Google ha brevettato uno smartphone pieghevole che assomiglia a un libro

Immagine: TechRadar
(Image credit: Future)

Prima che usassimo gli smartphone per qualsiasi cosa, dalla lettura alla scrittura, al business, eravamo abituati a sfogliare un oggetto chiamato "libro". Ora sembra che Google lo voglia ripescare, anche se in salsa moderna. 

Un brevetto scovato da LetsGoDigital mostra in alcuni disegni che Google ha progettato il suo primo smartphone pieghevole, alcuni di questi si riferiscono a un dispositivo formato da più schermi sottili, che vanno sfogliati come un libro, appunto. 

Lo smartphone pieghevole assomiglia a più modelli di Samsung Galaxy Fold collegati uno all'altro con ciascuna pagina composta un display che può venire sfogliato. Quando si chiude la pagina, il display scompare.

Nelle immagini accluse al brevetto si vede come funzionano insieme gli schermi collegati da cerniere. In realtà avevamo già visto alcune di queste immagini in precedenza, quando Google presentò il suo primo brevetto. 

Probabilmente non vedremo mai lo smartphone/libro pieghevole di Google 

Il brevetto di Google mostra un dispositivo innovativo e originale, ma anche inutile.

Le pagine dei libri non potevano essere modificate e per questo ne servivano molte. Un display invece può mostrare più informazioni al secondo, e di solito uno è sufficiente.

Oltretutto è sicuramente più comodo usare un solo display. Il dispositivo di Google è inutilmente complicato e ridondante.

Comunque solo una piccola parte dei brevetti diventano veri prodotti, spesso gli altri non sono altro che palestre per inventori. Quello che possiamo dedurre dai disegni è che Google stia sperimentando nuovi sistemi di blocco con cerniere. 

Questo non significa che non vedremo mai questo fantomatico smartphone pieghevole, ma solo che a noi sembra molto improbabile che venga commercializzato.