido Thermal Grizzly per mitigare le temperature. Se da un lato il laptop ha raggiunto temperature intermedie durante il gaming, dall'altro la scocca non è mai diventata davvero incandescente. Le due ventole, infine, sono posizionate sotto il display secondario e sono molto più silenziose rispetto al vecchio modello.

Una cosa che mi ha davvero colpito è stata la qualità audio. In sede di recensione di un laptop da gaming, ho sempre consigliato di utilizzare un headset per ottenere buone prestazioni ma, con l'Asus ROG Zephyrus Duo 16, è possibile godersi alla grande l'audio direttamente dai sei altoparlanti e due woofer – probabilmente le prestazioni migliori che io abbia mai trovato su un laptop di questa tipologia.

  • Performance: 5/5

Asus ROG Zephyrus Duo 16 laptop da gaming

(Image credit: Future)

Durata della batteria

  • Soddisfacente se consideriamo i due schermi
  • Per il gaming più intensivo necessita connessione alla rete elettrica
  • ScreenPad può essere disattivato per ridurre i consumi

Non mi aspettavo molto batteria di Asus ROG Zephyrus Duo 16, ma si è comportata davvero bene, con una durata di sei ore. Non è naturalmente un laptop pensato per la produttività, tuttavia se consideriamo la dotazione hardware è un risultato notevole.

ScreenPad Plus può essere disattivato per ridurre il consumo della batteria, aumentandone la durata di circa il 20%. Per lunghe sessioni di gaming, comunque, risulterà necessario collegarlo alla rete elettrica, come succede con tutti i portatili gaming..

  • Durata batteria: 4/5

Compratelo se...

Volete una grande esperienza gaming

A prescindere dal modello, ogni Asus ROG Zephyrus Duo 16 sarà un'eccellente scelta per il gaming a 1080p e 1440p. Lo schermo è luminoso e colorato, la tastiera è reattiva e le GPU RTX sono tra le migliori per il gaming.

Avete bisogno di un sistema flessibile

Lo ScreenPad Plus è una caratteristica che si rivela appetibile per alcuni consumatori. Se cercate un laptop potente per il gaming, il lavoro e la creazione di contenuti, potrebbe fare al caso vostro.

Volete un audio eccellente per il gaming

Gli altoparlanti sul dispositivo mi hanno davvero sbalordito. Generalmente i laptop da gioco hanno molti problemi con l'audio e si avvicinano a malapena alla sufficienza, ma in questo caso tutto il comparto è solido e performante.

Non compratelo se...

Siete alla ricerca di qualcosa di economico

Se da un lato il laptop in questione è eccellente sotto tutti i punti di vista, è innegabile che si tratti di un prodotto premium con un costo considerevole. Anche i modelli intermedi possono raggiungere facilmente i 3.000 euro, pertanto se avete un budget risicato dovrete puntare su altre soluzioni.

Volete giocare in 4K Ultra

Alcuni modelli di Asus ROG Zephyrus Duo 16 dispongono di un display primario 4K, tuttavia la scheda grafica più performante con cui sono venduti è la RTX 3080 Ti. Il 4K è un'opzione, ma dovrete comunque usare la tecnologia DLSS.

Volete un laptop leggero

Due schermi rendono il dispositivo ingombrante e pesante, quasi un desktop più che un sistema da gaming portatile.

Considerate anche...

(opens in new tab)

Asus ROG Zephyrus G15

Il miglior laptop da gaming sul mercato. Tante configurazioni, un display QHD e un design ricco di stile per una macchina da gioco eccellente.

(opens in new tab)

MSI GF63

Un laptop da gaming per chi ha un budget inferiore ai 1.000 euro. GF63 di MSI è efficiente per sessioni di gioco a 1080p. Il metallo usato per la scocca non lo fa sembrare di fascia bassa.

(opens in new tab)

Alienware X14

Per una soluzione più facile da portare con sé, considerate Alienware X14 di Dell. Uno schermo più piccolo, sottile e una scocca leggera lo rendono una soluzione ideale per chi vuole avere il gaming sempre a portata di mano.

First reviewed July 2022

Come eseguiamo i test

Il nostro processo di test per recensire i prodotti è basato su un'estrema attenzione. Inoltre, ci assicuriamo che le recensioni siano aggiornate, a prescindere dalla data di immissione sul mercato.

Christian Guyton

Christian is TechRadar’s UK-based Computing Editor. He came to us from Maximum PC magazine, where he fell in love with computer hardware and building PCs. He was a regular fixture amongst our freelance review team before making the jump to TechRadar, and can usually be found drooling over the latest high-end graphics card or gaming laptop before looking at his bank account balance and crying.


Christian is a keen campaigner for LGBTQ+ rights and the owner of a charming rescue dog named Lucy, having adopted her after he beat cancer in 2021. She keeps him fit and healthy through a combination of face-licking and long walks, and only occasionally barks at him to demand treats when he’s trying to work from home.